26.8 C
Rome
sabato, Giugno 22, 2024

Uccisero l’uomo e mangiarono la sua carne. La Corte Suprema si occuperà del crimine del Lago Osiek

Uccisero l’uomo e mangiarono la sua carne. La Corte Suprema si occuperà del crimine del Lago Osiek. L’avvocato difensore di Robert M., condannato a 25 anni, e il pubblico ministero hanno presentato ricorso in cassazione.

Uccisero l’uomo e mangiarono la sua carne. La Corte Suprema si occuperà del famoso caso dei cannibali del lago Osiek. L’avvocato difensore di Robert M., condannato a 25 anni, e il pubblico ministero hanno presentato ricorso in cassazione. La Corte Suprema li esaminerà la prossima settimana. La cassazione riguarda la sentenza della Corte d’appello di Stettino , che l’anno scorso ha confermato la sentenza del tribunale distrettuale – 25 anni di reclusione per Robert M. L’uomo era il principale imputato nel processo contro i cannibali del lago Osiek nel villaggio di Ługi (Voivodato di Lubusz).

Un crimine scioccante sul lago Osiek. La Corte Suprema esaminerà i ricorsi per cassazione

Secondo l’agenzia di stampa polacca , l’avvocato difensore di Robert M. e il pubblico ministero hanno presentato ricorsi in cassazione. Riguardano l’annullamento della sentenza e il rinvio della causa al tribunale di secondo grado per un riesame. Mercoledì la Corte Suprema esaminerà il caso.  Anche altri tre uomini sono stati accusati di aver mangiato il corpo della vittima, ma nel loro caso la corte ha ritenuto che il termine di prescrizione fosse scaduto. La quinta persona, Zbigniew B., è morta nel 2017. È stato quest’uomo a tagliare la gola alla vittima. 

Nuovi fatti su una ragazza di 13 anni che ha dato alla luce un bambino durante una gita scolastica. È stato rivelato chi potrebbe…

Secondo gli inquirenti il ​​delitto sarebbe avvenuto nel 2002. Dalla testimonianza di uno degli accusati risulta che Robert M. ebbe una discussione con un uomo, la successiva vittima, a Łasko. Quindi l’uomo è stato portato al lago Osiek. Come ricorda il PAP, nel 2021 il tribunale distrettuale ha ritenuto che fosse stato M. a dirigere “l’esecuzione dell’atto proibito” e ha ordinato a Zbigniew B. di uccidere l’uomo. “Sai cosa devi fare”, avrebbe detto il principale imputato. B. avrebbe tagliato la gola alla vittima.

Nel rapporto della ” Gazeta Wyborcza ” si legge che l’uomo ha poi parlato di fatti drammatici. “Per molti anni, dopo aver bevuto, ha parlato del terribile delitto al quale avrebbe dovuto prendere parte. Alcuni non hanno preso sul serio le sue parole, altri – come sospetta la polizia – sapevano del delitto e lo hanno coperto con un complotto di silenzio”, descrive il quotidiano. Gli autori dovevano arrostire le parti del corpo della vittima su un falò e poi mangiarle. Secondo i risultati di “GW”, davano carne agli amici. Presumibilmente pensavano che fosse un gioco. 

Il caso dei cannibali. L’identità della vittima non è stata stabilita 

Secondo PAP, mangiare i morti avrebbe dovuto essere una sorta di patto di silenzio, in modo che nessuno rivelasse informazioni sul crimine. Avvolsero la testa e il busto del morto in un foglio di alluminio e poi salparono sul lago su un pontone. Poi hanno gettato il corpo in acqua. Finora il corpo non è stato ritrovato e non è stata stabilita l’identità della vittima. Il caso venne alla luce quando nel 2017 la polizia ricevette un’e-mail in cui si descriveva l’incidente. Il messaggio era firmato con il nome di un uomo precedentemente deceduto. 

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles