19.3 C
Rome
mercoledì, Giugno 12, 2024

Attacco missilistico-drone a Kiev e nella regione: cosa si sa degli obiettivi abbattuti e perché l’allarme non è scattato immediatamente

Attacco missilistico-drone a Kiev e nella regione: cosa si sa degli obiettivi abbattuti e perché l’allarme non è scattato immediatamenteю. La mattina dell’11 novembre si sono verificate esplosioni a Kiev.

Attacco missilistico-drone a Kiev e nella regione: A Kiev, la mattina dell’11 novembre, sono scoppiate esplosioni sulla riva sinistra della città. Successivamente, nella capitale è stato annunciato un segnale di allerta aerea. Secondo le informazioni preliminari, le forze di difesa aerea stavano lavorando sulla balistica. L’aeronautica militare ha immediatamente avvertito del pericolo missilistico a Kiev.    

TSN.ua ha raccolto tutto ciò che è attualmente noto sull’attacco degli invasori.  Come ha detto il sindaco della capitale Vitaliy Klitschko, finora è noto che la difesa antiaerea ha funzionato vicino a Kiev.

▶ Sul canale YouTube di TSN è possibile guardare il video

Non ci sono state chiamate di soccorso nella capitale. Ci sono state però diverse chiamate mediche, ma non è stata trovata alcuna vittima. Il capo dell’ufficio del presidente, Andriy Yermak,  ha messo in guardia sul divieto di pubblicare foto e video delle operazioni di difesa aerea. “C’è una responsabilità in questo. Ricordo a coloro che hanno deciso di caricarli su vari canali o social network per la pubblicazione”, ha sottolineato.

Di notte, gli occupanti hanno attaccato Kiev con i droni

Nella notte dell’11 novembre è stato lanciato un segnale di allerta aerea anche a Kiev e nella regione. L’allarme nella capitale era legato all’attacco di droni nemici. Come ha riferito il KMVA, i droni nemici (secondo i dati preliminari – munizioni di sbarramento del tipo “Shahed”) sono stati lanciati dalla direzione sud.  Le forze e i mezzi di difesa aerea hanno colpito tutti gli obiettivi aerei in avvicinamento a Kiev.

La Russia ha ripreso gli attacchi a Kiev dopo una pausa di 52 giorni

Secondo i dati dell’amministrazione militare della città di Kiev, un bersaglio aereo balistico, precedentemente del tipo “Iskander”, è stato lanciato in direzione di Kiev intorno alle 8:00.  Tuttavia, il missile non ha raggiunto Kiev, le forze e i mezzi di difesa aerea lo hanno distrutto durante l’avvicinamento. Secondo le prime informazioni non ci sarebbero danni né feriti.

Quante difese aeree hanno abbattuto obiettivi nemici

Dalla sera del 10 novembre, l’esercito occupante russo ha attaccato le città ucraine con UAV d’attacco e diversi missili di vario tipo. Gli occupanti russi hanno diretto la maggior parte degli UAV d’attacco verso le aree del fronte. La difesa antiaerea ha operato nelle regioni di Odessa, Dnipropetrovsk, Kharkiv, Poltava, Sumy, Kirovohrad e Kiev. Come risultato della battaglia antiaerea, 19 UAV d’attacco nemici “Shahed-136/131” furono distrutti.

Esecuzione presso il muro delle esecuzioni nel KL Auschwitz nell’anniversario della riconquista dell’indipendenza della Polonia. 76 polacchi furono fucilati. Fotografie

In particolare, durante l’impatto è stato applicato:

  • 31 UAV d’attacco “Shahed-136/131” da tre direzioni: Primorsko-Akhtarsk, Kursk – RF e Capo Chauda – TOT Crimea;
  • 1 missile aereo guidato Kh-31 – dal Mar Nero;
  •  missile antinave P-800 “Onyx” – dalla Crimea occupata;
  • missile guidato antiaereo S-300 – dalla regione di Belgorod.

Perché è scattato l’allarme dopo il lancio dei missili?

Il portavoce dell’aeronautica Yuriy Ignat ha detto che, secondo le informazioni preliminari, gli occupanti hanno attaccato Kiev con missili balistici. Ha anche spiegato perché il segnale d’allarme aereo è risuonato nella capitale già dopo le esplosioni. Sì, Ignat ha notato che la balistica vola estremamente veloce. In termini di radar, non è visibile come i missili da crociera. 

“La balistica può includere missili S-300, S-400, Iskander-M, nonché missili aerobalistici di tipo Kinjal. La balistica vola lungo una traiettoria balistica. Il sito di lancio può essere regioni di confine con le regioni di Kiev, Sumy, Chernihiv. Pochi minuti dal lancio all ‘”arrivo”, – ha detto il portavoce dell’Aeronautica Militare.

Ciò che si sa sulle conseguenze dell’attacco nella regione di Kiev

Il capo dell’OVA di Kiev, Ruslan Kravchenko, ha osservato che questa notte il nemico ha attaccato la regione di Kiev della BpLA. E in mattinata ha continuato l’attacco con missili balistici. Come risultato dell’attacco, nessuna infrastruttura critica o residenziale è stata colpita. Allo stesso tempo, in uno dei quartieri della regione di Kiev, due razzi hanno colpito un campo tra due insediamenti. 

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles