24.4 C
Rome
martedì, Maggio 21, 2024

Duda vuole cambiare urgentemente le regole della Corte Suprema. “È cucito con fili così spessi che è sorprendente”

Duda vuole cambiare urgentemente le regole della Corte Suprema. “È cucito con fili così spessi che è sorprendente”

Duda vuole cambiare urgentemente le regole della Corte Suprema.  Lunedì il presidente Andrzej Duda ha preparato un progetto per modificare le regole di procedura della Corte suprema, che rafforza la posizione dei neo-giudici. “È cucito con fili così spessi che è sorprendente”, “Uno scandalo inimmaginabile. Vogliono impadronirsi della Corte Suprema nella sua interezza!” – dicono gli esperti.

Lunedì 6 novembre il giudice della Corte Suprema prof. Włodzimierz Wróbel della Camera penale ha annunciato sul suo profilo social che il presidente Andrzej Duda “ha appena preparato” un progetto per modificare le regole di procedura della Corte Suprema.

Uno dei regolamenti proposti consente ai neo-giudici (“deficientemente nominati a incarichi giudiziari”) della Corte Suprema di modificare la risoluzione sulla determinazione della composizione delle tre Camere della Corte Suprema. Come notato dal prof. Wróbel, si tratta di “modificare la risoluzione delle tre Camere riunite della Corte Suprema del 2020, che ha reso molto più difficile per i politici assumere pieno potere sulla Corte Suprema e sui tribunali comuni”.

Gdynia. Sul balcone è stato trovato il corpo di un neonato. “Il corpo del bambino era in una borsa”

 “Attualmente, per adottare tale risoluzione dell’intera Corte Suprema, è necessaria la partecipazione di 2/3 di tutti i giudici . (…) Secondo le modifiche proposte, sarà sufficiente la presenza solo della metà dei giudici per emanare tale risoluzione. Pertanto, basterà che i giudici nominati in modo difettoso emettano essi stessi una sentenza che confermi che sono giudici della Corte Suprema”, spiega il giudice in un post su Facebook. 

Il professore ha detto che “è cucito con fili così spessi che è sorprendente”. Come ha osservato il giudice della Corte Suprema, “la questione è così urgente” perché martedì 7 novembre è stata convocata una riunione del Collegio della Corte Suprema per esprimere un parere sul progetto.

“Il Primo Ministro deve acconsentire alla modifica del Regolamento di procedura della Corte Suprema. Il progetto di modifica del Regolamento di procedura, datato 6 novembre 2023, indica addirittura il nome di questo Primo Ministro . In questo contesto bisogna chiedersi quanti si possono ancora fare ulteriori tentativi per legalizzare l’illegalità avvenuta negli ultimi anni?” – chiede il prof. Passero nell’ingresso.

“Vogliono assumere il controllo completo della Corte Suprema”

Il caso è stato commentato dal pubblico ministero Ewa Wrzosek sul sito web di X. “Ieri il progetto del presidente Duda, oggi il collegio della Corte Suprema convocato dal presidente Manowska che dovrà pronunciarsi al riguardo. Domani la controfirma del primo ministro Morawiecki? Tutto questo per legalizzare le nomine illegali di neo-giudici e stipare un ulteriore persona nella camera civile della Corte Suprema”, si legge nella voce.

Wojciech Górowski, dottore in giurisprudenza presso il Dipartimento di giustizia penale dell’Università Jagellonica, ha scritto che il presidente ha presentato un progetto per modificare i regolamenti “in modo che i neo-giudici della Corte Suprema possano modificare la decisione sulla composizione dei tre “. Adesso basterà la metà dei giudici attuali. E ci sono già tanti neo-giudici della Corte Suprema. Ecco perché, tra gli altri, Morawiecki diventerà [primo ministro – ndr] – ha scritto Górowski. E ha aggiunto: “Uno scandalo inimmaginabile. Vogliono impadronirsi della Corte Suprema nella sua interezza!”

Anche Krzysztof Śmiszek della Nuova Sinistra si è appellato alla decisione di Andrzej Duda. “L’evacuazione in preda al panico della nave che affonda continua e Duda sta facendo di tutto affinché i più alti funzionari del PiS se ne vadano…”, ha scritto il politico.

Kamil Zaradkiewicz, giudice della Corte Suprema nominato per conto del PiS, non vede alcun problema e afferma che “questo presunto ‘inimmaginabile scandalo’ consiste nell’impedire il blocco delle sentenze, ad esempio in questioni di prestiti in franchi svizzeri o altre questioni cruciali per i cittadini. Il progetto riduce semplicemente la maggioranza richiesta per la decisione della Corte Suprema da 2/3 a 1/2”.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles