25.6 C
Rome
domenica, Giugno 23, 2024

“La situazione non tornerà, sta solo peggiorando.” Il numero di casi di COVID-19 è in aumento. Dove si registrano più contagi?

“La situazione non tornerà, sta solo peggiorando.” Il numero di casi di COVID-19 è in aumento. Dove si registrano più contagi?

“La situazione non tornerà, sta solo peggiorando.”  Le infezioni da coronavirus hanno superato i 1.000 casi al giorno per tre volte nell’ultima settimana. Tuttavia, il dottor Dzieciątkowski in un’intervista a “Gazeta Wyborcza” nota che a causa di problemi con i test, il numero reale potrebbe essere molto più alto.

Recentemente, il numero di infezioni da virus SARS-CoV-2 ha ripreso ad aumentare . I dati del Ministero della Salute mostrano che la scorsa settimana sono stati registrati in media oltre 600 casi al giorno. Il motivo del rapido aumento delle infezioni potrebbe essere, tra l’altro, la rapida diffusione della mutazione HV.1. I medici sottolineano che anche la stagione in corso è importante. – Il SARS-CoV-2 – ndr) non tornerà, perché era lì, sta solo peggiorando perché abbiamo questa stagione particolare, cioè più fredda, più fredda, più umida, quindi le persone si chiudono in casa. il virus si diffonde più facilmente – ha detto il prof. Krzysztof Simon per “Fakty” TVN .

Aumentano i casi di infezione da coronavirus. Dove è più facile infettarsi?

I dati raccolti dal sito coronavirusunas.pl indicano che la scorsa settimana la maggior parte dei contagi si è verificata nel Voivodato di Masovia, dove si sono verificati 664 test positivi. Molte infezioni sono state registrate anche nei voivodati di Podlachia (363), Slesia (353), Lublino (343) e Grande Polonia (304). Un numero leggermente inferiore di infezioni da virus SARS-CoV-2 si è verificato nella Bassa Slesia (279), Kujawsko-Pomorskie (274), Pomerania (252), Pomerania occidentale (249), Piccola Polonia (239) e Varmia-Masuria (218). voivodati. Meno di 200 test positivi sono stati registrati nei voivodati di Podkarpackie (173), Łódź (165), Świętokrzyskie (149) e Lubusz (111). Il minor numero di nuove infezioni è stato registrato nel Voivodato di Opole, dove il virus è stato rilevato in 91 persone.

In serata il discorso del presidente. Cosa farà Andrzej Duda? Diversi scenari possibili

Il portale La tua salute ha fornito anche informazioni sul coefficiente R in determinati voivodati. Descrive il numero medio di persone infette da una persona portatrice del virus. Il valore R a livello nazionale è attualmente 1,12. È il più alto nel Voivodato di Varmia-Masuria (1,36). Successivamente, nei seguenti voivodati: Świętokrzyskie (1.33), Lubuskie (1.32), Pomerania (1.26), Bassa Slesia (1.14), Grande Polonia (1.13), Masovia (1.07), Lublino (1, 06), Voivodato della Slesia (1.06) ) =, Voivodato di Łódź (1.05), Voivodato di Podkarpackie (1.05), Voivodato di Opole (1.01). Il coefficiente R più basso si trova attualmente nel Voivodato della Piccola Polonia , dove ha raggiunto un valore inferiore a 1 – 0,99.

Il numero dei contagi registrati potrebbe essere sottostimato. Dr. Dzieciątkowski: I rapporti sono stati a lungo una finzione

Tuttavia, “Gazeta Wyborcza” indica che il numero reale potrebbe essere molto più alto. I virologi sottolineano che vengono testati solo su persone ricoverate negli ospedali. – Ciò che il Ministero dice sul nuovo numero di contagi è, purtroppo, una bestemmia, e le notizie sono state a lungo una finzione. Vengono testati solo i soggetti ricoverati che sono stati sottoposti al test per il Covid-19 negli ospedali . In realtà, il numero fornito dal Ministero indica il livello di ospedalizzazione, non la percentuale di infezioni nella società – ha commentato il virologo Dr. Tomasz Dzieciątkowski su “GW”.

Il Dott. Dzieciątkowski ha sottolineato anche i problemi legati al monitoraggio del virus SARS-CoV-2 in Polonia e ha sottolineato l’importanza della duplicazione delle vaccinazioni. – A questo punto, il livello di protezione pubblica è minimo. Le vaccinazioni di richiamo dovrebbero essere ricevute circa ogni 9-12 mesi. La quarta dose di richiamo è stata somministrata più di un anno fa. Solo il 15% circa lo ha accettato. Poli. – ha detto ai giornalisti.

I virologi ricordano anche il prossimo vaccino che, secondo il Ministero della Salute, arriverà in Polonia a novembre. RMF24 riferisce che il preparato modificato Novavax dovrebbe apparire nel paese nella seconda metà del mese. Corrisponde alla mutazione Omikron XBB.1.5 del coronavirus, comunemente chiamata “kraken”.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles