9.2 C
Rome
domenica, Aprile 14, 2024

Tassi di interesse. Il Consiglio di politica monetaria ha preso una decisione. Questo non era previsto

Tassi di interesse. Il Consiglio di politica monetaria ha preso una decisione. Questo non era previsto. Pertanto, il tasso principale della NBP sarà ancora pari al 5,75%. 

Tassi di interesse.  Il Consiglio di politica monetaria ha lasciato i tassi di interesse al livello attuale: lo ha deciso durante la riunione del Consiglio. Pertanto, il tasso principale della NBP sarà ancora pari al 5,75%. In precedenza, il Consiglio di politica monetaria aveva tagliato i tassi due volte di seguito.

MPC: tariffe invariate

La decisione di mercoledì ha fermato la piccola “serie” di tagli dei tassi. Il Consiglio di politica monetaria  ha tagliato i tassi in due riunioni precedenti: a settembre (di 75 punti base, dal 6,75 al 6%) e in ottobre (di 25 punti base, al 5,75%). Inoltre, ora il consenso delle previsioni degli economisti indica piuttosto un’altra riduzione di 25 punti base. Tuttavia, la sua assenza non è una sensazione, ma solo una piccola sorpresa.

Gli analisti si aspettavano un altro taglio, intuendo che questo è il modo in cui il Consiglio di politica monetaria potrebbe reagire al forte calo dell’inflazione in ottobre – al 6,5%. anno su anno dall’8,2%. nel mese di settembre. Come potete vedere, questa volta il Consiglio non era convinto.

Solo 5 milioni lavorano: chi sostiene i pensionati, i bambini e i beneficiari in Ucraina e perché diventeremo più poveri dopo la guerra

Perché il Consiglio di politica monetaria ha lasciato i tassi invariati?

Allora cosa è successo per evitare che i tassi scendessero questa volta? Lo apprenderemo dal comunicato dopo la riunione del MPC, che la Banca nazionale polacca pubblicherà oggi, nonché dalla conferenza di giovedì del presidente della NBP Adam Glapiński (a partire dalle ore 15). Tuttavia, è prevedibile che il Consiglio abbia deciso che l’allentamento dei tassi pre-elettorale (per un totale di 100 punti base) fosse già eccessivo e che ulteriori iniziative dovrebbero essere rinviate per un po’. Alcuni economisti prevedono che la “funzione di reazione” del Consiglio potrebbe cambiare dopo le elezioni. 

La fine della campagna preelettorale potrebbe contribuire a modificare la “funzione di reazione” del Consiglio di politica monetaria, riducendo l’importanza dell’inflazione attuale e aumentando l’importanza delle tendenze future dei prezzi (meno favorevoli). Inoltre, i policymaker potrebbero scontare l’impatto di una politica fiscale espansiva sull’inflazione del prossimo anno. Tanto più che questo fattore dovrebbe essere preso in considerazione nella nuova proiezione macroeconomica della NBP pubblicata a novembre

– hanno commentato gli economisti della banca Citi Handlowy prima della decisione .

È vero: per ora l’inflazione è chiaramente diminuita, ma le previsioni future non sono così ottimistiche, presuppongono piuttosto un “plateau” e un lento (se non del tutto) avvicinamento dell’inflazione nel 2024 all’obiettivo di inflazione della NBP (2,5% puntuale, ma con fluttuazioni accettabili nell’intervallo 1,5-3,5%. Resta infatti sconosciuta non solo la composizione del nuovo governo, ma anche le sue decisioni in materia di politica fiscale, che potrebbero influenzare l’inflazione nel 2024 e negli anni successivi. Infine, in terzo luogo, durante la riunione di novembre, i membri del Consiglio hanno effettivamente avuto a loro disposizione le ultime proiezioni sull’inflazione degli economisti della NBP. Forse si è scoperto che per ora non sono necessari ulteriori tagli dei tassi.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles