13.5 C
Rome
martedì, Marzo 5, 2024

“La situazione è critica”: un ufficiale militare sulla situazione ad Avdiivska promka e nella stessa città

“La situazione è critica”: un ufficiale militare sulla situazione ad Avdiivska promka e nella stessa città

“La situazione è critica”: Secondo i militari, la zona industriale di Avdiiv si sta trasformando in un cumulo di detriti edili, quindi semplicemente non c’è posto dove mantenere la difesa. Il maggiore del Ministero degli affari interni Maksym Morozov, soprannominato “Fierce”, che partecipa alle battaglie per Avdiivka, ha fornito nuove informazioni sulla situazione in città. Lo riporta Zn.ua. Secondo lui la situazione sul fianco meridionale di Avdiivka è difficile, ma sotto controllo. Stiamo parlando degli insediamenti di Pervomaiske, Severny.

Avdiivka sulla mappa / © Deepstatemap
Avdiivka sulla mappa / Foto: Deepstatemap

“Nonostante i tentativi dei russi di avanzare, non hanno avuto successo”, ha assicurato Lutyy. Da nord i russi tentano di entrare nello stabilimento di Koksokhim. Gli occupanti effettuano continui assalti, attacchi aerei e missili antiaerei. “Più a nord ci sono i villaggi di Stepove e Keramik. Anche lì si svolgono continui combattimenti: il nemico espande le zone grigie e cerca di prenderle sotto il proprio controllo”, dice Morozov.

Avdiivka sulla mappa / © t.me/DeepStateUA
Avdiivka sulla mappa / Foto: t.me/DeepStateUA

La situazione alla “promka”

Maksym definisce la situazione nella zona industriale di Adviyiv “semplicemente critica”. “Ci sono continue battaglie nella zona industriale. La zona industriale stessa si sta semplicemente trasformando in cumuli di macerie edili. La situazione è critica adesso perché semplicemente non c’è posto dove difendersi”, ha spiegato il soldato.

Alghe dorate nella Vistola e nel suo bacino. Potrebbe esserci un disastro come quello del fiume Odra

Cosa accadrà in caso di un possibile ritiro dalla “corsa”

“Sarà molto critico. Ma non cambierà le azioni generali delle Forze di Difesa. Dopo la zona industriale, Avdiivska è la cosiddetta “vecchia” – la parte vecchia della città, dove vengono costruiti edifici privati. Naturalmente sarà molto difficile sia per noi che per il nemico prendere piede lì”, riflette. Febbraio”. Presumeva che questa parte della città sarebbe stata molto probabilmente una zona grigia e che le linee di difesa ucraine sarebbero andate oltre.

“Ma mentre continuano le battaglie per la zona industriale, lottiamo prima per essa, e quando si trasformerà in solidi detriti edilizi, prenderemo in considerazione altri scenari. In linea di principio, lì in estate era davvero possibile difendersi. D’inverno, quando non c’è nemmeno un posto dove scaldarsi, forse qualcuno deciderà di partire. Ma finora non c’è, quindi la lotta continua proprio per la “corsa”, ha concluso Morozov.

Ricordiamo che il 10 ottobre gli occupanti hanno avviato azioni offensive attive nei pressi di Avdiivka, nella regione di Donetsk, che sono ancora in corso. Secondo l’esperto Oleksandr Kovalenko, la Federazione Russa si è attivata nei pressi di Avdiyivka perché intende regalare a Putin una nuova “vittoria epica” entro il nuovo anno . Secondo lui gli occupanti stanno cercando di trasformare Avdiyivka in un secondo Bakhmut .

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles