7.1 C
Rome
lunedì, Aprile 15, 2024

“Gli occupanti hanno trovato una soluzione terribile”: Dykiy ha spiegato cosa ha interrotto l’offensiva delle forze armate ucraine

“Gli occupanti hanno trovato una soluzione terribile”: Dykiy ha spiegato cosa ha interrotto l’offensiva delle forze armate ucraine sulla riva sinistra della regione di Kherson

Le forze di difesa sono state costrette a rinviare l’offensiva a causa dell’indebolimento dell’HPP di Kakhovskaya. Le truppe ucraine hanno già fatto avanzare le forze armate russe a 3-8 chilometri dal Dnepr, sulla riva sinistra della regione di Kherson . Le forze armate hanno avuto successo, ma tutto è avvenuto con ritardo a causa delle azioni degli occupanti. L’ex comandante della compagnia del battaglione “Aidar” Yevhen Dykyi ha raccontato cosa sta succedendo sulla riva sinistra della regione di Kherson e quali erano i piani iniziali delle forze armate.

Ecco, la testa di ponte è la chiave. In effetti, ora siamo tornati al piano che avevamo all’inizio dell’estate, che, sfortunatamente, ha dovuto essere rinviato a lungo dopo che i nostri nemici hanno fatto saltare in aria la diga della Kakhovskaya HPP Ora è possibile non nascondere il fatto che nel piano iniziale della nostra offensiva primavera-estate non c’era solo lo sfondamento della “linea Surovikin” a Zaporizhzhia, ma il piano iniziale prevedeva lo sbarco sulla riva sinistra di Kherson regione, creare lì una testa di ponte ed entrare nella parte posteriore di tutta la loro struttura di difesa, che non è protetta da questo lato – ha detto. Secondo Dyky, gli invasori avevano preparato tre potenti linee di difesa contro il nostro attacco da nord, ma non erano pronti a respingere il nostro attacco da ovest a est. 

“Sfortunatamente, hanno poi trovato una soluzione: terribile, criminale, ma efficace. L’esplosione dell’impianto HPP di Kakhovskaya ha costretto a rinviare i piani di tre mesi, ma per ora siamo tornati a questo piano. Dopo un lunghissimo lavoro preparatorio, che è stato fatto dalle nostre Forze Operative Speciali, poi i marines se ne sono andati, e al momento si può dire come un fatto accertato che non solo siamo lì, ma che si sta formando una testa di ponte e non possono rigettarci nella Dnipro. Al momento c’è un ampliamento della testa di ponte. Non è un segreto che il trasferimento di veicoli corazzati è già iniziato, cosa impossibile solo un paio di settimane fa. Ora i nostri stanno combattendo lì in armatura, secondo l’intero programma. Ma si tratta di ampliare la testa di ponte. Finora si trova a 2-3 chilometri dalla riva attuale del fiume”, ha aggiunto.

Tragedia a Cracovia. Il corpo di un uomo è stato ripescato nel fiume Vistola. C’è un pubblico ministero che lavora sul posto

Le forze armate ucraine mantengono  le posizioni e continuano le azioni offensive sulla riva sinistra della regione di Kherson . La portavoce del Comitato “Sud” Nataliya Gumenyuk ha detto che le truppe ucraine nella regione di Kherson stanno respingendo le forze russe a 3-8 km dalla sponda orientale del Dnepr. Il Wall Street Journal, riferendosi ai combattenti ucraini, ha riferito che gli occupanti stanno usando mine pesanti, cecchini e artiglieria pesante, lanciarazzi e attacchi aerei per fermare le forze ucraine sulla riva sinistra del Dnepr.

Il giorno prima si è saputo che gli occupanti stavano creando una difesa a più livelli sulla riva sinistra della regione di Kherson. Inoltre, secondo gli esperti, gli occupanti hanno minato l’area intorno a Krynyk (30 km a nord-est di Kherson). Le Forze di Difesa dell’Ucraina mantengono posizioni in questo accordo.  Nel frattempo, gli occupanti russi nella regione di Kherson si preparano a un altro “gesto di buona volontà”. Avevano già iniziato a derubare le case dei residenti locali prima di fuggire. Lo ha affermato il portavoce dell’Amministrazione militare regionale di Kherson (OVA) Oleksandr Tolokonnikov.

“In alcune comunità, le persone riferiscono che gli occupanti hanno iniziato a saccheggiare più attivamente. Durante la rotazione, ci sono persino casi in cui interi camion si avvicinano alle case dove le persone non vivono e caricano semplicemente tutto in fila. Cioè, mostrano attivamente la gente del posto che non rimarranno qui a lungo e che fuggiranno molto presto,” ha detto.

▶ Sul canale YouTube di TSN è possibile guardare il video

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles