28.4 C
Rome
sabato, Luglio 13, 2024

Polacchi bloccati nella Striscia di Gaza. E l’evacuazione? C’è la risposta della Farnesina

Polacchi bloccati nella Striscia di Gaza. E l’evacuazione? C’è la risposta della Farnesina. Stiamo adottando tutte le misure possibili per garantire che i cittadini polacchi siano al sicuro e possano lasciare la zona

Polacchi bloccati nella Striscia di Gaza.  Ci sono ancora polacchi nella Striscia di Gaza, dove la situazione diventa sempre più difficile. “Stiamo adottando tutte le misure possibili per garantire che i cittadini polacchi siano al sicuro e possano lasciare la zona di guerra”, ha affermato il ministro degli Esteri Zbigniew Rau. Nel frattempo, l’Egitto dichiara assistenza nell’evacuazione degli stranieri dalla Striscia di Gaza.

Mercoledì Zbigniew Rau ha pubblicato un messaggio sui social media su questo argomento. “Stiamo adottando tutte le azioni possibili per garantire che i cittadini polacchi nella Striscia di Gaza siano al sicuro e possano lasciare la zona di guerra”, ha scritto. “Ho parlato nuovamente con il Ministro degli Affari Esteri egiziano, Sameh Shoukry, per insistere sul continuo sostegno e per consentire l’evacuazione il più presto possibile”, ha aggiunto il capo del Ministero degli Affari Esteri .

Dell’evacuazione dei polacchi ha parlato giovedì mattina anche il vice ministro degli Esteri Arkadiusz Mularczyk . – Secondo le nostre conoscenze attualmente nella Striscia di Gaza vivono circa 20 cittadini polacchi . Stiamo adottando tutte le misure possibili affinché i nostri cittadini possano lasciare la zona di guerra – ha sottolineato alla RMF FM. – I nostri servizi diplomatici stanno conducendo colloqui, tra gli altri, con Egitto, Israele e Qatar per evacuare in sicurezza i nostri cittadini dalla Striscia di Gaza – ha osservato il vice capo del Ministero degli Affari Esteri.

Guerra nella Striscia di Gaza. L’Egitto aiuterà a evacuare gli stranieri

L’Egitto ha dichiarato che aiuterà a evacuare gli stranieri e le persone con doppia cittadinanza dalla Striscia di Gaza. Nel corso di un incontro con diplomatici stranieri, il viceministro degli Esteri egiziano Ismail Khairat ha annunciato che il Cairo si sta preparando a facilitare l’accoglienza di circa settemila stranieri, rappresentanti di oltre sessanta nazionalità, attraverso il valico di Rafah.

Tempesta in Russia dopo la decisione sul Medio Oriente. Parole scioccanti: è nazismo

Finora, 320 stranieri della lista iniziale di 500 e diverse decine di palestinesi gravemente feriti hanno attraversato il confine tra la Striscia di Gaza e l’Egitto, aperto ieri per la prima volta da quando Hamas ha attaccato Israele il 7 ottobre. Tra gli stranieri figurano titolari di passaporti rilasciati in Australia, Austria, Bulgaria, Repubblica Ceca, Finlandia, Indonesia, Italia, Giappone, Giordania, Gran Bretagna e Stati Uniti.

Secondo informazioni provenienti da fonti diplomatiche nella Striscia di Gaza, si prevede che circa settemila e mezzo titolari di passaporti stranieri lasceranno la Striscia di Gaza entro due settimane.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles