19.6 C
Rome
giovedì, Maggio 30, 2024

Antoni Macierewicz: Se cade il governo del PiS, ci sarà il rischio di una guerra mondiale

Antoni Macierewicz: Se cade il governo del PiS, ci sarà il rischio di una guerra mondiale. Ci troviamo in un momento particolare nella storia della Polonia, dell’Europa

Antoni Macierewicz ha sostenuto, nel contesto dei risultati elettorali, che il “crollo” del governo PiS potrebbe portare allo scoppio della terza guerra mondiale. – Ci troviamo in un momento particolare nella storia della Polonia, dell’Europa e del mondo – ha detto. Il vicepresidente del PiS ha parlato anche dei legami di Szymon Hołownia con agenti russi. – Questo è incredibile. Ma lo è davvero, ha assicurato.

A questo proposito, gli Stati Uniti sono pienamente consapevoli che se cade il governo Legge e Giustizia , ci sarà il rischio di una guerra mondiale perché la Russia attaccherà la Polonia dopo aver conquistato l’Ucraina. Biden lo ha detto chiaramente: allora l’esercito americano dovrà prendere parte direttamente a questa guerra, e questo significa la possibilità della terza guerra mondiale – ha dichiarato Antoni Macierewicz durante il 9° Congresso straordinario dei club della “Gazeta Polska”. Queste parole sono state dette la settimana scorsa, ma non sono arrivate ai media. L’attenzione è stata attirata su questo solo quando un frammento della dichiarazione di Macierewicz è stato utilizzato nell’edizione del sabato di ” Facts ” di TVN24. 

La ricerca di Grzegorz Borys. Ci sono accuse a carico del 19enne autore della segnalazione sospetta

Macierewicz: L’aberrazione faceva sì che una parte della società non sapesse quale fosse la situazione

Nello stesso discorso il vicepresidente del PiS ha sottolineato che “siamo in un momento particolare nella storia della Polonia, dell’Europa e del mondo”. Ha anche assicurato che “la Polonia deciderà dove, come e come si continuerà”. Ha sostenuto che “le bugie e le aberrazioni hanno lasciato gran parte della società inconsapevole della situazione”. – Sapeva solo che non potevano votare per la Piattaforma Civica e non votavano per la Piattaforma Civica. Ma una Terza Via, PSL, non PSL – era già aperta alle persone – ha detto. 

Nella sua strana argomentazione, Macierewicz cercò di dimostrare i collegamenti della Terza Via, e anche direttamente di Szymon Hołownia, con gli agenti russi. – Il signor Hołownia è un media molto abile, ha lavorato per TVN per molto tempo, qualcuno lo ha osservato e ha detto: oh, quest’uomo sarà il più efficace per noi. Per noi funzionerà meglio a scapito della Polonia. Lo prenderemo, gli daremo la migliore possibilità di decidere come sarà la Polonia. Così è. Vuole decidere come sarà la Polonia con l’aiuto degli agenti russi. Questo è incredibile. Ma è proprio così, ha detto l’ex capo del Ministero della Difesa Nazionale.

Le parole di Macierewicz sono state commentate, tra gli altri: Tomasz Siemoniak della Piattaforma Civica. “Macierewicz: ‘Gli Stati Uniti sono pienamente consapevoli che se il governo di Diritto e Giustizia crolla, ci sarà il pericolo di una guerra mondiale’. Quest’uomo è il vicepresidente del PiS ed è stato nominato ministro del governo nazionale dal presidente Kaczyński Difesa”, ha scritto. 

Domenica 15 ottobre si sono svolte le elezioni parlamentari. Legge e Giustizia ha ottenuto 194 seggi, la Coalizione Civica – 157, la Terza Via – 65, la Nuova Sinistra – 26, e la Confederazione – 18. Martedì, i leader della Coalizione Civica, della Terza Via e della Sinistra hanno dichiarato che il loro candidato comune per il primo posto ministro è il leader del PO , Donald Tusk . Il PiS, pur avendo il miglior risultato tra i comitati, non riesce a governare da solo. 

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles