15.7 C
Rome
mercoledì, Giugno 12, 2024

Blocco dei camion alla frontiera: il governo polacco chiederà all’UE di rescindere l’accordo con l’Ucraina

Blocco dei camion alla frontiera: il governo polacco chiederà all’UE di rescindere l’accordo con l’Ucraina

Blocco dei camion alla frontiera: Il governo polacco sostiene le richieste dei vettori di bloccare il confine ucraino. Mercoledì 29 novembre il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki ha dichiarato che il governo chiederà il ripristino del sistema di permessi per i vettori ucraini, che è stato annullato secondo l’accordo tra l’Unione Europea e l’Ucraina dal 1° luglio 2022. Lo riferisce la radio polacca.

L’annullamento di questo accordo, che rappresentava un passo in aiuto dell’Ucraina di fronte all’aggressione russa, è diventata la principale richiesta delle compagnie aeree polacche, che dal 6 novembre bloccano i posti di blocco al confine con l’Ucraina. Proprio a questa protesta dei trasportatori sul confine polacco-ucraino si è rivolto Morawiecki, commentando l’intenzione del governo polacco di chiedere la restituzione dei permessi per i trasporti internazionali per gli ucraini.

Dominika Chorosińska voleva sedersi accanto al Primo Ministro. Morawiecki non era contento. La registrazione è stata un successo su Internet

“È molto importante che il ministro delle Infrastrutture riceva istruzioni adeguate nella riunione del Consiglio Trasporti Ue [che si terrà il 4 dicembre 2023 a Bruxelles] per tornare al precedente sistema di permessi. Il sistema dei permessi ha funzionato bene. Proporremo il ripristino di questo sistema di permessi”, ha affermato. Il capo del governo polacco ha inoltre riferito che la delegazione polacca a Kiev ha concordato alcune modifiche che potrebbero accelerare il passaggio dei camion vuoti attraverso il confine, riducendo così le code.

Si ricorderà che i trasportatori polacchi hanno iniziato una protesta a tempo indeterminato il 6 novembre. Tra le principali richieste al governo ucraino c’è il ripristino della pratica dei permessi per i vettori ucraini, cancellata dall’accordo con l’Unione Europea fino al 30 giugno 2024. I manifestanti vogliono che l’accordo venga rescisso e che il passaggio di frontiera permissivo venga ripristinato dal 1° gennaio.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles