15.5 C
Rome
sabato, Giugno 15, 2024

La Polonia un nemico pericoloso? Żaryn sulla “seduta spiritica dell’odio” di Medvedev.

La Polonia un nemico pericoloso? Żaryn sulla “seduta spiritica dell’odio” di Medvedev. Questo è il suo commento all’articolo in cui Medvedev avverte la Polonia che, se continua sulla strada attuale, potrebbe perdere la sua statualità.

Il testo aggressivo di Dmitry Medvedev è una tipica dimostrazione di odio del Cremlino, piena di minacce contro la Polonia e la NATO, ha affermato Stanisław Żaryn, segretario di Stato presso la Cancelleria del Primo Ministro. Questo è il suo commento all’articolo in cui Medvedev avverte la Polonia che, se continua sulla strada attuale, potrebbe perdere la sua statualità. Reuters ha riferito giovedì che l’ex presidente e primo ministro russo Dmitry Medvedev, in un articolo pubblicato sulla rivista governativa “Rossiyskoy Gazeta”, ha valutato che la Polonia è considerata un “nemico pericoloso”. 

– Da molti anni i leader russi stimolano l’odio verso la Polonia nell’ambito delle attività di propaganda. Il testo aggressivo di Medvedev è una tipica dimostrazione di odio del Cremlino, piena di minacce contro la Polonia e la NATO – ha commentato il testo del politico russo da parte del plenipotenziario governativo per la sicurezza dello spazio informativo polacco Stanisław Żaryn.

Lui ha aggiunto che l’articolo di Medvedev “ripete le principali menzogne ​​diffuse contro la Polonia , dimostrando allo stesso tempo che le élite al potere russe prendono molto sul serio il potenziale della Polonia e vedono che le nostre azioni negli ultimi anni hanno limitato significativamente l’influenza della Russia in Europa”.

– Vale la pena notare che questo testo aggressivo viene pubblicato nel momento in cui la Russia invia alla Germania proposte per riprendere la cooperazione energetica e lanciare Nord Stream 2, e si presenta al mondo come un paese pronto per i “negoziati di pace” e un cessate il fuoco nel futuro. guerra contro l’Ucraina – ha detto.  Ha aggiunto che i suggerimenti citati e l’attacco alla Polonia “non sono altro che un tentativo di rimettere in sesto l’Europa, forzare un nuovo reset e tornare alla cooperazione politica ed economica con la Russia”. – Il prezzo sarà la morte di altre vittime dell’imperialismo russo – ha detto.

“Il brutale attacco della Russia alla Polonia “

Secondo Żaryn, “il brutale attacco della Russia alla Polonia dimostra quanto oggi dipenda dal nostro Paese”. – Il testo di Medvedev è un tentativo di estromettere la Polonia dai circoli decisionali in Europa, nonché un tentativo di plasmare il futuro governo della Repubblica di Polonia, indipendentemente da chi lo creerà, affinché accetti il ​​ritorno della Russia al ruolo di attore in Europa. La Polonia attualmente blocca questa possibilità, cosa che suscita una vera aggressione al Cremlino, ha sottolineato.

Medvedev, attualmente vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo, conta 8.000 persone In un articolo sulle relazioni russo-polacche (sulla rivista statale “Rossijskoy Gazeta” – ndr) ha affermato che Mosca ha un “nemico pericoloso” in Polonia, ha riferito la Reuters.

Shoigu nel ruolo di “pacificatore”: perché il Cremlino ha parlato di negoziati e cosa vuole veramente la Federazione Russa

“Tratteremo la Polonia come un nemico storico”, ha scritto Medvedev.

“Se non c’è speranza di riconciliazione con il nemico, la Russia dovrebbe avere solo un atteggiamento molto duro nei suoi confronti (…) La storia più di una volta ha emesso un verdetto spietato sugli arroganti polacchi. Non importa quanto ambiziosi possano essere i piani di ritorsione revanscisti (polacchi), la loro sconfitta potrebbe comportare la morte dell’intero stato polacco.

“I commenti di Medvedev non hanno provocato una reazione immediata da parte polacca”, ha osservato l’agenzia. La guerra in Ucraina – commenta l’agenzia Reuters – ha fatto sì che i rapporti già tesi tra Varsavia e Mosca raggiungessero un nuovo livello. La Polonia, che sostiene l’Ucraina, accusa la Russia di cercare di destabilizzare il Paese con campagne di disinformazione e spionaggio. Mosca condanna la posizione ostile (a suo avviso) di Varsavia nei confronti della Russia e gli interessi russi in Polonia.

Reuters nota che Medvedev, che si presentava come un sostenitore del liberalismo e della modernizzazione durante il suo mandato presidenziale del 2008-2012, ora appare come un falco ferocemente anti-occidentale del Cremlino, che spesso lancia insulti all’Occidente. Secondo i diplomatici, le opinioni espresse da Medvedev riflettono il modo di pensare ai massimi livelli dell’élite del Cremlino.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles