3.2 C
Rome
lunedì, Febbraio 26, 2024

Vice Procuratore Generale: Stiamo denunciando un crimine commesso da Adam Bodnar

Vice Procuratore Generale: Stiamo denunciando un crimine commesso da Adam Bodnar. Ciò riguarda la decisione di venerdì di mandare in pensione il procuratore nazionale Dariusz Barski.

Il vice procuratore generale ha presentato rapporti sui crimini commessi da Adam Bodnar e Jacek Bilewicz. Ciò riguarda la decisione di venerdì di mandare in pensione il procuratore nazionale Dariusz Barski. Il procuratore generale Adam Bodnar ha deciso venerdì che Dariusz Barski resta in pensione. In precedenza, Bodnar aveva fornito a Barski un documento in cui si affermava che la sua reintegrazione in servizio attivo nel 2022 era stata effettuata in violazione delle norme applicabili e non aveva prodotto effetti giuridici, il che lo rendeva incapace di svolgere la funzione di procuratore nazionale.

L’ufficio del procuratore nazionale non era d’accordo con le azioni del procuratore generale in questo caso. Ha dichiarato che questa funzione è ancora ricoperta da Dariusz Barski. Michał Ostrowski, sostituto procuratore generale, ha pubblicato online una registrazione in cui annuncia che, insieme agli altri sostituti del procuratore generale, hanno deciso di denunciare il crimine commesso da Adam Bodnar e Jacek Bilewicz.

– Lavoro nell’ufficio del pubblico ministero da 26 anni. Non mi sarei mai aspettato di essere costretto a denunciare un sospetto reato al Procuratore Generale. Le azioni di Adam Bodnar hanno infranto la legge, compresi i poteri del presidente. – dice Ostrowski nella registrazione.

Si tratta di un tentativo fallito di eludere le disposizioni della legge sul pubblico ministero, che prevedono esplicitamente il consenso scritto del Presidente della Repubblica di Polonia alla destituzione del pubblico ministero nazionale. Ieri sera , insieme al sostituto procuratore generale Robert Hernand, abbiamo portato all’attenzione del procuratore generale Adam Bodnar che stava infrangendo la legge. Personalmente ho indicato che esiste ancora la possibilità di ritirarsi dalle attività illegali – ha aggiunto Ostrowski.

Proc. Ostrowski: Non soccombiamo alla pressione dei media

Secondo l’autore della dichiarazione, l’azione di Bodnar crea caos nella procura. Proc. Ostrowski ritiene che ciò avrà un impatto negativo sul suo funzionamento e sulla lotta alla criminalità. Sottolinea che in uno “Stato di diritto democratico, la base per l’attività degli organi statali sono gli atti giuridici specificati nella Costituzione e non i pareri legali scritti su richiesta dei politici”. 

I politici di Orban si appellano alla Commissione europea per quanto riguarda la Polonia. “Doppi standard scandalosi”

 Faccio appello ai pubblici ministeri: applicate la legge, non i pareri legali. Seguire le decisioni e gli ordini dei superiori legalmente nominati. Non soccombiamo alla pressione dei media. Ricorda che il tuo compito è far rispettare la legge e combattere la criminalità. Non avere paura! – finito.

Avvocato: Per licenziare Barski non è necessario il consenso del presidente

– Da quello che ho appreso dai media, il motivo per cui ho salutato il signor Dariusz Barski era prosaico. Nel febbraio 2022, quando è stato invitato a lavorare presso la Procura nazionale ed è tornato dal pensionamento, la sua reintegrazione in servizio attivo si è basata su disposizioni allora non vigenti. Pertanto non è stato possibile nominarlo in modo efficace poiché è stato reintegrato in modo errato – ha dichiarato l’avvocato Katarzyna Gajowniczek-Pruszyńska in un’intervista a Onet.

L’interlocutore di Onet sottolinea che la decisione di venerdì di Adam Bodnar significa che Dariusz Barski non è più il procuratore nazionale e che per licenziarlo non è necessario il consenso del presidente.

Abbiamo scritto di più su questo nel testo qui sotto:

Il PiS ha anche presentato una notifica nei confronti di Adam Bodnar. = Il procuratore Dariusz Barski resta il procuratore nazionale – ha dichiarato in conferenza stampa il deputato PiS Marcin Warchoł. Egli ha inoltre sottolineato che, ai sensi della legge sulla Procura, “per la sua effettiva destituzione è necessario il consenso del presidente”. 

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles