7.1 C
Rome
lunedì, Aprile 15, 2024

Marcin Mastalerek prima del discorso del presidente. Sappiamo per quanto riguarda il nome del nuovo primo ministro

Marcin Mastalerek prima del discorso del presidente. Sappiamo per quanto riguarda il nome del nuovo primo ministro

– Oggi il presidente riassumerà le consultazioni con i leader del partito – ha detto questa mattina Marcin Mastalerek, capo di gabinetto del presidente, a RMF FM. Ha anche risposto alla domanda se giovedì conosceremo il nome del nuovo primo ministro. – Non accade nulla che richieda al presidente di decidere affrettatamente a chi affidare la missione di formare il governo – ha aggiunto. La dichiarazione di Andrzej Duda è prevista per mezzogiorno, dopo le consultazioni con i partiti entrati al Sejm.

Giovedì, prima del discorso del presidente Andrzej Duda, il capo del suo gabinetto ha detto in mattinata che “non conosceremo oggi il nome del futuro primo ministro “. – Il presidente riassumerà oggi le consultazioni con i leader del partito. Non succede nulla che obblighi il presidente a decidere affrettatamente a chi affidare la missione di formare il governo , ha dichiarato Marcin Mastalerek alla RMF FM .

Mastalerek racconta il dietro le quinte dei colloqui al Palazzo Presidenziale

– Il presidente ha saputo da PO che Donald Tusk è il candidato di PO. Ha sentito la stessa cosa il giorno dopo dalla Terza Via e dalla Sinistra. Oggi farà il punto e probabilmente dirà quando e come prenderà una decisione. Non c’è davvero nulla che lo obblighi a farlo ieri sera, ha detto Mastalerek. L’intervistatore ha chiesto quando potremo aspettarci l’annuncio del nome del nuovo capo del governo.

Sicuramente entro i termini costituzionali. Ieri e l’altro ieri ha detto a tutti due cose: che queste consultazioni sono serie, che non avrebbe disturbato le formazioni politiche a venire qui se avesse già preso una decisione prima, e in secondo luogo: che non sta accadendo nulla per abbreviare la durata del mandato .

– ha osservato il capo dell’ufficio del presidente. Mastalerek ha descritto la parte dell’opposizione democratica, che ha ottenuto la maggioranza al Sejm nelle elezioni parlamentari, come una “coalizione di vendetta dei cittadini”. – Sono sicuro che se l’opposizione riuscirà a formare un governo , ci saranno alcune persone che vogliono vendicarsi e cercheranno di prendere il controllo di TVP a tutti i costi. Non credo che arriveranno con il conto, mi aspetto che sembrerà come prima nella redazione di “Wprost” e con la gente che strappava i laptop. C’è una parte – io la chiamo “coalizione di vendetta civica” – che vuole vendicarsi, c’è anche una parte che afferma che non permetteranno che questa “coalizione di vendetta civica” si vendichi. Questa è la Terza Via, ha detto Mastalerek.

Il presidente ha concluso due giorni di consultazioni con i leader di tutti i partiti politici 

Mercoledì si sono concluse le consultazioni di due giorni del presidente con i leader dei partiti che co-creeranno il parlamento eletto il 15 ottobre. Mercoledì i primi ad apparire al Palazzo Presidenziale sono stati i leader della Terza Via: Władysław Kosiniak-Kamysz e Szymon Hołownia. Alle 13 il presidente ha ricevuto i rappresentanti della sinistra: Magdalena Biejat, Robert Biedroń, Włodzimierz Czarzasty, Adrian Zandebrg, Waldemar Witkowski e Wojciech Konieczny. Alle 15 sono apparsi gli attivisti della Confederazione. Martedì il presidente ha parlato con Mateusz Morawiecki, Ryszard Terlecki e Rafał Bochenek. Alle 14:00 sono arrivati ​​al Palazzo Presidenziale i rappresentanti del KO: Donald Tusk, Barbara Nowacka, Urszula Zielińska, Adam Szłapka e Marcin Kierwiński. 

Lavoro dei sogni? C’è una grave carenza di ucraini in Polonia. Nel 2024 lo stipendio aumenterà

Martedì mattina i leader dei partiti democratici dell’opposizione, che hanno ottenuto il sostegno assicurando la maggioranza parlamentare – 248 seggi, hanno dichiarato di essere pronti a creare un governo di coalizione e che il loro candidato a primo ministro era Donald Tusk. – Abbiamo confermato la nostra disponibilità a collaborare. Si tratta di informazioni importanti, soprattutto nel giorno in cui inizieranno le consultazioni con il presidente. Grazie per gli ultimi giorni e settimane in cui abbiamo costruito partnership e fiducia, ci rispettiamo a vicenda come partner alla pari.

 Grazie per aver dichiarato che insieme formiamo una maggioranza e siamo pronti a formare un governo, ha affermato Donald Tusk, presidente della Piattaforma civica. Ha aggiunto che “al leader del partito più grande verrà affidata la difficile missione di formare un governo”. – Sono un grande ottimista, non importa quanta emozione proviamo ancora e quali informazioni a volte arrivino dal governo, ha aggiunto Tusk.

La candidatura dell’ex primo ministro ed ex capo del Consiglio europeo è stata sostenuta all’unanimità da Władysław Kosiniak-Kamysz, Szymon Hołownia e Włodzimierz Czarzasty. – Insieme nominiamo il nostro candidato primo ministro: il presidente del primo ministro, Donald Tusk . Il signor Presidente può stare tranquillo e noi lo convinceremo di questo, affinché non ritardi in attesa del secondo passo, ma scelga noi, perché abbiamo 248 seggi al Sejm e la maggioranza assoluta al Senato – ha confermato Władysław Kosiniak- Kamysz.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles