4.4 C
Rome
martedì, Aprile 16, 2024

Nuova disposizione dei posti a sedere nel Sejm. Mentzen accanto a Ziobro, PiS e KO ai lati opposti della sala

Nuova disposizione dei posti a sedere nel Sejm. Mentzen accanto a Ziobro, PiS e KO ai lati opposti della sala

L’attuale distribuzione dei seggi sui banchi parlamentari per il decimo mandato del Sejm rappresenta un cambiamento significativo. La disposizione dei deputati nella sala plenaria è stata decisa dal maresciallo Marek Sawicki del Partito popolare polacco. Come si siederanno i parlamentari? Al Sejm della 10a legislatura parteciperanno i deputati di cinque comitati elettorali. Ricordiamo che nelle elezioni parlamentari di quest’anno, Legge e Giustizia ha ottenuto 194 seggi, Coalizione Civica – 157, Terza Strada – 65, Nuova Sinistra – 26 e Confederazione – 18. In totale, questo ci dà 460 deputati sui banchi parlamentari. 

Nuova disposizione dei posti a sedere nel Sejm. Il ministro dell’Istruzione nell'”ultimo banco”

Come da tradizione, nella parte sinistra dell’aula siederanno i deputati della Nuova Sinistra, accanto a loro i rappresentanti della Coalizione Civica, e poi a turno: Polonia 2050 , Partito Popolare Polacco, Confederazione e Diritto e Giustizia. Per la prima volta PO e PiS erano separati da quasi tutta la stanza.

Colpisce l’accordo di Donald Tusk e Mateusz Morawiecki: i candidati primo ministro siederanno uno di fronte all’altro. Quando però Donald Tusk siederà sui banchi del governo, poiché sarà lui a formare il governo, nel grafico gli verrà assegnato il posto numero 502, quindi si siederà appena sopra Mariusz Błaszczak e Jarosław Kaczyński.

Seggi al SejmSeggi al Sejm  Sejm.gov.pl

Włodzimierz Czarzasty e Mariusz Błaszczak siederanno nei posti esterni della prima fila. Sławomir Mentzen della Konfederacja siederà tra il leader del PSL, Władysław Kosiniak-Kamysz, e il leader della Polonia sovrana, Zbigniew Ziobro . Krzysztof Bosak siederà accanto a Bożena Borys-Szopa, mentre sua moglie Karina siederà quattro file dietro di lui. Adam Szłapka prenderà il suo posto al fianco di Jarosław Kaczyński.

Accanto alla tribuna stessa, in prima fila siederanno, oltre a Donald Tusk e Mateusz Morawiecki: Marcin Kierwiński (KO), Borys Budka (KO), Izabela Leszczyna (KO), Szymon Hołownia (Polonia 2050), Władysław Kosiniak-Kamysz (PSL), Sławomir Mentzen (Confederazione), Zbigniew Ziobro (Polonia sovrana), Jacek Sasin (PiS), Elżbieta Witek (PiS) e Barbara Bartuś (PiS).

E chi siederà sull’ultima panchina? Tra questi figurano Aleksandra Wiśniewska della Coalizione civica, Janusz Kowalski e Jacek Ozdoba della Polonia sovrana, Paweł Kukiz e deputati del PiS come Przemysław Czarnek, Katarzyna Sójka e Michał Dworczyk.

Seggi al SejmFoto Sejm

Aerei polacchi sono arrivati ​​per i polacchi evacuati dalla Striscia di Gaza. Non andavano a vuoto

Il primo incontro del Sejm del 10° mandato e del Senato dell’11° mandato

Lunedì 13 novembre, a mezzogiorno, avrà inizio la prima sessione del Sejm della 10a legislatura. Secondo le norme del Sejm, vengono aperti dal maresciallo senior. In questo caso si tratta di Marek Sawicki del Partito popolare polacco, scelto dal presidente Andrzej Duda. L’incontro avrà inizio lunedì a mezzogiorno. Dopo l’apertura l’inno nazionale verrà suonato dall’Orchestra Rappresentativa dell’Esercito Polacco. Interverrà e terrà un discorso anche il presidente Andrzej Duda.

Il maresciallo maggiore presta giuramento tra 460 deputati. Il suo contenuto recita: “Giuro solennemente di svolgere onestamente e coscienziosamente i miei doveri verso la Nazione, di proteggere la sovranità e gli interessi dello Stato, di fare tutto per la prosperità della Patria e il bene dei suoi cittadini, e di obbedire alla Costituzione e alle altre leggi della Repubblica di Polonia.” Dopo aver letto il giuramento, ciascun inviato, chiamato a turno, dice: “Lo giuro”, e può anche aggiungere: “Allora Dio mi aiuti”.

La prima decisione dei parlamentari sarà l’elezione del presidente del Sejm. Durante la prima seduta del Sejm vengono eletti e nominati dal Presidium della Camera anche 20 segretari. I deputati eleggeranno inoltre 16 membri del Tribunale di Stato e due vicepresidenti del Tribunale di Stato. Nel corso del primo incontro si dimetterà anche il primo ministro Mateusz Morawiecki dal suo governo. Il presidente non può rifiutarsi di accettare le sue dimissioni.

Sempre lunedì alle 16 inizierà la prima riunione del Senato dell’XI legislatura. Ad aprirla sarà il presidente Andrzej Duda che consegnerà i lavori al maresciallo anziano, al quale ha nominato il senatore più anziano, Michał Seweryński di Diritto e Giustizia. Il maresciallo anziano presterà giuramento e nominerà tre segretari della prima sessione tra i senatori più giovani. Con il loro aiuto presterà giuramento ed eleggerà il presidente del Senato. La persona prescelta presenta una dichiarazione di accettazione dell’incarico e poi assume la presidenza dell’assemblea al posto del maresciallo anziano. Successivamente, con l’ausilio dei segretari della prima seduta, elegge i vicepresidenti e i segretari del Senato.

Donald Tusk: Aspettiamo questo momento da otto anni

Il presidente della Piattaforma civica, Donald Tusk, ha dichiarato lunedì che il nuovo governo dell’attuale opposizione ripristinerà gli standard democratici nel Sejm polacco. Ne ha parlato durante la riunione del Consiglio nazionale del PO che approverà l’accordo di coalizione.

– Aspettiamo da otto anni questo momento (…) in cui potremo nuovamente assistere con calma e fiducia ai lavori del Sejm e osservare con calma e fiducia l’azione delle autorità democraticamente elette – ha detto Donald Zanna. – Questo è un momento speciale – ha aggiunto. Il politico ha annunciato che raccomanderà le deputate Monika Wielichowska e Dorota Niedziela per il posto di vicepresidente del Sejm. Il candidato a vicepresidente del Senato è Rafał Grupiński.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles