12.4 C
Rome
mercoledì, Giugno 12, 2024

Nelle città temporaneamente occupate di Donetsk ci sono state esplosioni: in alcune zone le luci si sono spente

Nelle città temporaneamente occupate di Donetsk ci sono state esplosioni: in alcune zone le luci si sono spente

La notte del 26 novembre 2023 i residenti del cosiddetto “DNR” erano inquieti.  Nelle città temporaneamente occupate di Donetsk ci sono state esplosioni: social network si è diffusa l’informazione che sono scoppiate esplosioni nella Khartsyzk temporaneamente occupata. Una situazione simile si è ripetuta anche nella città di Zugres, che fa parte della comunità urbana di Khartsyz del distretto di Donetsk della regione di Donetsk e appartiene all’agglomerato di Donetsk. 

Ungheria. Viktor Orbán apre un nuovo fronte di confronto con l’Unione Europea

Un video condiviso sui social mostra le conseguenze delle esplosioni.

Nei social network c’erano informazioni sui fulmini e sul “cielo azzurro” di notte, tanto potenti erano i lampi. La luce di alcuni illuminava tutto intorno. I canali di monitoraggio riferiscono che c’è stato un colpo nella Makiivka temporaneamente occupata. Inoltre, diversi distretti di Donetsk e Makiivka hanno perso il potere. Secondo quanto riportato dai social network, attualmente metà di Donetsk è senza elettricità. Inoltre, in alcune città temporaneamente occupate del Donbass non c’è elettricità.

Nei social network viene anche riportato che anche Mariupol, temporaneamente occupata, è attualmente senza elettricità.  In precedenza,  le forze armate avevano colpito con personale un veicolo corazzato russo . Il compito è stato svolto dai soldati della 68a brigata di caccia separata da cui prende il nome Oleksy Dovbusha.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles