19.3 C
Rome
mercoledì, Giugno 12, 2024

Ci saranno blackout per molto tempo: l’esperto ha definito i mesi più difficili per l’Ucraina

Ci saranno blackout per molto tempo: l’esperto ha definito i mesi più difficili per l’Ucraina Cosa è necessario per ripristinare il sistema energetico e cosa può essere un’alternativa.

Ci saranno blackout per molto tempo. Le interruzioni temporanee di corrente saranno nuovamente operative in Ucraina . Gli esperti energetici li avevano già messi in guardia all’inizio della settimana. Lunedì, in tutte le regioni dell’Ucraina, potranno essere applicati orari di chiusura oraria dalle 18:00 alle 24:00 per i consumatori industriali e domestici. TSN.ua ha scoperto il motivo principale delle interruzioni, quanto dureranno e qual è l’alternativa per noi in futuro.

La portata della distruzione si stava accumulando

Gli esperti notano che ci sono molte ragioni per i blackout orari, accumulati per mesi a causa della distruzione da parte del nemico degli impianti di produzione di elettricità in Ucraina. “Solo negli ultimi due mesi (da marzo), il nemico ha distrutto circa 8 GW di produzione . Ciò ha influito in modo significativo sulle nostre capacità. Un’unità di una centrale nucleare equivale a un GW e ne abbiamo persi otto. Inoltre, abbiamo perso tutto la generazione di manovra. C’è stata un’esplosione Dniprovskaya HPP, praticamente non funziona, attacchi missilistici sulle unità di “Tsentrenergo”

– Zmiivskaya e Trypilskaya TPP, colpi su altri HPP, quasi tutte le unità di DTEK sono state colpite anche dal nemico questo influisce direttamente sul fatto che nei nostri appartamenti manca temporaneamente l’elettricità ,” spiega  Oleg Popenko , capo dell’Unione dei consumatori di servizi pubblici, esperto in alloggi e servizi comunali. Aggiunge che, inoltre, tre unità delle centrali nucleari ucraine sono attualmente fuori servizio e la centrale nucleare di Zaporizhzhya non funziona affatto nel sistema energetico ucraino a causa dell’occupazione.

Attacco missilistico al TPP Trypil nella regione di Kiev / collage TSN.ua / ©
Attacco missilistico al Trypil TPP nella regione di Kiev / collage TSN.ua

Perché rimaniamo senza luce?

“I problemi sorgono anche a causa della costruzione stessa del nostro sistema energetico . Ad esempio, a causa di ciò, non siamo ancora in grado di collegare completamente l’elettricità alla regione di Kharkiv. Lì, il nemico ha distrutto la Zmiivska TPP, che forniva elettricità durante i periodi di picco di carico a il sistema elettrico generale e ha anche fornito elettricità alla regione di Kharkiv.” , – spiega l’esperto. Egli chiarisce che i russi hanno effettuato un doppio attacco, colpendo con missili il TPP-5 e il TPP Zmiivsk, e che non ci sono altre fonti di approvvigionamento elettrico nella regione di Kharkiv .

“Ecco perché la regione di Kharkiv ha vissuto per un mese con restrizioni di fornitura elettrica di 8-12 ore . Secondo me, i problemi con l’elettricità che stiamo vivendo attualmente sono in parte legati al fatto che abbiamo iniziato ad aumentare la quantità di elettricità per nella regione di Kharkiv . Cioè, questa è la soluzione a un problema complesso e, a causa della mancanza di produzione, le aziende energetiche sono costrette a spegnere l’elettricità in molte regioni dell’Ucraina”, osserva Oleg Popenko.

Quanto dureranno le interruzioni?

L’esperto nota che la situazione è molto difficile e che dovremo convivere per molto tempo con frequenti interruzioni di corrente .”Penso che le interruzioni continueranno per molto tempo . Innanzitutto dobbiamo ripristinare 8 GW di generazione, e sarà estremamente difficile farlo, perché dobbiamo costruire nuove strutture. Un GW di generazione costa un in media 1 miliardo di dollari . Cioè, per costruire 8 GW, servono 8 miliardi . Il Ministero dell’Energia dice che dobbiamo ripristinare almeno 2-2,5 GW. Ma questo non è solo in denaro, perché noi Dobbiamo ancora ordinare questa attrezzatura e la sua produzione potrebbe richiedere 1,5-2 anni “, osserva Ole Popenko.

Kiev senza luce / © Getty Images
Kiev senza luce / Foto: Getty Images

Un potente sistema di difesa aerea salverà

Aggiunge che il Consiglio dei Ministri ha già stanziato 1,5 miliardi di grivnie per il ripristino del Trypil TPP . E questa, secondo l’esperto, è l’opzione di ripresa più rapida per l’Ucraina. “Personalmente sono piuttosto scettico riguardo a questa opzione, perché nulla impedisce al nemico di continuare a colpire con missili le infrastrutture critiche .

Sfortunatamente, i russi sanno molto bene dove si trovano i nostri impianti energetici. Pertanto, possono continuare a colpire per distruggere la nostra generazione, incluso il Trypil TPP ricostruito. L’unica opzione è un sistema antiaereo super potente che proteggerà tali strutture . Ma anche questo non salva al cento per cento, perché l’ultima volta hanno lanciato più di 10 missili su questo e sotto tali attacchi nessuno dei sistemi di difesa aerea sarà in grado di proteggere l’oggetto”, osserva Oleg Popenko.

Un potente sistema di difesa aerea salverà le infrastrutture critiche / collage TSN.ua / ©
Un potente sistema di difesa aerea salverà le infrastrutture critiche / collage TSN.ua

Cosa può essere un’alternativa

L’esperto dice che abbiamo problemi con il denaro, la generazione e il suo ripristino e, di conseguenza, dovremo vivere a lungo in un regime di interruzioni di corrente . L’unica speranza sono gli impianti solari ed eolici. “Quando fuori il tempo è soleggiato o ventoso, possiamo coprire i nostri problemi di elettricità con l’energia solare ed eolica . Pertanto, possiamo prevedere che ci saranno molte meno interruzioni di corrente nelle giornate soleggiate e ventose .

Gniezno sott’acqua. Blocchi di ghiaccio sui marciapiedi. RCB: 5 voivodati sono a rischio. “Situazione drammatica”

Considerato che le giornate soleggiate sono piuttosto lunghe adesso – Le centrali solari funzionano fino alle 19:00 e successivamente, di conseguenza, ci saranno meno interruzioni. Questo è sufficiente a coprire il deficit di produzione in Ucraina ,” dice Oleg Popenko.

Ma aggiunge che ciò non impedirà i blackout durante i carichi pesanti in estate, quando farà molto caldo e il consumo di elettricità aumenterà.  “In questo contesto, avremo problemi piuttosto seri, quindi le interruzioni di corrente ci saranno garantite a luglio e agosto . In genere taccio sulla stagione fredda, perché in inverno tutto sarà molto più difficile”, osserva l’esperto.

L'energia solare farà risparmiare parzialmente / TSN.ua collage / ©
L’energia solare salverà parzialmente / collage TSN.ua

L’UE condividerà la luce?

Per quanto riguarda come superare l’inverno, l’esperto dice che oltre ai generatori dovremmo sperare in un aumento delle importazioni di elettricità dai paesi dell’UE.

“È necessario stipulare accordi adeguati e aumentare la capacità di ricevere elettricità dall’UE. Per questo dobbiamo costruire nuove linee ad alta tensione, con il loro aiuto saremo in grado di ottenere più elettricità dai nostri vicini . I nostri vicini dovrebbero costruire una linea ad alta tensione fino al confine, e dovremmo costruirla dal confine,” – spiega l’esperto.

Esperti energetici ispezionano gli oggetti danneggiati / Foto: Ministero dell'Energia / ©
Esperti energetici ispezionano gli oggetti danneggiati / Foto: Ministero dell’Energia

Le esportazioni di elettricità dovranno essere ridotte

Secondo l’esperto, in tali condizioni, l’esportazione di elettricità dall’Ucraina è possibile solo nel mese di settembre , quando di solito abbiamo un surplus di elettricità. È allora che la maggior parte viene prodotta da centrali eoliche e solari. “In questo momento, le unità della centrale nucleare, che sono attualmente in riparazione, riprenderanno a funzionare. Pertanto, a settembre, è possibile che ci sia un surplus di elettricità che saremo in grado di esportare .

Il suo volume sarà piccolo, perché il nostro la produzione è limitata a causa del gran numero di distruzioni, ma allo stesso tempo possiamo esportare una certa quantità di elettricità. Non è possibile farlo negli altri mesi, perché ad ottobre fa già freddo e ad agosto le unità nucleari saranno ferme essere in riparazione”, conclude l’esperto.In precedenza TSN.ua ha spiegato perché la Russia è riuscita a distruggere il TPP, che “era protetto al 100%”: l’esperto ha sottolineato le sfumature .

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles