19.3 C
Rome
mercoledì, Giugno 12, 2024

Ufficiosamente: un altro tentativo di appiccare un incendio a Varsavia

Ufficiosamente: un altro tentativo di appiccare un incendio a Varsavia. I servizi hanno trovato diversi detonatori. Come hanno sottolineato, grazie al tentativo fallito, i servizi hanno trovato ordigni incendiari radiocomandati.

– C’è stato un secondo tentativo di incendiare un grande impianto a Varsavia – hanno riferito i giornalisti di Radio Zet. Come hanno sottolineato, grazie al tentativo fallito, i servizi hanno trovato ordigni incendiari radiocomandati. I giornalisti di Radio ZET hanno riferito che venerdì scorso, 17 maggio, è stata arrestata una persona che “probabilmente lavorava in un gruppo di sabotaggio composto da diverse persone”. – C’è stato un secondo tentativo di incendiare un grande impianto a Varsavia. Il tentativo non ebbe successo e grazie a ciò i servizi speciali polacchi trovarono ordigni incendiari radiocomandati. I nostri informatori dicono che ce n’erano otto – hanno riferito i giornalisti Radosław Gruca e Mariusz Gierszewski nel loro ultimo podcast “Politici sospetti”.

Media: I servizi stanno lavorando su un gruppo di sabotaggio straniero. Sullo sfondo di un incendio doloso

Secondo loro, due dei dispositivi menzionati hanno sparato, ma non hanno provocato un incendio. – Sappiamo che i servizi lavorano molto intensamente – assicurano i giornalisti. Il capo della polizia sarà coinvolto personalmente nelle indagini. In precedenza, i giornalisti hanno riferito a Radio ZET che tre persone sono state arrestate a seguito delle azioni. “Potrebbe trattarsi di un membro di un gruppo di sabotaggio straniero che avrebbe dovuto operare in Polonia”, sottolineava l’articolo. Come leggiamo, potrebbero esserci diverse persone nel gruppo menzionato e ciò potrebbe essere collegato ai recenti grandi incendi.

Ricordiamo che la notte di domenica 12 maggio è scoppiato un enorme incendio nel padiglione Marywilska 44 che ha consumato circa l’80% dei locali. oggetto. 50 vigili del fuoco, compreso il Gruppo di soccorso chimico ed ecologico, hanno condotto le operazioni sul posto. All’operazione hanno preso parte diverse dozzine di camion dei pompieri, di cui 99. Nessuno è rimasto ferito, ma la sala è bruciata quasi completamente.

È stato emesso un avviso dal Centro di sicurezza del governo. “Restare a casa ed evitare gli spazi aperti”

Tusk: Ci sono stati sette tentativi di sabotaggio diretto

Venerdì, durante un incontro con gli abitanti di Białystok, Donald Tusk ha affermato che “attualmente sono registrati sette tentativi di sabotaggio diretto, riusciti o fermati all’ultimo minuto”. – Abbiamo prove che le persone che volevano realizzare tutto ciò erano state assunte dai servizi russi. Stiamo parlando di incendio doloso intenzionale, sia nelle foreste che nei centri commerciali. Stiamo parlando anche di pestaggi ordinati dai servizi speciali bielorussi e russi. Dobbiamo essere sicuri al 100% che, almeno nell’amministrazione, non siano soggetti all’influenza russa, ha affermato il capo del governo . 

– In questi mesi siamo stati su due fronti straordinari, senza precedenti nella storia della Polonia negli ultimi decenni. Uno è quello esterno, quello della guerra vera e propria in Ucraina. Anche il nostro confine orientale è un fronte di fatto, non è una nostra scelta, è la scelta di Mosca e Minsk di trasformare questa parte dell’Europa, questa parte del mondo, in una tale cintura di incertezza e rischi, a volte crimini. Ed è per questo che richiede un’esperienza così straordinaria di patriottismo, perché è qualcosa di nuovo e allo stesso tempo ci ricorda cose vecchie e terribili – dice Tusk in Podlasie .

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles