24.4 C
Rome
martedì, Maggio 21, 2024

Guerra lampo della guerra senza pilota: i droni stanno cambiando gli eventi in prima linea in Ucraina, come i carri armati durante la prima guerra mondiale – WP

Guerra lampo della guerra senza pilota: i droni stanno cambiando gli eventi in prima linea in Ucraina, come i carri armati durante la prima guerra mondiale

I droni stanno paralizzando in gran parte il campo di battaglia in Ucraina. Guerra lampo della guerra senza pilota. I droni stanno effettivamente paralizzando i cieli e cambiando la guerra in Ucraina come fecero i carri armati durante la prima guerra mondiale.   Questo è affermato nel materiale del Washington Post.   Come scrive il giornale, ci sono così tanti droni che volano nel cielo sopra la prima linea dell’Ucraina che i soldati ucraini e russi praticamente non possono muoversi sul campo di battaglia per non essere individuati e attaccati dagli esplosivi che possono essere sganciati da un drone.

“L’aumento del numero di piccoli droni in prima linea ha trasformato la cosiddetta ‘zona grigia’ in una ‘zona della morte'”, si legge nell’articolo. Oleksandr Nastenko, comandante del plotone ucraino dell’UAV d’assalto codice 9.2 della brigata d’assalto separata intitolata al capo del basket Ivan Sirk, ha detto a WP che quei combattenti che osano muoversi di notte sotto la “vista” dei droni nemici “muoiono all’istante”. Secondo Nastenko, i droni relativamente economici hanno cambiato la guerra moderna. All’inizio hanno dato la preferenza all’Ucraina, ma poi i russi hanno iniziato a produrre in serie i propri droni.

I droni FPV sono i più comuni nella guerra in Ucraina. “Ciò a cui stiamo assistendo ora è una guerra lampo di guerra senza pilota”, ha affermato Andrew Cote, capo dello staff della società BRINC Drones, che invia attrezzature in Ucraina. Secondo lui, i droni in Ucraina stanno cambiando la guerra tanto quanto i carri armati durante la prima guerra mondiale. “È una vera situazione di stallo. Perché se sei all’aperto, sarai braccato”, ha aggiunto Andrew Côté.

Syrsky ha annunciato il significativo aggravamento della situazione sul fronte orientale: i dettagli

Secondo i militari delle forze armate ucraine, ci sono 100 droni sul campo di battaglia entro un raggio di 10 km. Ma è difficile distinguere di chi siano. “L’Ucraina farà affidamento principalmente sui droni per rendere difficile l’avanzata dei russi”, scrive WP. Allo stesso tempo, i droni aiutano l’Ucraina in condizioni di carenza di munizioni. Sebbene i combattenti ucraini abbiano espresso l’opinione che i proiettili di artiglieria siano assolutamente necessari, altrimenti la guerra potrebbe essere persa.

Se non avremo abbastanza munizioni, perderemo questa guerra”, ha detto il 31enne comandante di una compagnia antiaerea della 45a brigata delle Forze Armate. E un militare di 32 anni con il nominativo “Nepal” ha notato che l’Ucraina sta frenando l’offensiva russa con l’aiuto dei droni FPV.   La pubblicazione sottolineava che l’Ucraina ha addestrato decine di migliaia di soldati, come il Nepal, a pilotare droni, un ruolo che in realtà non esisteva quando la Russia invase la Crimea nel 2014.

“La cosa più difficile è determinare se sono droni ucraini o russi. Quando si vedono 10 droni in cielo, è impossibile capire se si tratta del nostro drone che ritorna dopo la ricognizione nel territorio controllato dalla Russia, o se è il loro un drone sta effettuando una ricognizione o sta attaccando il territorio controllato dall’Ucraina,” – ha osservato un militare che dirige un’unità di droni nell’est dell’Ucraina. Si ricorderà che l’ISW ha analizzato se i droni sono in grado di cambiare la situazione al fronte a causa della carenza di munizioni nelle Forze Armate.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles