13.8 C
Rome
sabato, Giugno 15, 2024

16 anni fa Tusk diventava primo ministro. Una settimana dopo pronunciò una denuncia omicida

16 anni fa Tusk diventava primo ministro. Una settimana dopo pronunciò una denuncia omicida. Ciò è accaduto dopo che la Piattaforma Civica ha vinto le elezioni parlamentari anticipate.

Esattamente 16 anni fa, il 16 novembre 2007, l’allora presidente Lech Kaczyński nominò Primo Ministro Donald Tusk. Ciò è accaduto dopo che la Piattaforma Civica ha vinto le elezioni parlamentari anticipate. Una settimana dopo, il presidente del PO pronunciò una denuncia di oltre tre ore, la più lunga nella Polonia libera. Il 24 novembre, il governo di Tusk ha ricevuto un voto di fiducia al Sejm.

Il governo nominato nel novembre 2007  era un governo di coalizione formato dalla Piattaforma civica e dal Partito popolare polacco. I colloqui di coalizione sono iniziati dopo le elezioni parlamentari anticipate, ordinate dopo soli due anni di governo da Legge e Giustizia e dai suoi partner della coalizione. 16 anni fa Tusk diventava primo ministro.

– Secondo gli annunci preelettorali, questo sviluppo non è ciò che dovremmo ottenere. 16 anni fa Tusk diventava primo ministro. Il nostro Paese dovrebbe svilupparsi a un ritmo ancora più rapido, questo è un compito ambizioso, ma ovviamente vi auguro sinceramente successo, perché questo successo sarebbe un enorme successo per il nostro Paese. Sarebbe un trionfo perché garantirebbe un aumento del prodotto interno lordo di circa il 30%, e forse anche del 33% circa, durante il mandato quadriennale, che dovrebbe iniziare a partire dal 2005, ha aggiunto il presidente. .

Waldemar Pawlak divenne vice primo ministro e ministro dell’economia, Grzegorz Schetyna divenne vice primo ministro e capo del Ministero degli interni e dell’amministrazione, Elżbieta Bieńkowska fu ministro dello sviluppo regionale, Zbigniew Ćwiąkalski fu ministro della giustizia, Zbigniew Dzierdziuk fu il ministro il ministro membro del Consiglio dei ministri Mirosław Drzewiecki era a capo del ministero dello sport e del turismo, mentre Jolanta Fedak era il ministro del lavoro e delle politiche sociali.Il ministro delle infrastrutture – Cezary Grabarczyk, ministro del Tesoro Aleksander Grad, ministro dell’Interesse nazionale Istruzione Katarzyna Hall, Capo del Ministero della Difesa Nazionale Bogdan Klich, Ministro della Sanità Ewa Kopacz, Capo del Ministero della Scienza e dell’Istruzione Superiore Barbara Kudrycka, Ministro dell’Ambiente Maciej Nowicki, Ministro delle Finanze Jan Vincent-Rostowski, Ministro dell’Agricoltura e per lo sviluppo rurale Marek Sawicki, il capo del Ministero degli Affari Esteri Radosław Sikorski e il ministro della Cultura e del Patrimonio Nazionale Bogdan Zdrojewski.

“La carestia era pianificata in Ucraina”: Putin potrebbe ricevere un nuovo mandato di cattura dall’Aja

Donald Tusk e la famosa denuncia. “Giustizia libera da pressioni”

Una settimana dopo, il 23 novembre 2007, Donald Tusk ha presentato una denuncia e ha presentato una mozione al Sejm per un voto di fiducia. La sua denuncia è stata la più lunga nella storia della Terza Repubblica Polacca, durando esattamente 3 ore e 7 minuti. Nel suo discorso, Tusk, come adesso, non ha risparmiato critiche al governo uscente.

Cosa è successo in Polonia per cui i polacchi hanno partecipato alle elezioni con tanta determinazione, tanto da impressionare anche coloro che vogliono bene alla Polonia?

– chiese l’allora Primo Ministro.

Come disse l’allora Primo Ministro, il motto non solo dell’exposé, ma anche di tutta l’attività del governo , sarà la parola “fiducia”. Egli ha sostenuto che i polacchi hanno deciso di cambiare nelle elezioni del 21 ottobre 2007 perché non si fidavano “delle autorità che non si fidavano dei propri cittadini”. – I nostri predecessori hanno anteposto il vantaggio politico e mediatico a breve termine al bene dello Stato e dei suoi cittadini, ha affermato il Primo Ministro Donald Tusk. Egli ha giustificato che uno dei fattori che hanno determinato la “politicizzazione della Procura” è stata la combinazione delle posizioni del Ministro della Giustizia e del Procuratore Generale. Ha annunciato che il governo del PO vuole separare queste funzioni.

– A nome mio e del governo, garantisco che le attività del sistema giudiziario si baseranno esclusivamente sulla legge e saranno libere da pressioni politiche. Non permetterò a nessuno nella mia amministrazione di usare la propria carica o il diritto di combattere gli oppositori politici, ha aggiunto. – Abbiamo bisogno di un’autorità che non cerchi il conflitto, anzi. Lui cerca l’accordo laddove possibile, disse allora il capo del governo. Una parte significativa dell’esposizione del 2007 è stata dedicata anche alla sicurezza dei confini della Polonia e alla difesa contro le minacce terroristiche.

La Polonia dovrebbe adottare l’euro? Risultati chiari del sondaggio

Anche attualmente, tra gli altri lo slogan “ripristino dello stato di diritto” è un vincolo per i partiti che costituiscono la maggioranza nel Sejm ( Coalizione civica , Polska 2050, PSL e Lewica). Ex politici dell’opposizione sottolineano che i cambiamenti introdotti da Legge e Giustizia hanno portato, ad esempio, al deterioramento delle relazioni del nostro Paese con Bruxelles e al blocco del pagamento dei fondi del KPO. Tutto indica che il primo ministro Mateusz Morawiecki, designato dal presidente Andrzej Duda, non sarà in grado di formare un nuovo governo e, nella seconda fase costituzionale, questo compito sarà affidato dal Sejm a Donald Tusk.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles