3.2 C
Rome
lunedì, Febbraio 26, 2024

I politici di Orban si appellano alla Commissione europea per quanto riguarda la Polonia. “Doppi standard scandalosi”

I politici di Orban si appellano alla Commissione europea per quanto riguarda la Polonia. “Doppi standard scandalosi”

I politici di Orban si appellano alla Commissione europea per quanto riguarda la Polonia. Gli eurodeputati della coalizione di governo Fidesz-KDNP in Ungheria hanno posto domande alla Commissione europea sulla detenzione di Kamiński e Wąsik. Secondo loro, in Polonia lo Stato di diritto viene “calpestato” dal governo di Donald Tusk. Considerano la mancanza di reazione da parte della Commissione europea come un “doppio standard scandaloso”.

Il portavoce della Commissione europea Eric Mamer è stato interrogato durante una conferenza stampa il 10 gennaio sulla questione della detenzione di Mariusz Kamiński e Maciej Wąsik. – Non commenteremo eventi specifici negli Stati membri dell’UE – ha detto. – Non commenteremo nemmeno questo caso – ha aggiunto. Gli eurodeputati della coalizione di governo Fidesz-KDNP in Ungheria hanno reagito alla mancata reazione della Commissione europea scrivendo alla Commissione europea con una lettera speciale. 

Nella loro dichiarazione, suggeriscono che se una situazione del genere si fosse verificata a Budapest durante il governo di Viktor Orban, Viera Jourova, commissaria europea per i valori e la trasparenza, “avrebbe preso provvedimenti immediati”. Nel frattempo, credono che in Polonia lo stato di diritto venga calpestato dal governo di Donald Tusk.

Cracovia. Scomparsa da venerdi una donna di 60 anni “Potrebbe avere una gamba rotta”

Secondo loro, la posizione della CE è un “doppio standard scandaloso”. Nella loro lettera, citata dal PAP, sottolineano che negli ultimi anni la Commissione ha ripetutamente criticato l’Ungheria per quanto riguarda lo Stato di diritto e la libertà di stampa. I deputati si chiedono anche come la Commissione europea intende garantire il rispetto dello Stato di diritto. “Sarà misurato con lo stesso metro per tutti gli Stati membri, indipendentemente dai loro governi e posizioni politiche?” – si chiedono i politici ungheresi.

Mercoledì il portavoce della Commissione ha parlato dello Stato di diritto. – Ogni anno pubblichiamo un rapporto su questo argomento. Qui è dove viene presentata l’analisi. A volte nutriamo qualche dubbio sui processi in alcuni Stati membri. Non ci riferiamo però a casi specifici e individuali, ha aggiunto Eric Mamer. Dal 2021, gli eurodeputati Fidesz non appartengono a nessuno dei gruppi politici del PE. Precedentemente facevano parte della fazione del Partito popolare europeo (PPE), ma l’hanno lasciato prima della loro probabile esclusione.

Il caso di Kamiński e Wąsik

I politici di Diritto e Giustizia Mariusz Kamiński e Maciej Wąsik sono stati condannati a dicembre a due anni di carcere per attività operative legate al cosiddetto scandalo fondiario. Entrambi hanno messo in dubbio la sentenza, citando la grazia presidenziale emessa nel 2015. Sono stati arrestati martedì sera durante la loro permanenza al Palazzo Presidenziale e dopo una breve permanenza in custodia sono stati mandati in prigione. Giovedì il presidente Andrzej Duda ha avviato una procedura di grazia contro entrambi i politici del PiS.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles