20.6 C
Rome
mercoledì, Maggio 29, 2024

Colpi di arma da fuoco al confine polacco-bielorusso. L’uomo è stato portato in ospedale. “Il proiettile è conficcato nella spina dorsale”

Colpi di arma da fuoco al confine polacco-bielorusso. L’uomo è stato portato in ospedale. “Il proiettile è conficcato nella spina dorsale”

Colpi di arma da fuoco al confine polacco-bielorusso.  La crisi al confine polacco-bielorusso continua e sempre più persone ne sono vittime. Uno di loro è un siriano che sarebbe stato colpito alla schiena dai servizi polacchi. – Sembra che questo colpo sia stato sparato sotto l’effetto di adrenalina da caccia – ha detto l’avvocato Kamil Syller, che si occupa di aiutare gli immigrati alla frontiera. Al confine polacco-bielorusso sarebbero state usate armi da fuoco , provocando il ferimento di un immigrato . “Un siriano è stato colpito dai servizi polacchi. È ricoverato in un ospedale a Hajnówka”, ha scritto sui social Piotr Czaban del Servizio volontario di emergenza di Podlasie. Questo non è l’unico incidente avvenuto recentemente al confine con la Bielorussia .

I servizi polacchi hanno sparato a un siriano? La Polizia Militare sta indagando sulle circostanze. “Il colpo è stato sparato sotto l’effetto dell’adrenalina da caccia”

La Polizia Militare indagherà sulle circostanze. “Il caso non è stato denunciato alla polizia, ma è stato trasferito alla polizia militare”, ha scritto sui social media Piotr Czaban del Servizio volontario di emergenza di Podlasie. Il siriano sarebbe stato colpito alla schiena. “Il proiettile era conficcato nella spina dorsale”, ha scritto Czaban. Kamil Syller, un avvocato coinvolto nell’aiuto agli immigrati , ha stimato che l’incidente potrebbe essere avvenuto mentre i siriani stavano scappando attraverso la foresta.

Le migliori destinazioni invernali europee. La città polacca numero uno nella classifica

 – È noto che un gruppo di siriani stava scappando, quindi non si è trattato di un colpo sparato per legittima difesa. Non è stato un colpo alle gambe per impedire la fuga. Sembra che questo colpo sia stato sparato da una caccia di adrenalina. Premere il grilletto comportava il rischio calcolato di uccidere una persona – ha detto Kamil Syller in un’intervista a “Gazeta Wyborcza”. L’avvocato ha affermato che “sparare alle spalle a un rifugiato significa entrare in un nuovo, terrificante livello di violenza al confine polacco-bielorusso”. 

Secondo i giornalisti, la vita del siriano non è in pericolo e le sue condizioni sono stabili. Sabato il Gruppo Granica ha reso noto che l’uomo aveva espresso la volontà di chiedere protezione internazionale. “Gli forniamo il supporto necessario e l’accesso ad avvocati e traduttori”, ha affermato.

Immigrato morto al confine polacco-bielorusso. È stato trovato un corpo nella foresta di Białowieża

Come abbiamo scritto , sabato 4 novembre nella riserva forestale di Białowieża, vicino al confine polacco-bielorusso, è stato ritrovato il corpo di un giovane siriano. Il sergente maggiore Agnieszka Skwierczyńska dell’ufficio stampa della polizia di Podlasie ha riferito in un’intervista a “Wyborcza” che l’immigrato aveva circa 20-25 anni. L’informazione sul ritrovamento è stata fornita da un dipendente del Parco Nazionale di Białowieża intorno alle 7:45. Questo è almeno il 55esimo bilancio delle vittime della crisi migratoria e umanitaria su entrambi i lati del confine.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles