26.8 C
Rome
sabato, Giugno 22, 2024

Massicci attacchi nel settore energetico dell’Ucraina: gli analisti dell’ISW hanno indicato l’obiettivo principale della Federazione Russa

Massicci attacchi nel settore energetico dell’Ucraina: gli analisti dell’ISW hanno indicato l’obiettivo principale della Federazione Russa

Massicci attacchi nel settore energetico dell’Ucraina. Mosca sta cercando di impedire che l’industria della difesa ucraina raggiunga il livello di autosufficienza. I massicci attacchi dell’esercito della Federazione Russa contro gli impianti energetici ucraini mirano a peggiorare la difesa e il potenziale industriale dell’Ucraina. Lo afferma un rapporto  dell’Istituto per lo studio della guerra (ISW). In particolare, nel rapporto, gli analisti americani hanno menzionato la dichiarazione del presidente-dittatore russo Vladimir Putin, secondo cui la campagna di attacchi del Cremlino contro gli impianti energetici ucraini mira in parte a distruggere l’industria della difesa.

“La recente campagna di attacchi russi sta minando la capacità di produzione di energia dell’Ucraina… Putin probabilmente spera di impedire che l’industria della difesa ucraina diventi quasi autosufficiente a lungo termine, poiché una forte industria della difesa può mettere l’Ucraina in una buona posizione per difendersi dal futuro aggressione russa e ridurre significativamente la dipendenza dell’Ucraina dagli aiuti occidentali”, sottolinea ISW. Lo sviluppo della base industriale della difesa nel tempo potrebbe consentire all’Ucraina di mantenere la difesa contro la Federazione Russa e le esigenze di sicurezza nazionale a lungo termine con una significativa riduzione degli aiuti militari stranieri.

I 3 principali punti scandalosi di mobilitazione: a chi verrà tolta l’auto e chi sarà mandato a ripetere VLK

 ISW continua a valutare che gli Stati Uniti non avranno bisogno di inviare grandi pacchetti di aiuti all’Ucraina a tempo indeterminato se l’Ucraina riuscirà ad espandere sufficientemente la propria capacità industriale di difesa, ma che la fornitura da parte dell’Occidente di sistemi di difesa aerea e missili all’Ucraina è fondamentale per la capacità dell’Ucraina di proteggere la propria energia. , le infrastrutture e lo sviluppo dell’industria della difesa dagli attacchi russi”, notano gli analisti dell’Istituto.

Vi ricordiamo che nella notte e nella mattinata dell’11 aprile  la Federazione Russa ha colpito massicciamente gli impianti energetici  in diverse regioni dell’Ucraina. I russi hanno lanciato dozzine di droni e missili sulle regioni di Kharkiv, Kyiv, Zaporizhzhia e Lviv. Non ci sono stati morti o feriti.  Inoltre, durante il massiccio attacco  sono stati colpiti due impianti di stoccaggio del gas . Naftogaz afferma che gli esperti si stanno occupando dell’eliminazione delle conseguenze dei bombardamenti.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles