20.6 C
Rome
mercoledì, Maggio 29, 2024

Omicidio a Puszczykowo. Media: C’era un’altra persona in casa

Omicidio a Puszczykowo. Media: C’era un’altra persona in casa. Tutto questo per evitare che il figlio 11enne della vittima venisse a conoscenza di loro

I corpi di tre persone sarebbero stati rinchiusi in una delle stanze della casa di Puszczykowo. Tutto questo per evitare che il figlio 11enne della vittima venisse a conoscenza di loro – secondo informazioni non ufficiali ottenute dal portale wp.pl. I corpi di una donna e di due bambini sono stati ritrovati sabato in uno degli appartamenti a Puszczykowo (Voivodato della Grande Polonia) .

 La polizia ha detto che nel caso è stato arrestato un uomo. Portavoce della polizia della Wielkopolska , ispettore junior. Andrzej Borowiak ha riferito che la donna aveva 29 anni e le ragazze avevano 1,5 e 4,5 anni. Borowiak ha osservato che “in relazione al caso sono stati arrestati il ​​padre dei bambini e il marito della donna “. L’uomo doveva presentarsi alla sicurezza di una vicina stazione e denunciare l’atto commesso. Solo allora i servizi hanno iniziato a perquisire l’abitazione dove è stato ritrovato il corpo. 

Secondo informazioni non ufficiali di  wp.pl  , i corpi di tre persone avrebbero dovuto essere rinchiusi in una delle stanze della casa. “Affinché il figlio undicenne della vittima non li scoprisse. Il patrigno quarantaduenne gli avrebbe detto per diversi giorni che “sua madre e le ragazze se n’erano andate”. Ciò significa che il crimine potrebbe essere stato commesso commesso molto prima”, si legge sul portale.

La Russia accusa l’Ucraina dell’”attacco terroristico” a Mosca. Conduce lei stessa raid intensivi

– Stiamo effettuando un’ispezione, ma stiamo anche determinando tutti i dettagli che aiuteranno a determinare cosa è successo e perché quest’uomo potrebbe aver commesso questo omicidio, perché devo ammettere che è lui la persona sospettata di questo atto – ha detto Borowiak sabato sera su Polsat News . L’uomo sarà probabilmente interrogato lunedì.Omicidio a Puszczykowo. Vicini: famiglia normale, bambini sempre sorridenti

– Era una famiglia normale. Aggressività zero. Si sono trasferiti qui dall’Ucraina sei anni fa – dice uno dei vicini di famiglia in un’intervista a wp.pl. Ha inoltre riferito che la casa in cui vivevano era affittata. – Siamo devastati. I bambini erano sempre ben curati e sorridenti. Non vi era alcuna indicazione che potesse verificarsi una simile tragedia, aggiunge. Il padre dei bambini lavorava nel ristorante di fronte. Qualche mese fa è stato licenziato e ha accettato un lavoro presso un’azienda di catering.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles