25.6 C
Rome
domenica, Giugno 23, 2024

In Ucraina vogliono permettere a tutti coloro che vogliono andare all’estero, ma c’è una condizione

In Ucraina vogliono permettere a tutti coloro che vogliono andare all’estero, ma c’è una condizione

Quale degli uomini vogliono che sia permesso di lasciare il Paese, quanto costerà e come reagiranno i militari, si legge nel materiale di TSN.ua. In Ucraina gli uomini possono viaggiare all’estero . Ma c’è una condizione: devi pagare i soldi sul conto ZSU. La relativa fattura è già stata registrata alla Verkhovna Rada. Artem Zyabkin ha detto in esclusiva a TSN.ua quali uomini vogliono permettere di lasciare il paese, quanto costerà e come reagiranno i militari 

Gli uomini verranno rilasciati all’estero?

In Ucraina si propone di iniziare a inviare coscritti all’estero. Il relativo progetto di legge è stato registrato alla Verkhovna Rada dal deputato del “Servitore del popolo” Heorhiy Mazurasha. Questa proposta al Parlamento dovrebbe ampliare l’elenco delle condizioni per coloro che potranno lasciare l’Ucraina. Come prima, l’elenco include i volontari che trasportano carichi umanitari. Si propone tuttavia di aggiungere altre categorie di persone, in particolare gli studenti che sono entrati in università straniere. Coloro che non hanno i documenti adeguati, ma vogliono andare all’estero, devono pagare per questo.

Quanto costerà un “biglietto” del genere?

Cosa c’è in quella fattura? Con l’approvazione del Consiglio, gli uomini di età compresa tra i 18 e i 60 anni potranno viaggiare all’estero, a condizione che aprano un conto in una delle banche statali ucraine. Lì è necessario versare un contributo di garanzia pari ad almeno cinque minimi di sussistenza. Mentre il marito sarà all’estero, i soldi del contributo verranno gradualmente trasferiti su un conto speciale delle Forze Armate. Quanto può costare un simile “biglietto straniero”, ha spiegato l’avvocato Maryna Bekalo in un commento a TSN.ua.

“Cioè, nel caso di andare all’estero, gli uomini devono aprire un conto in una banca statale con un contributo minimo di 12.945 UAH e riempirlo ogni mese durante il loro soggiorno all’estero con 1.306,5 UAH, con il permesso della banca di trasferire questi contributi ad un conto speciale delle Forze Armate dell’Ucraina”, – dice l’avvocato.

Gdynia. Grzegorz Borys aveva accesso a informazioni riservate? Amico dell’esercito: un ragazzo riservato e tranquillo

Riusciranno i fuggitivi a “legalizzarsi”?

La proposta menziona anche i coscritti che hanno lasciato l’Ucraina senza permesso. Va notato che ce ne sono molti. Nel settembre 2023 la rivista tedesca Bild ha rilevato il numero degli uomini in età militare presenti in Germania dall’inizio della guerra. Solo lì ce ne sono più di 160.000. Attualmente, tutte le forze di difesa dell’Ucraina contano fino a 1 milione di persone.

Ma a questi uomini fuggitivi che si sono stabiliti in altri paesi può essere offerto di rimanere all’estero, ma legalmente. Per questo sarà necessario versare ogni mese quasi 26.000 grivnie sul conto delle forze armate.

“La norma dell’articolo prevede il pagamento volontario di tale importo, ma allo stesso tempo il progetto prevede il diritto di entrare in Ucraina alle condizioni specificate in questo progetto, cioè a condizione del pagamento dei contributi. Ciò significa che gli uomini che se ne sono andati senza osservare questi requisiti, è possibile solo in caso di pagamento del contributo,” dice Marina Bekalo.

Sebbene il progetto di legge sia ancora allo stato grezzo e lungi dall’essere adottato, si può affermare con certezza che l’importo non è affatto elevato. Come sapete dalle storie che hanno fatto pubblicità, per lasciare illegalmente l’Ucraina, gli evasori hanno speso molti più soldi. Gli avvocati ritengono che questo disegno di legge non abbia prospettive, perché sia ​​il Ministero della Difesa che la Guardia di Frontiera si opporranno.

Cosa diranno i militari?

E come reagiranno i difensori a una simile proposta? Probabilmente non saranno contenti, poiché in quasi tutte le interviste i combattenti ucraini sottolineano che non ci sono abbastanza persone al fronte. E qui non stiamo parlando solo di perdite e infortuni, ma della normale stanchezza umana. La maggior parte dei volontari entrati nelle file delle Forze Armate nei primi giorni di guerra lavorano ancora nelle zone più calde del fronte. E hanno bisogno di riposo.

Militare ucraino / © screenshot dal video
Militare ucraino / Foto: screenshot dal video 

“Tutti dovrebbero essere pronti a combattere”, sono le parole di Taras Chmut, capo della Fondazione Come Back Alive. Anche il volontario Denis Quebec è d’accordo con lui. Secondo lui il 90% degli uomini passerà attraverso l’esercito.

“Tutti serviranno”

Tra i militari c’è chi non è affatto pronto a sopportare il fatto che la guerra sia diventata per alcuni una “questione lontana”. Lo ha affermato in un’intervista a Bihus Info Vladyslav Shevchuk, comandante della compagnia dell’80a Brigata d’assalto aviotrasportata, che sta combattendo vicino a Klishchiivka vicino a Bakhmut.

“Non ci sono abbastanza persone, lo dico apertamente e non ne ho paura. I soldati muoiono ogni giorno, e quelli che pensano di poter restare nelle retrovie, restare fuori fino alla fine della guerra e poi uscire e dire che ha aiutato il fronte economico comprando caffè e sigarette – sì, non passerà. E tutti coloro che si definiscono cittadini ucraini, compreso un cittadino ucraino, perché la legge non vieta alle donne di prestare servizio, devono andare nell’esercito. e la leadership politico-militare prima o poi lo capirà, non ci sono sciocchi seduti lì, gente”, dice Vladyslav Shevchuk.

Il comandante dell’80° ODSHBr non considera un problema nemmeno il trattamento brutale dei coscritti da parte di singoli rappresentanti del TCC. Ma nei commenti non tutti sono d’accordo con l’opinione del militare.

Questo è ciò che scrivono gli utenti sul Web:

  • È necessario mostrare questi video più spesso in modo che le persone possano vedere chi sta creando la domanda per le azioni del TCC nelle strade. L’uomo dice apertamente che le persone possono e devono essere mandate in guerra con la forza.
  • È necessaria la mobilitazione, ma non delle persone, bensì dell’economia. È necessario mettere il Paese sulla strada militare, aumentare la produzione di droni, missili e altre armi a lungo raggio, fermare le riparazioni di strade e stadi, cancellare gli altissimi stipendi di funzionari e giudici e destinare tutti i fondi alla difesa .

▶ Sul canale YouTube di TSN puoi guardare il video “In Ucraina vogliono permettere a TUTTI gli UOMINI di andare all’estero! Ma C’È UNA CONDIZIONE!” .

In precedenza abbiamo scritto del registro elettronico dei coscritti. Leggi quali dati contiene e  come controllare un uomo nel  sistema “Oberig”.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles