19.3 C
Rome
mercoledì, Giugno 12, 2024

La nuova legge sulla mobilitazione: alloggi e auto verranno tolti per mancata presentazione al TCC

La nuova legge sulla mobilitazione: alloggi e auto verranno tolti per mancata presentazione al TCC. Alla vigilia dell’entrata in vigore della nuova legge, che parla di mobilitazione in un modo nuovo 

Secondo il giudice, gli esecutori testamentari possono descrivere e mettere all’asta mobili ed elettrodomestici. Alla vigilia dell’entrata in vigore della nuova legge, che parla di mobilitazione in un modo nuovo , tra gli avvocati sono iniziate le discussioni se, ad esempio, una multa non pagata diventerà motivo per l’arresto e la successiva vendita all’asta dei beni del firmatario. Alcuni avvocati interpretano la legislazione in modo tale da non consentire la confisca dei beni del firmatario, un’altra parte degli avvocati afferma che non tutto è così chiaro.

In un commento per TSN.ua, alcuni avvocati e il capo di uno dei tribunali hanno espresso la loro visione della situazione. ” Se un coscritto ha pagato una multa, ma non ha aggiornato i suoi dati, sarà comunque ricercato e gli sarà vietato guidare un veicolo”, dice l’avvocato Mykola Maksimov . Secondo lui, non è escluso che in caso di mancato pagamento della multa, i funzionari statali possano sequestrare conti bancari e carte.

“Molto probabilmente verranno detratti dal salario. Sequestrare e vendere un’auto o una sola casa – penso che non si arriverà a questo. Se i conti della persona non hanno i fondi necessari, allora la casa può essere portata via (venduto, verrà prelevato l’importo necessario per pagare la multa, e il resto verrà restituito al proprietario – ndr). Salvo questi casi, se si tratta dell’unica casa L’unica casa può essere portata via, se l’importo del debito ammonta a più di 200.000 UAH”, chiarisce Mykola Maksymov.

A sua volta, l’avvocato Oleksandr Paputsia ha commentato la situazione in un commento per TSN.ua. “Secondo la legge, l’obbligo di aggiornare i dati continua a non venire meno (anche se il coscritto ha pagato una multa dopo non essersi presentato al TCC per 60 giorni – ndr)”, dice Oleksandr Paputsia, avvocato e partner della ” Ordine degli avvocati “Smartsolutions”. Ma prosegue: “La legge entra in vigore il 18 maggio. Se il coscritto non aggiorna i propri dati entro 60 giorni, possono essere applicate le sanzioni previste dalla legge: limitazioni alla guida del veicolo attraverso procedimenti giudiziari, multa”. Inoltre, aggiunge che il mancato aggiornamento dei dati costituisce continuazione della violazione anche qualora venga pagata la sanzione.  

Alla domanda se le autorità statali possano sequestrare proprietà in caso di mancato pagamento di una multa, Oleksandr Paputsya ha risposto come segue: “Se vengono aperti procedimenti di esecuzione, prima di tutto, l’esecutore testamentario può imporre restrizioni sui conti. Se ci sono fondi sufficienti , allora la proprietà non può essere raggiunta. Se non ci sono conti, l’esecutore è libero di imporre restrizioni sui beni mobili e immobili scoperti.

Tale proprietà può essere venduta in seguito per saldare la multa – l’avvocato ci ha risposto a questa domanda come segue: ” Se una persona non adempie ai suoi obblighi, secondo una determinata procedura la proprietà può essere messa all’asta e venduta tramite un’asta. Con questi fondi si paga la multa e le spese esecutive, e il resto viene restituito al proprietario”.

Andrii Mezhirytskyi  , un altro avvocato esperto in questioni di mobilitazione, afferma che in caso di mancato pagamento della multa, le autorità statali possono imporre restrizioni sull’uso della proprietà. “Tutto ciò che si supponeva fosse stato rimosso dalla legge, dimostrando che i diritti costituzionali erano rispettati, tutto è rimasto. È stato nascosto”, dice Andrii Mezhirytskyi.

E aggiunge: “Il servizio esecutivo nell’ambito dell’esecuzione accerta innanzitutto se ci sono beni e conti. I conti vengono immediatamente sequestrati automaticamente e non verrà imposta alcuna restrizione alla proprietà. Ma è previsto un aumento delle multe. Questo L’aumento sarà la base per limitare l’uso della proprietà Nessuno, non verrà preso se vi sono registrati figli minorenni, se il debito della persona ad oggi non supera UAH 160.000, ma la persona non potrà venderla. questo appartamento”.

Secondo Mezhirytskyi se possano essere previste più multe è una questione discutibile. “Non c’è una risposta univoca nella comunità giuridica. Ma conoscendo le nostre personalità pubbliche, penso che il TCC riceverà raccomandazioni affinché si possano imporre multe ogni giorno”, riassume l’avvocato.

Pronostico del giudice: può descrivere e vendere cose da casa

“Ciò che gli ufficiali giudiziari dello Stato vogliono pignorare deve essere proporzionato all’importo della multa. La multa non è proporzionale al valore dell’appartamento. Di solito, i conti vengono pignorati per raccogliere i fondi che vanno lì. Queste sono le azioni principali di l’ufficiale giudiziario La legge afferma che l’ufficiale giudiziario deve adottare misure proporzionate”, ha detto il capo di uno dei tribunali in un commento per TSN.ua.

Secondo questo giudice, è possibile che gli ufficiali giudiziari dello Stato vengano a descrivere l’immobile situato nell’abitazione del debitore per riscuotere la multa. ” Può trattarsi di cose liquide come una TV, mobili, ecc. “, ha osservato il giudice. In precedenza è stato riferito che  le forze armate hanno risposto alle code vicino al TCC .

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles