28.6 C
Rome
sabato, Giugno 22, 2024

“Kiev può essere bombardata come Kharkiv al fronte”

“Kiev può essere bombardata come Kharkiv al fronte”: Svitan ha messo in guardia dal grande pericolo per la capitale a causa degli S-400

Il nemico vuole “prosciugarsi” Difesa aerea a Kiev con l’aiuto del sistema di difesa aerea S-400, ritiene un esperto militare. L’esercito russo ha lanciato un attacco missilistico su Kiev la notte del 13 settembre. Secondo le prime informazioni, il nemico ha utilizzato dieci missili balistici 48N6DM della S-400 contraerea “Triumph” complesso missilistico. /span>. La Russia ha attaccato la capitale con tali armi per la prima volta in quasi un anno.

Ciò significa che la Federazione Russa può bombardare Kiev come città in prima linea. Quanto sono pericolosi questi missili e quanto la nostra difesa antiaerea può abbatterli efficacemente – ha detto in un commento sul sito TSN.ua un soldato ucraino, un colonnello di riserva, un partecipante alla guerra russo-ucraina, che ha vissuto la prigionia russa in 2014, Romano Svitan. S-400 è un sistema missilistico antiaereo russo a medio e lungo raggio. Il suo missile 48N6DM è progettato per colpire bersagli aerei. Tuttavia, recentemente la Russia lo ha utilizzato per obiettivi terrestri in modalità missile balistico.

Qual è il pericolo dell’S-400

Secondo Roman Svitan, il pericolo più grande per noi è che questo missile da 48Н6DM non sia preciso. La deviazione dal bersaglio può essere di decine e talvolta di centinaia di metri. “Viene sollevato fino alla massima autonomia di volo, ovvero 300-400 chilometri. Quindi segue la traiettoria balistica, entra nel bersaglio. Questo missile non può essere controllato a lungo raggio, non hanno alcun meccanismo per controllare il missile a terra. Pertanto è diretto “nell’altra direzione”, cioè non può raggiungere esattamente l’obiettivo. La probabile deviazione circolare è talvolta di decine, centinaia di metri”, ha detto l’esperto militare.

Il razzo non è preciso e “copre” vasta area

Per lo più 48Н6ДМ viene fatto esplodere in aria, dice Roman Svitan, quindi copre una vasta area di detriti. “Il missile è progettato per distruggere bersagli aerei con un gran numero di elementi che colpiscono durante l’esplosione. Le cosiddette schegge. Esso cade a terra come una nuvola, sulle teste delle persone indifese. Questo la rende anche molto pericolosa”, ha detto Roman Svitan.

Se il missile non esplode in aria, ma esplode quando colpisce il suolo, funziona come una munizione a frammentazione altamente esplosiva. La testata del missile è di circa 180 chilogrammi. “Questo è due volte e mezzo inferiore a quello di Iskander: ne ha 500. Tuttavia, è piuttosto pericoloso a causa di decine di migliaia di elementi dannosi. Ciò provoca molti danni“, afferma Roman Svitan.

Sistema di difesa aerea S-400
Sistema di difesa aerea S-400 “Triumph”. / Foto: novynarnia.com

Solo due complessi possono abbattere i missili S-400

Secondo un esperto militare, l’esercito russo ha migliaia di missili di questo tipo in stock per colpire bersagli aerei. Pertanto, possono utilizzarli, in particolare, a terra. Solo due complessi possono intercettare il missile balistico 48N6DM: SAMP/T con il missile Aster 30 o Patriot con i suoi missili cinetici.

Un missile lanciato dal sistema di difesa aerea S-400 può raggiungere Kiev in pochi minuti. Quindi non hanno il tempo di dare l’allarme, e questo è un altro grande pericolo. “Ha un tempo di volo di diversi minuti, una velocità di più di tre bracciate. Pertanto, non hanno il tempo di annunciare l’allarme. Se viene determinato il punto di lancio, bastano pochi minuti per volare. Questo è un grosso problema per noi. Ad esempio, se colpiscono da Belgorod a Kharkiv, il missile vola solo per 40 secondi. E possono lavorare a Kiev dalle regioni di Bryansk o Kursk”, dice Roman Svitan.

La Russia vuole “prosciugarsi” Difesa aerea ucraina

Secondo Roman Svitan, per la prima volta dopo molto tempo l’esercito russo ha utilizzato a Kiev i missili balistici del sistema di difesa aerea S-400, soprattutto per un attacco informativo. “Ieri Putin aveva bisogno di supporto informativo per il suo discorso. Il 13 dicembre diversi attacchi balistici miravano ad interrompere il riuscito viaggio della nostra delegazione negli USA con un flusso di informazioni negative. Cioè, in senso informativo, è stato utilizzato l’attacco.

I russi possono usare questi missili perché ne hanno migliaia. Li useranno per prosciugare il nostro sistema di difesa aerea. Cioè, ritirare i missili antimissili SAMP/T e Patriot. Riduci già il loro numero per lavorare su “Daggers” e “Iskanderakh”, ritiene Roman Svitan. Secondo lui, prima non aveva senso attaccare Kiev con gli S-400 in Russia. Dopotutto, è quasi impossibile danneggiarlo in modo puntuale sul terreno.

“Lei manca decisamente il bersaglio. Cioè, non può essere lanciato come un missile ad alta precisione. Può essere utilizzato per noi nella modalità del flusso di informazioni negative, nella modalità “necessità di avere incubi”. Pensavano che avremmo lavorato con i droni in Russia. Ora capiscono che non abbiamo abbastanza droni. E le storie che abbiamo ascoltato da “Ukroboronprom” e il Ministero della Difesa riguardo al lancio della produzione di centinaia di droni, si sono rivelate favole”, afferma Roman Svitan.

“Finché non inizieremo a colpire Mosca, la Russia colpirà Kiev”

Pertanto, la Russia potrebbe decidere di utilizzare gli S-400 su Kiev per “prosciugarsi” sistemi di difesa aerea e terrorizzando la popolazione, ritiene l’esperto militare. “Ora per noi è importante disporre di un gran numero di droni a lungo raggio. Non quelli usati in prima linea. Devono essere costretti a usare questi missili contro i droni diretti a Mosca. Quindi non li useranno a Kiev. Li terranno proprio per tale compito. Finché non inizieremo a colpire Mosca, colpiranno Kiev con questi missili. Esiste una dipendenza diretta”, afferma Roman Svitan.

Il processo di produzione dei missili 48N6DM per il sistema di difesa aerea S-400 / Foto: defence-ua.com / ©
Il processo di produzione dei missili 48N6DM per il sistema di difesa aerea S-400 / Foto: defence-ua.com

Kiev può essere bombardata come Kharkiv in prima linea

L’esercito russo può iniziare a bombardare Kiev con i sistemi di difesa aerea S-400 allo stesso modo di Kharkiv in prima linea. L’unica differenza è che i missili balistici volano a Kiev un po’ più a lungo.

L’uomo trasportava dei bambini nel bagagliaio. Spiegazione sorprendente da parte dell’autista

“Uno contro uno, mentre sparano a Kharkiv, ci sono solo 40 secondi di tempo di volo. E il razzo andrà a Kiev tra pochi minuti. I razzi vengono lanciati approssimativamente dallo stesso complesso S-300 e i russi possono utilizzare gli S-400 a Kiev. Pertanto, invece di posare i ciottoli, il Consiglio comunale di Kiev ora deve avviare la produzione di un numero considerevole di droni. Dovrebbero essere prodotti centinaia al mese e inviati a Mosca. E poi i russi si lasceranno da Kiev”, ritiene Roman Svitan.

La Federazione Russa può attaccare Kiev, Sumy, Kharkiv, Dnipro e Zaporizhzhia con gli S-400

Secondo un esperto militare, il raggio di lancio dei missili 48N6DM è di circa 300-400 chilometri. Pertanto, Kiev, Sumy, Kharkiv, Dnipro e Zaporizhzhia potrebbero essere sotto attacco tra le grandi città e i centri regionali.

“Queste città non sono protette dalla difesa aerea come Kiev, quindi lì non saranno in grado di abbattere questi missili con lo stesso successo. Questo è un grosso problema. È solo questione di cosa. Per lavorare sul Dnipro o sullo Zaporizhzhia, dovranno recarsi nei territori occupati dell’Ucraina. E qui possiamo intercettarli con i missili AGM-88 HARM di cui disponiamo, e loro ne hanno paura.

Ma non hanno paura di colpire dal territorio russo, sul quale è vietato lavorare. Pertanto, esiste ancora una dipendenza così interessante. Questa è già una domanda per i nostri partner, che ci hanno consegnato i missili, ma ci è stato vietato di lavorare su lanciatori e radar situati nelle regioni di Bryansk o Kursk. Se agli Hymar fosse permesso di operare sul territorio russo, distruggeremmo questi lanciatori, dice Roman Svitan.

Le centrali termoelettriche e gli aeroporti potrebbero essere sotto attacco

Roman Svitan afferma che, nonostante il missile non sia preciso, può colpire l’infrastruttura. Ad esempio, una centrale termoelettrica o aeroporti metropolitani potrebbero essere attaccati. “Supponiamo che possa entrare in una grande centrale termoelettrica ed esplodere in aria. Se avviene con una detonazione a terra, non colpirà. E con un soffio d’aria coprirà una vasta area e, in particolare, potrà arrivarci parte delle infrastrutture. Può entrare in un aeroporto con un bombardamento aereo, ad esempio a Zhulyany, Boryspil. Un missile del genere non colpirà sicuramente una cabina di trasformazione, un generatore o una stazione di pompaggio del gas. Questo è decisamente irrealistico. E sarà colpita una vasta area”, ha detto Roman Svitan.

Secondo lui, il 13 dicembre, la difesa aerea ucraina ha abbattuto almeno uno dei missili in aria. “Gli stabilizzatori furono colpiti e la testata volò a terra e poi esplose. Pertanto, si è formato un ampio divario vicino all’edificio residenziale. Se avesse raggiunto l’obiettivo, un tale imbuto si sarebbe trovato nell’area dell’obiettivo. E se si tratta di una centrale termoelettrica, allora è tutto: subito in metà della città non ci sono né riscaldamento né elettricità”, dice Roman Svitan.

Attacco missilistico a Kiev il 13 dicembre: cosa si sa

Ti ricordiamo che la notte del 13 dicembre la Russia ha lanciato un attacco missilisticosu Kiev . Il fuoco antiaereo ha abbattuto tutti gli obiettivi, ma a causa della caduta di detriti si è verificata la distruzione nella capitale. Più di 50 persone sono rimaste ferite, compresi i bambini. Inoltre, 35 case sono rimaste senza elettricità. La rete idrica è stata danneggiata a causa dei detriti dei razzi caduti sulla strada.

Verso le tre del mattino, secondo le prime informazioni, il nemico ha lanciato dieci missili balistici S-400, che avevano inutilizzato nella capitale da quasi un anno. I detriti dei missili 48Н6DM erano stati precedentemente scoperti dopo il bombardamento di Kiev il 14 gennaio 2023. 

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles