13.5 C
Rome
martedì, Marzo 5, 2024

L’Ucraina potrebbe perdere la guerra nel 2024: previsioni cupe dei media occidentali

L’Ucraina potrebbe perdere la guerra nel 2024: previsioni cupe dei media occidentali. Il nuovo anno per l’Ucraina è iniziato con massicci attacchi missilistici russi 

L’Ucraina potrebbe perdere la guerra nel 2024. Il fattore decisivo per migliorare la situazione al fronte dell’Ucraina è il continuo e continuo sostegno dell’Occidente, secondo le pubblicazioni straniere. Il nuovo anno per l’Ucraina è iniziato con massicci attacchi missilistici russi e la situazione al fronte non è cambiata in modo significativo nel 2023. Inoltre, la situazione a Kiev in termini di aiuti militari sta diventando sempre più instabile.  Quale sarà l’anno 2024 per l’Ucraina, quali sfide dovrà affrontare l’esercito ucraino e ci sono possibilità che la guerra finisca quest’anno – leggi le previsioni dei media occidentali nell’articolo di TSN.ua.

Contenuto

  1. “La speranza nella vittoria svanisce” – CNBC
  2. Putin ha detto che “la Russia non si arrenderà mai” – edizione tedesca 
  3. “L’Occidente si trova infatti di fronte ad una scelta cruciale” – Affari Esteri
  4. Previsioni cupe per l’Ucraina dal The Guardian
  5. “Le speranze di vittoria dell’Ucraina stanno svanendo” – CNN
  6. “L’Ucraina potrebbe non mantenere la prima linea” – Esperti militari tedeschi
  7. L’Ucraina potrebbe perdere la guerra in estate se non ci sarà l’aiuto degli Stati Uniti e dei funzionari americani della NATO

“La speranza nella vittoria svanisce” – CNBC

Il canale americano  CNBC  , riferendosi ad esperti militari e analisti della difesa, fornisce previsioni negative per l’Ucraina per il 2024. La pubblicazione scrive che la prospettiva di una svolta delle Forze armate sul fronte nel 2024 è improbabile, quindi ” le speranze di vittoria stanno scomparendo”. 

Gli interlocutori del canale televisivo ritengono che difficilmente le Forze Armate lanceranno una controffensiva su larga scala. Nel frattempo, la Russia si concentrerà molto probabilmente sul mantenimento del territorio che ha già conquistato, in particolare nell’Ucraina orientale. Gli esperti militari sono certi che il corso della guerra verrà deciso lontano dal campo di battaglia , negli Stati Uniti, il più grande alleato militare dell’Ucraina. Significa molto se gli aiuti all’Ucraina diminuiranno alla vigilia e dopo le elezioni presidenziali americane.

“La Russia può vincere la guerra, o gli ucraini possono vincere la guerra. Cosa è stato ottenuto quest’anno? La Russia ha ottenuto molto poco, lo stesso si può dire degli ucraini. Ora siamo in una situazione in cui, se non c’è una chiara vincitore, ci sarà una situazione di stallo e, in futuro , potrebbe esserci un conflitto congelato”, ha affermato il tenente generale dell’esercito americano in pensione Stephen Twitty, ex vice comandante del comando europeo degli Stati Uniti.

Putin ha detto che “la Russia non si arrenderà mai” – edizione tedesca 

La nota pubblicazione tedesca Der Spiegel , analizzando la situazione in Ucraina per il 2024, cita  il discorso di Capodanno del presidente russo Vladimir Putin, il quale ha assicurato che il suo Paese “non si ritirerà mai”. Gli autori dell’articolo sottolineano che non ha menzionato direttamente l’Ucraina, ma c’erano molti indizi. 

“Abbiamo ripetutamente dimostrato che possiamo risolvere i compiti più difficili e non ci tireremo mai indietro, perché nessuna forza ci separerà”, – lo cita la pubblicazione.  Hanno anche attirato l’attenzione sulla dichiarazione del leader del Cremlino secondo cui  la Russia sta attualmente attraversando una “fase storica” ​​e che l’anno prossimo sarà “ancora più forte”.

“L’Occidente si trova infatti di fronte ad una scelta cruciale” – Affari Esteri

La nota agenzia d’informazione americana Foreign Affairs  sottolinea che un fattore importante per l’ulteriore liberazione dei territori ucraini nel 2024 sarà il sostegno occidentale. Il giornalista  Jack Watling ritiene che “ l’Occidente si trova ora di fronte a una scelta decisiva: sostenere l’Ucraina affinché i suoi leader possano difendere il proprio territorio e prepararsi all’offensiva nel 2025, oppure cedere al vantaggio irreversibile della Russia”. 

Il corrispondente della pubblicazione rileva che ” l’incertezza riguardo alla fornitura di aiuti a lungo termine all’Ucraina non solo rischia di dare vantaggi alla Russia sul campo di battaglia , ma incoraggerà anche Mosca ancora di più”. A suo avviso, una certa incertezza e un sostegno ridotto ” hanno minato l’obiettivo di spingere la Russia al tavolo delle trattative, perché il Cremlino ora crede che possa sopravvivere alla volontà dell’Occidente.  Se non verranno assunti impegni chiari all’inizio del 2024, la determinazione del Cremlino verrà meno. solo aumentare.”

“Ciò che faranno gli Stati Uniti e l’Europa nei prossimi sei mesi determinerà uno dei due futuri .  In primo luogo, l’Ucraina può rafforzare le sue forze per riprendere le operazioni offensive e degradare la potenza militare russa al punto che Kiev può avviare negoziati con potere di imporre una una pace duratura.  D’altro canto, la carenza di rifornimenti e di personale qualificato farà precipitare l’Ucraina in una lotta di logoramento che la lascerà esausta e dovrà affrontare la sottomissione,” si legge nell’articolo. 

Secondo Watling, ora  l’Occidente sceglie in quale “direzione deve andare la storia”.

Vertice dell'UE a Bruxelles il 29 e 30 giugno / © Associated Press
Vertice dell’UE a Bruxelles il 29 e 30 giugno / Foto: Associated Press

Previsioni cupe per l’Ucraina dal The Guardian

Piotr Sauer , giornalista dell’edizione britannica del The Guardian , ritiene che “la ripresa degli attacchi russi sia un triste presagio per l’Ucraina nel 2024”. A suo avviso, le massicce donazioni alla Russia, iniziate il 29 dicembre e che continuano, forniscono una “cupa previsione di ciò che potrebbe accadere” per l’Ucraina. Secondo lui, con potenti attacchi all’Ucraina, Mosca segnala che è capace di una guerra lunga e brutale in Ucraina.

“Mosca è riuscita a mobilitare la sua base industriale, producendo molto di più rispetto a prima della guerra.  Ha raddoppiato il budget della difesa per sostenere la guerra e ripristinare parte della potenza di combattimento perduta”, ha sottolineato il corrispondente britannico. L’autore della pubblicazione, riferendosi agli esperti, è sicuro che massicci attacchi missilistici attendono l’Ucraina in inverno, perché ” Mosca ha accumulato le sue riserve missilistiche per attacchi intensivi”.  “Mentre le bombe russe cadono sull’Ucraina, la prospettiva di qualsiasi negoziato di pace sembra improbabile “, ritiene. 

“Mentre cresce la fiducia del Cremlino, gli attacchi russi nei prossimi giorni e settimane metteranno alla prova il morale dell’Ucraina. Tuttavia,  alcuni analisti affermano che gli attacchi non faranno altro che avvicinare gli ucraini e ravvivare un senso di minaccia esistenziale”, ha concluso Sauer.

“Le speranze di vittoria dell’Ucraina stanno svanendo” – CNN

Anche l’autorevole pubblicazione americana CNN fornisce previsioni negative sulla fine e la vittoria dell’Ucraina nel 2024 . Il giornalista Tim Lister ritiene che ” le speranze di vittoria dell’Ucraina stanno svanendo” a causa della diminuzione del sostegno da parte dell’Occidente, così come “dell’implacabile macchina militare di Putin”.

Lister ha ricordato la visita del presidente ucraino Volodymyr Zelenskyi l’anno scorso prima della controffensiva del 2023, quando le possibilità di porre fine alla guerra erano molto più ottimistiche rispetto al 2024. Ha osservato che sotto la pressione delle sanzioni internazionali, la Russia “ha trasformato la sua economia in una macchina militare”. “Il modo russo di condurre la guerra, assorbendo terribili perdite di persone e attrezzature, ma lanciandone ancora di più in battaglia, ha attenuato la superiorità tattica e tecnologica dell’esercito ucraino”, – il giornalista cita il generale americano. 

Ha attirato l’attenzione sul fatto che la Russia è pronta a condurre una lunga guerra. Scrive che “l’umore a Mosca sembra essere cupamente determinato: gli obiettivi dell’operazione delle forze speciali saranno raggiunti e le ostilità continueranno fino ad ora”. Dopo la “controffensiva fallita” e la diminuzione del sostegno occidentale,  i principali analisti hanno concluso che era giunto il momento di una chiara rivalutazione della situazione al fronte. 

La Repubblica Ceca ha rifiutato di partecipare al Consiglio di Sicurezza dell’ONU a causa delle esplosioni a Belgorod

“L’Ucraina e l’Occidente si trovano su una traiettoria instabile, caratterizzata da un evidente disallineamento tra obiettivi e mezzi a disposizione. L’obiettivo dell’Ucraina di restituire tutto il suo territorio è ‘irraggiungibile’. Il punto in cui ci troviamo è meglio visto come un vicolo cieco costoso”, ha citato il corrispondente degli analisti Richard Haas e Charles Kupchan degli Affari Esteri. Ha concluso il suo articolo con l’opinione che ” l’Ucraina avrà i mezzi per sopravvivere, ma non per vincere” la guerra.

Forze armate al fronte / ©
Forze Armate al fronte

“L’Ucraina potrebbe non mantenere la prima linea” – Esperti militari tedeschi

L’edizione tedesca “Münchner Merkur”, sulla base degli esperti militari di Monaco, scrive che esiste il rischio che nel 2024 ” l’Ucraina non possa mantenere la prima linea”. Gli autori della pubblicazione sono sicuri che Putin abbia piani militari per l’Ucraina quest’anno. “Nel febbraio 2022, il presidente russo Vladimir Putin ha lanciato l’invasione dell’Ucraina. Più di 22 mesi dopo, lo spargimento di sangue non è ancora finito. Non è chiaro quale sarà l’esito di questa guerra, ma Putin ha un piano per il 2024 che sta  guadagnando terreno . credibilità ” , scrive. Münchner Merkur”.

Gli autori della pubblicazione ritengono che, a causa del sostegno instabile dei partner occidentali dell’Ucraina, il capo del Cremlino quest’anno “abbia visto una nuova possibilità per raggiungere rapidamente i suoi obiettivi”. Già si  parla di un ” inizio anno difficile per l’Ucraina “, che è sotto attacco da parte della Russia.

L’articolo presenta il parere dell’esperto militare Carlos Masal dell’Università Bundeswehr di Monaco. Sottolinea che la priorità dell’Ucraina oggi è “la resistenza e la difesa”, nonché un ulteriore e continuo sostegno da parte degli alleati.  “Se ciò non accade, il 2024 potrebbe diventare un anno decisivo in cui l’Ucraina non sarà in grado di mantenere la prima linea”, ritiene l’esperto tedesco.  Riprendendo le parole di un altro esperto militare, il generale Christian Freuding, il giornale sottolinea che l’Ucraina avrà grandi difficoltà a restituire molti dei suoi territori , ad esempio a causa della loro attività mineraria.

L’Ucraina potrebbe perdere la guerra in estate se non ci sarà l’aiuto degli Stati Uniti e dei funzionari americani della NATO

Citando un funzionario statunitense esposto, la CNN scrive  che l’Ucraina rischia la sconfitta la prossima estate se si interromperanno gli aiuti militari da parte dell’America e della NATO.  “Non c’è garanzia di successo con noi, ma senza di noi saranno sicuramente sconfitti”, ha detto alla CNN una fonte militare di alto livello. Secondo la CNN, l’esercito occidentale sta ora lavorando allo “scenario peggiore” se, in assenza di aiuti, l’Ucraina venisse sconfitta. Una fonte americana lo ha definito un “disastro” per la sicurezza europea.

“Non credo che la gente si renda pienamente conto di cosa significherebbe veramente la caduta dell’Ucraina.  Vedremmo cose terribili: pulizia etnica e la distruzione totale dell’Ucraina”, ha detto alla CNN citando un anonimo diplomatico europeo. Ricordiamo che in precedenza nell’ISW si presumeva che  Putin stesse espandendo i suoi obiettivi militari in Ucraina.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles