28.4 C
Rome
venerdì, Luglio 12, 2024

Il vescovo Kaszak si è dimesso dopo un’orgia in canonica. Può ottenerne 10mila. pensioni e alloggi gratuiti

Il vescovo Kaszak si è dimesso dopo un’orgia in canonica. Può ottenerne 10mila. pensioni e alloggi gratuiti

Dopo l’orgia nella canonica di Dąbrowa Górnicza, mons. Grzegorz Kaszak ha rassegnato le dimissioni da vescovo di Sosnowiec. Secondo i giornalisti di Onet, la perdita del posto di lavoro può comportare una pensione fino a 10.000 PLN. PLN al mese. Inoltre, un sacerdote avrà diritto a “alloggio, cibo e un servitore o una domestica”.

Alla fine di ottobre , Papa Francesco ha accettato le dimissioni di mons. Grzegorz Kaszak dal suo incarico di vescovo di Sosnowiec . La cancellazione riguardava un’orgia con la partecipazione di una prostituta, avvenuta nell’appartamento ufficiale di padre Tomasz Z. a Dąbrowa Górnicza. Durante la festa notturna, uno degli uomini è svenuto. Sul posto sono stati chiamati i paramedici ma non è stato loro permesso di entrare. Sul caso è dovuta intervenire la polizia. 

Il vescovo Kaszak si è dimesso dopo un’orgia in canonica. Riceverà una pensione alta

Secondo gli accertamenti di Onet , le dimissioni del vescovo di Sosnowiec non lo priveranno di tutti i privilegi. I giornalisti del portale hanno trovato un documento intitolato “Status dei vescovi diocesani e ausiliari anziani”, che regola i privilegi di pensionamento dei vescovi. Il documento è stato adottato dall’episcopato nel 2013 e secondo esso ” i vescovi  emeriti sono una categoria di pastori meritevoli di un’attenzione speciale”. Inoltre, il documento afferma che “dovrebbe essere fatto ogni sforzo per fornire loro il conforto e le risorse materiali nel contesto umano per il quale esprimono ragionevolmente il loro desiderio”.

La ricerca di Grzegorz Borys. Un ex portavoce dell’Agenzia per la sicurezza interna ricorda un caso simile. “Calunnia contro la polizia”

I privilegi sopra menzionati includono, tra gli altri: pensione alta. Secondo il documento, al vescovo Grzegorz Kaszak sarà garantito l’accesso a “uno stipendio pensionistico mensile fisso pari all’importo attualmente percepito dai vescovi”. La pensione media del vescovo attualmente può arrivare fino a 10.000 PLN. zloty. Se tale importo risultasse lordo, il sacerdote potrebbe contare su un beneficio di oltre 8,2 mila PLN. zloty. Vale la pena sottolineare che, secondo il documento, il tenore di vita del vescovo non può diminuire rispetto ai tempi in cui esercitava il suo ministero.

Dopo lo scandalo, il vescovo potrebbe ricevere un appartamento, una collaboratrice domestica e perfino un giardiniere

Oltre ad un’alta pensione, mons. Kaszak riceverà “un appartamento che gli garantirà una vita dignitosa”. Il documento regola anche la questione delle spese abitative, come luce, riscaldamento, gas e acqua, che saranno interamente a carico della diocesi. La diocesi pagherà anche la retribuzione del domestico del vescovo e del giardiniere, se sul terreno occupato dal vescovo emerito vi è un giardino. La diocesi coprirà anche l’intero “costo dei pasti giornalieri del vescovo anziano sotto forma di sussidio forfettario allo stipendio mensile della pensione”.

Ciò di cui è responsabile il vescovo in pensione è il pagamento del telefono, della televisione, dei medicinali, dei viaggi privati, nonché di ogni ulteriore aiuto domestico. Il resto delle spese quotidiane è a carico della diocesi. Inoltre, il diritto canonico non vieta a un vescovo anziano di continuare il suo servizio e, quindi, di guadagnare denaro aggiuntivo , tra gli altri, da dai sacramenti. 

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles