19.3 C
Rome
mercoledì, Giugno 12, 2024

La propaganda bielorussa ha provato a citare le parole di Tusk sulle mine al confine. Hanno ignorato queste parole del Primo Ministro

La propaganda bielorussa ha provato a citare le parole di Tusk sulle mine al confine. Hanno ignorato queste parole del Primo Ministro

L’agenzia di stampa di propaganda bielorussa BelTA ha annunciato che la Polonia non minerà il confine polacco-bielorusso e ha fatto riferimento alla dichiarazione del primo ministro Donald Tusk. Il problema è che solo una parte della sua dichiarazione è stata pubblicata. Cosa è stato lasciato fuori? Il 22 maggio l’agenzia BelTA ha pubblicato un telegramma in cui ricordava la dichiarazione del primo ministro polacco sul confine polacco-bielorusso . Donald Tusk ha sollevato la questione nel suo discorso durante la conferenza stampa del 21 maggio, poi pubblicato sui social media.

Bielorussia. La propaganda di Alexander Lukashenko sulle mine al confine. Hanno citato Donald Tusk

In un dispaccio pubblicato dall’agenzia di stampa BelTA si legge che “il primo ministro polacco Donald Tusk ha confermato che le autorità polacche non intendono installare mine antiuomo al confine con la Bielorussia e la Russia come parte del programma ‘Scudo orientale’ .”

A conferma di queste informazioni, il Primo Ministro ha affermato durante la conferenza: “Non abbiamo ancora intenzione di minare il confine della Polonia con Russia e Bielorussia. Non ci aspettiamo che la Polonia prenda l’iniziativa di cambiare il diritto internazionale su questo tema”.

Tuttavia, l’intera dichiarazione di Donald Tusk suonava leggermente diversa: “Per ora, non prevediamo di minare il confine e non prevediamo un’iniziativa polacca per modificare il diritto internazionale su questo tema. Ma garantiamo che il confine orientale polacco sarà il più moderno frontiera sorvegliata in Europa e , inoltre , lo faremo in gran parte con i soldi europei, non solo con i soldi polacchi. Tutta l’Europa deve contribuire a queste installazioni moderne,” ha detto il Primo Ministro.

Il capo del governo ha anche annunciato che la Polonia non denuncerà il Trattato di Ottawa – lo riferisce la Radio polacca . Questo accordo internazionale elimina l’uso delle mine antiuomo come mezzo per condurre combattimenti armati. 

Attacco notturno di “Shakheds”: perché tutti gli UAV abbattuti hanno causato danni significativi alle strutture energetiche

Il generale Waldemar Skrzypczak sul rafforzamento del confine

Ricordiamo che in aprile il generale Waldemar Skrzypczak aveva parlato del possibile sfruttamento minerario del confine polacco-bielorusso in un’intervista al sito lituano Delfi . Ha poi affermato che “l’esperienza della guerra in Ucraina dimostra che la conoscenza di come costruire fortificazioni, postazioni difensive, campi minati per fermare il nemico è di nuovo valida”.

 Credo che i confini della Polonia e della Lituania con la Russia dovrebbero essere rafforzati e che si dovrebbero creare campi minati stratificati ora, in tempo di pace. Durante la guerra potrebbe essere troppo tardi per costruire fortificazioni nelle zone di confine. Sono convinto che sia la Lituania che la Polonia dovrebbero iniziare a costruire potenti fortificazioni. E non c’è bisogno di nasconderlo. Sia Lukashenko che Putin devono sapere che se decidono di entrare in guerra, le loro truppe dovranno superare aree così fortificate che ciò richiederà enormi sacrifici da parte delle loro truppe, ha detto Skrzypczak.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles