12.4 C
Rome
mercoledì, Giugno 12, 2024

Il fratello ha ucciso la sorella e gli ha tagliato la testa. Sarà sottoposto a visita psichiatrica

Il fratello ha ucciso la sorella e gli ha tagliato la testa. Sarà sottoposto a visita psichiatrica

Il fratello ha ucciso la sorella. L’autore del reato, utilizzando due coltelli, ha inflitto numerose ferite alla vittima e gli ha tagliato la testa. Sarà sottoposto a visita psichiatrica L’omicidio di una donna di 45 anni, vedova e madre di due bambini, è avvenuto il 14 novembre nella sua casa a Szumsko vicino a Mława, e il contesto – secondo gli accertamenti della locale procura distrettuale – è “familiare”. problemi”.

L’omicidio di una donna di 45 anni , vedova e madre di due bambini, è avvenuto il 14 novembre nella sua casa a Szumsko vicino a Mława e il contesto – secondo gli accertamenti della locale procura distrettuale – è “familiare”. problemi”. L’autore del reato, utilizzando due coltelli, ha inflitto numerose ferite alla vittima e gli ha tagliato la testa.

Dopo aver commesso il delitto, il fratello 27enne della vittima si è recato con la sua macchina in direzione Olsztyn ed è stato arrestato la sera stessa dagli agenti di polizia della stessa città. Nell’ambito delle indagini allora avviate, è stato accusato di omicidio particolarmente crudele: l’uomo ha confessato l’atto e ha fornito spiegazioni. È stato detenuto dal tribunale per tre mesi.

Consegna di armi americane alla Polonia. Sono arrivati ​​altri carri armati HIMARS e Abrams

Mercoledì il procuratore distrettuale di Mława Marcin Bagiński ha informato la PAP che i risultati preliminari dell’autopsia della donna di 45 anni indicano che ha riportato numerose coltellate intorno al collo e al petto. “Il danno ai grandi vasi sanguigni del collo ha causato uno shock emorragico. È stata la causa diretta della morte”, ha detto al PAP il procuratore Bagiński. Il procuratore distrettuale di Mława ha dichiarato che, nell’interesse delle indagini in corso, non poteva rivelare le spiegazioni del 27enne riguardo alla sua decisione di decapitare la vittima.

“Il sospettato ha spiegato dettagliatamente perché lo ha fatto, ma poiché si tratta di elementi di un crimine commesso con particolare crudeltà, non posso commentarlo in questo momento”, ha detto il procuratore Bagiński.

Ha solo ammesso che il movente del delitto commesso dal 27enne, legato a “questioni familiari”, erano circostanze estremamente sproporzionate, risalenti ad almeno una dozzina di anni fa, riguardanti i rapporti tra fratelli. “Riguardava il modo in cui comunicavamo”, ha spiegato.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles