29.8 C
Rome
mercoledì, Giugno 19, 2024

Attacco missilistico a Kiev: cosa si sa sulle conseguenze

Attacco missilistico a Kiev: cosa si sa sulle conseguenze . A seguito dei bombardamenti nemici, gli edifici nei quartieri Svyatoshynsky, Darnytskyi, Podilskyi e Shevchenkovskyi

Ci sono colpi su oggetti e vittime civili. A seguito dei bombardamenti nemici, gli edifici nei quartieri Svyatoshynsky, Darnytskyi, Podilskyi e Shevchenkovskyi della capitale sono stati danneggiati dalle macerie. Tutti i servizi necessari – squadre di polizia, investigatori, criminalisti, soccorritori del servizio di emergenza statale – stanno lavorando sui luoghi degli attacchi russi. Lo ha riferito il Ministero degli affari interni dell’Ucraina.

Conseguenze degli attacchi a Kiev

Cosa si sa delle conseguenze

Come osservato nel KMVA, le conseguenze preliminari di un attacco missilistico sulla capitale:

Distretto di Podilsky:

  • incendio su circa 3000 mq;
  • molti feriti, di cui si precisa il numero;
  • è in corso la ricerca delle vittime;

Distretto di Svyatoshyn:

  • l’incendio di un edificio residenziale multipiano disabitato;
  • in altro luogo avviene l’accensione di tre auto parcheggiate;
  • entrambi gli incendi furono spenti;
  • è stata trovata una vittima.

Distretto di Shevchenkiv:

  • danni ad un edificio residenziale;
  • sono stati eliminati gli incendi nei garage;
  • incendio registrato sul territorio di magazzini ed edifici non residenziali;
  • in precedenza erano state identificate 6 vittime.

Distretto di Darnytskyi:

  • danni ad un edificio residenziale;
  • danni a una casa privata;
  • senza vittime né incendi.

Danneggiato anche l’edificio della stazione della metropolitana Lukyanivska. L’ingresso della metropolitana è chiuso, i treni passano davanti alla stazione senza fermarsi.  In totale, alle 10, sono stati registrati due morti e 17 feriti . Ai feriti viene fornita assistenza medica. L’informativa operativa di sintesi è costantemente affinata ed aggiornata.

Massiccio attacco all’Ucraina: dove e quante persone sono morte e quante sono rimaste ferite

Cosa ha fatto il nemico?

Successivamente si è saputo che oggi il nemico ha effettuato uno dei più massicci attacchi aerei sul territorio dell’Ucraina. Il nemico ha utilizzato:

  • Droni Shahed Kamikaze;
  • Missili da crociera Kh-22/Kh-32 dei bombardieri strategici Tu-22M3;
  • missili balistici;
  • S-300;
  • Missili da crociera Kh-101/Kh555 dei bombardieri strategici Tu-95 MS;
  • Missili aeroballistici Kh-47M2 Dagger del MiG-31K.

È noto che l’allerta aerea è stata annunciata tre volte a Kiev ed è durata complessivamente quasi 5 ore. Durante l’ultimo, la capitale è stata attaccata da decine di missili di vario tipo. Sono entrati in città a ondate e da diverse direzioni. Più di tre dozzine di obiettivi aerei sono stati colpiti dalle forze e dai mezzi di difesa aerea su Kiev.  “Simbolicamente, nello stile dei Rashisti, esattamente un anno fa – il 29 dicembre 2022 – l’aggressore ha lanciato uno dei più massicci attacchi aerei combinati in Ucraina contro Kiev.

Quel giorno 16 missili su 16 furono abbattuti su Kiev. Come allora, come anche adesso, il nemico non ci ha spezzato e non ci ha intimidito. Resisteremo nonostante tutto. Credi nelle forze armate ucraine. Credi nella nostra vittoria”, ha sottolineato il dipartimento. Ricordiamo che a Kiev, durante il massiccio attacco missilistico del 29 dicembre, è stata attivata la difesa aerea, ma a seguito della caduta di frammenti di missili abbattuti si sono verificate delle vittime. 

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles