7.2 C
Rome
lunedì, Marzo 4, 2024

Le forze armate ucraine hanno distrutto la nave da sbarco “Novocherkask” (foto, video)

Le forze armate ucraine hanno distrutto la nave da sbarco “Novocherkask” – cosa si sa del “cotone” notturno in Crimea

La grande nave da sbarco “Novocherkask” fu distrutta in Crimea. Nella notte del 26 dicembre, i residenti della Feodosia temporaneamente occupata in Crimea hanno iniziato a segnalare forti esplosioni sulla città. Successivamente si è saputo che le forze armate avevano attaccato la grande nave da sbarco della flotta del Mar Nero “Novocherkask”.   TSN.ua ha raccolto tutto ciò che si sa sul “cotone” notturno in Crimea.  

Esplosioni vicino al porto di Feodosia

I residenti della Crimea nelle pubblicazioni locali iniziarono a scrivere di esplosioni vicino al porto di Feodosia, dopo di che apparvero tracce di fumo nel cielo. Anche il traffico sul ponte di Crimea era stato temporaneamente bloccato in precedenza.

“Seguendo l’incrociatore “Mosca”

Successivamente, le informazioni sulla distruzione della grande nave anfibia “Novocherkask” sono state confermate dal capo dell’aeronautica delle forze armate ucraine Mykola Oleschuk. “E la flotta russa diventa sempre più piccola! Questa volta, la grande nave anfibia Novocherkask sta seguendo l’ammiraglia della flotta del Mar Nero della Federazione Russa, l’incrociatore Moskva”, ha scritto.

L’aeronautica militare ha riferito che la grande nave d’assalto anfibio “Novocherkask” è stata attaccata da missili da crociera provenienti da aerei tattici intorno alle 02:30.  I mass media dell’opposizione della Crimea hanno scritto che la nave che trasportava munizioni dall’Iran nella penisola occupata è stata distrutta.

Le Forze Armate hanno distrutto la nave d'assalto anfibia
Le forze armate hanno distrutto la nave d’assalto anfibia “Novocherkask”/ Foto: screenshot

Molti altri incendi scoppiarono a Feodosia 

Come ha riferito il gruppo di monitoraggio Crimean Wind con riferimento ai dati satellitari, in Crimea, dopo l’esplosione della grande nave anfibia “Novocherkask” nella notte del 26 dicembre, sono stati osservati incendi non solo nel porto di Feodosia, ma anche nelle sue vicinanze.   Quindi, sono state registrate due fonti di incendio nel porto e tre all’esterno.

Centro dei vigili del fuoco a Feodosia / © Telegram / Krymskiy veter
Centro dei vigili del fuoco a Feodosia / Foto: Telegram / Krymskiy veter

La portavoce delle forze di difesa del sud, Nataliya Gumenyuk, ha riferito che attualmente nel porto di Feodosia è in corso una forte detonazione.  “La specificità delle grandi navi anfibie è che ora vengono costantemente utilizzate dal nemico come strutture logistiche per il trasporto di carichi importanti. Ricordiamo che hanno difficoltà nell’utilizzare il famoso ponte Kerch e altre vie di trasporto e logistiche.

Quindi, è abbastanza probabilmente si trattava di una sorta di “regalo di Natale”, completamente incartato”, osserva.  Attualmente anche il ponte sullo stretto di Kerch è completamente chiuso e le aree intorno al porto sono circondate dalle truppe. Humenyuk dice che gli occupanti “sono in un certo stato di panico e confusione: tale sconfitta è stata una sorpresa per loro”.

Evacuazione delle persone a Feodosia

A Feodosia più di 350 persone sono state evacuate dalle case più vicine al porto. In diversi edifici residenziali le finestre degli ingressi e degli appartamenti sono state rotte dall’esplosione. Le vetrine dei negozi furono distrutte. Anche la stazione ferroviaria locale è stata colpita: le autorità occupanti hanno dovuto modificare l’orario dei treni e dei tram. L’area dell’incendio nel porto era di oltre 1000 metri. Secondo i dati preliminari ci sarebbero delle vittime. Tuttavia, questa informazione non è stata confermata ufficialmente.

VDK “Novocherkask” – cosa si sa della nave

“Novocherkask” è una grande nave d’assalto anfibio (APV) del progetto 775, costruita per l’URSS dalla Polonia socialista dal 1975 al 1991, tenendo conto della possibilità di condurre operazioni nell’oceano.  Esattamente la stessa nave ucraina “Kostyantyn Olshanskyi” fu catturata dagli invasori in Crimea nel 2014. 

VDK
VDC “Novocherkask”

Il primo tentativo di attacco alla VDK “Novocherkask” è avvenuto il 24 marzo 2022 nel porto di Berdyansk occupato.  “Novocherkask” è destinato allo sbarco di sbarchi marittimi sulla costa non attrezzata e al trasferimento di truppe e merci via mare. Capace di trasportare vari tipi di veicoli corazzati, compresi i carri armati.  Dal 2022, la VDK “Novocherkask” faceva parte della 197a brigata di navi anfibie della flotta del Mar Nero.

Sul canale YouTube di TSN potete guardare il video

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles