12.6 C
Rome
mercoledì, Giugno 12, 2024

Perché il cellulare di una quattordicenne di Andrychów non è stato rintracciato? Il poliziotto lo chiarisce

Perché il cellulare di una quattordicenne di Andrychów non è stato rintracciato? Il poliziotto lo chiarisce

La stazione di polizia di Andrychów non ha le capacità tecniche per localizzare un telefono cellulare – riferisce “Rzeczpospolita”. In un’intervista al giornale, il poliziotto spiega che la denuncia deve essere accettata dalla questura provinciale di Cracovia e ammette che il comportamento degli agenti deve essere spiegato, ma solo dal momento in cui hanno accettato la denuncia. Qui le versioni della famiglia e dei parenti della quattordicenne morta ad Andrychów e della polizia sono leggermente diverse.

Lentezza e negligenza nelle procedure: queste sono le accuse rivolte alla polizia di Andrychów dai parenti della Natalia, 14 anni, morta mercoledì. La causa della morte della ragazza è stata la morte cerebrale causata da una massiccia emorragia cerebrale e gonfiore. Questi sono i risultati dell’autopsia presentati venerdì dalla procura di Cracovia. I parenti della defunta e alcuni abitanti di Andrychów che hanno parlato di questo fatto ai media ritengono che la polizia avrebbe potuto facilmente rintracciare il telefono di Natalia e localizzarla rapidamente. 

La polizia respinge le accuse di negligenza riguardo alla morte di una quattordicenne ad Andrychów

Uno dei poliziotti, citato in forma anonima da “Rzeczpospolita” , ha dichiarato che “la stazione di polizia di Andrychów non dispone di tali capacità tecniche” e che la denuncia deve essere inviata alla questura provinciale della polizia di Cracovia. Aggiungeva che non c’era motivo di sospettare che la ragazza potesse aver marinato la scuola. “Le nostre azioni hanno bisogno di essere spiegate e valutate, ma solo dal momento in cui il padre lo denuncia”, ha ammesso in un’intervista al quotidiano. L’ispezione dovrebbe anche spiegare, tra l’altro, perché l’ufficiale di polizia in servizio ad Andrychów non ha denunciato il caso all’unità di Cracovia.

Giovedì abbiamo chiesto alla polizia di Andrychów cosa hanno fatto gli agenti nel denunciare la scomparsa di Natalia. Nella risposta inviata venerdì dopo le 14 alla nostra redazione, l’Asst. Dariusz Stelmaszuk del dipartimento di prevenzione della questura distrettuale di Wadowice, dimostra che la polizia di Andrychów ha ricevuto informazioni sulla scomparsa di una ragazza di 14 anni poche ore dopo che il padre della ragazza aveva perso i contatti telefonici con lei. “A quel tempo la famiglia la stava cercando da sola. Quando hanno ricevuto la notizia della sua scomparsa, la polizia ha immediatamente avviato tutte le procedure di ricerca. La ragazza è stata trovata ad Andrychów intorno alle 13:30. Non diamo ulteriori informazioni a questa volta per il bene del procedimento.” – sottolinea il poliziotto. 

Secondo i parenti della 14enne, il padre di Natalia ha chiamato la stazione di polizia poco dopo le 9:36 e ha informato della scomparsa della figlia. – Era alla stazione di polizia prima delle 10. (…) Ha fornito informazioni preliminari che stava chiedendo la posizione del telefono. Ha detto che ha cercato lui stesso sua figlia e che ha chiamato la scuola e l’ospedale. Gli hanno detto di aspettare finché non scendesse un altro agente, ha detto la signora Anna. Ha detto che alle 12:36 il padre del quattordicenne ha detto che stava lasciando la stazione di polizia. 

Morawiecki ha introdotto il secondo e il terzo stato di allarme. Entreranno in vigore dal 1° dicembre

Andrychow. La ragazza di 14 anni è rimasta per diverse ore nel centro della città. “La sensazione di essere irriconoscibili è illusoria”

Presso la procura distrettuale di Wadowice è stata avviata un’indagine per il reato previsto dall’articolo. 155 del codice penale nel caso di omicidio colposo di una ragazzina di 14 anni, saranno indagati dagli investigatori di Cracovia. L’autopsia del defunto è stata eseguita presso il Dipartimento di Medicina Legale, Collegium Medicum, Università Jagellonica di Cracovia. – Spiegheremo perché si è verificata una grave emorragia e tutte le circostanze che hanno preceduto la sua morte – ha detto il procuratore Janusz Kowalski, portavoce della Procura distrettuale di Cracovia.

Alcuni residenti di Andrychów, dopo la morte di Natalia, hanno spiegato di “non aver notato” la ragazza o di non pensare che potesse aver bisogno di cure mediche. Abbiamo chiesto all’esperta Dott.ssa Ewa Tokarczyk, psicologa dell’Istituto di psicologia e psichiatria forense, quale sia la psicologia delle folle e le ragioni dell’insensibilità sociale spesso menzionata di fronte a questa tragedia. Dott.ssa Ewa Milewska a Varsavia. – La psicologia della folla è un fenomeno nel senso che se ci sono molte persone si attivano determinati meccanismi che alla fine portano a qualcosa che chiameremmo insensibilità – ha spiegato la dott.ssa Ewa Tokarczyk in un’intervista a Gazeta.pl.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles