26.8 C
Rome
sabato, Giugno 22, 2024

Come si svilupperà la situazione al fronte nei prossimi mesi: l’esperto ha previsto due scenari

Come si svilupperà la situazione al fronte nei prossimi mesi: l’esperto ha previsto due scenari. Qualunque sia lo sviluppo del fronte, i prossimi tre o quattro mesi saranno difficili.

L’esperto militare Pavlo Narozhny ha parlato degli scenari di guerra ottimistici e pessimistici per i prossimi mesi. Qualunque sia lo sviluppo del fronte, i prossimi tre o quattro mesi saranno difficili. Lo ha affermato l’esperto militare Pavlo Narozhnyi al telethon “Edyny Novyny”.  Secondo l’esperto, il prossimo periodo sarà difficile, perché mancano le munizioni per l’artiglieria, non ci sono abbastanza pezzi di ricambio per le attrezzature e lo stanziamento degli aiuti da parte degli Stati Uniti non è ancora stato approvato.

“Siamo ora in una situazione di stallo strategico e dobbiamo mantenerla. Una grande sfida che abbiamo è la mancanza di persone al fronte… La legge approvata sulla mobilitazione darà impulso, quindi le persone andranno al fronte. I Spero che ci sia questo flusso di persone al fronte, sono sicuro che manterremo la difesa”, ha detto Narozhny. Ha spiegato che la qualità di alcune aree potrebbe andare perduta, ma si tratterà di una piccola frazione.

Park Gródek Jaworzno: un’idea geniale per il fine settimana. Quali attrazioni offrono le “Maldive polacche”? Come arrivare là? Quanto per l’ingresso?

“Il nemico, lanciando risorse incredibili, è riuscito ora ad occupare circa il 19% del territorio dell’Ucraina. Potrebbero occupare una certa quantità, alcuni villaggi, alcune città… ma non vedo la possibilità strategica della Russia di fare qualcosa. tipo di svolta su qualsiasi parte del fronte. Questo è il mio scenario A”, ha detto l’esperto. Pavlo Narozhny ha condiviso anche lo scenario B, che ha definito pessimistico.

“In teoria, se il nemico può effettuare una mobilitazione molto rapida, da qualche parte può trovare attrezzature, da qualche parte può trovare specialisti, carristi, piloti, artiglieri (ma questo non è realistico, non sono in stock)… allora possiamo cedere un territorio sulla scala di uno o due centri distrettuali”, ha detto l’esperto militare. Vi ricordiamo che gli occupanti stanno attaccando il villaggio di Terna , che si trova al confine tra le regioni di Donetsk e Luhansk. Stanno cercando di impadronirsi di questo insediamento e di incunearsi nella difesa delle nostre truppe.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles