13.5 C
Rome
martedì, Marzo 5, 2024

Ci saranno nuovi attacchi di Putin a Kiev: l’esperto ha spiegato quando aspettarsi gli attacchi e quale potrebbe essere l’obiettivo

Ci saranno nuovi attacchi di Putin a Kiev: l’esperto ha spiegato quando aspettarsi gli attacchi e quale potrebbe essere l’obiettivo

Ci saranno nuovi attacchi di Putin a Kiev nemico non importa quale bersaglio verrà colpito nella capitale, l’importante è il fatto stesso di colpire. Il nemico continua ad attaccare Kiev  con missili e droni. La notte del 22 dicembre sembrò inquieta per tutta la città. L’inizio dell’attacco dei droni nemici è avvenuto nel distretto di Darnytskyi, dove i rottami dell’UAV “Shahed” sono caduti su un edificio a due piani ed è scoppiato un incendio. 

E nel distretto di Solomyan, un drone ha colpito un edificio residenziale a più piani , provocando la distruzione di due piani superiori e tecnici. Ci saranno nuovi attacchi di Putin a Kiev Il sito TSN.ua ha scoperto se il nemico ha cambiato tattica e perché sta attaccando nuovamente la capitale . Alcuni esperti dicono che potrebbe essere un test per la nostra difesa aerea. Quindi abbiamo scoperto se dobbiamo prepararci per attacchi massicci e quale potrebbe essere un obiettivo per il nemico a Kiev.

Vento fino a 115 km/h. Sono stati emessi avvisi RCB. Anche l’IMWM mette in guardia dal disastro

Metteranno alla prova la forza della difesa antiaerea?

Secondo l’esperto militare Ihor Romanenko non vede alcun elemento significativo in questo attacco.Ci saranno nuovi attacchi di Putin a Kiev Pertanto, è difficile dire se si trattasse di un test per la nostra difesa aerea.  Aggiunge che il nemico metterà alla prova la sua forza per il secondo anno, cercando eventuali lacune . E a volte i droni nemici riescono a entrare in città. “Questa volta, i russi hanno colpito la capitale utilizzando UAV del tipo Shahed, ma non in gran numero . Permettetemi di ricordarvi che il 25 novembre Kiev è stata attaccata da 75 droni , che è un numero molto maggiore.

A quel tempo, la maggior parte di loro furono abbattuti all’avvicinarsi della città, anche se i colpi ci furono frammenti anche a Kiev. Non c’è scampo da questo – questa è guerra. Questa volta “Shahed” ha colpito un grattacielo dove si trovavano i mass media vive dei lavoratori, quindi se ne parla più ampiamente. Ma, secondo me, qui c’è più informazione che puramente militare “, dice a TSN Ihor Romanenko, esperto militare, tenente generale in pensione, vice capo di stato maggiore (2006-2010). .ua.

Conseguenze dell'attacco di droni kamikaze a Kiev la notte del 22 dicembre. / © Procura generale
Conseguenze dell’attacco di droni kamikaze a Kiev la notte del 22 dicembre / Foto: Ufficio del Procuratore generale

A ciò, l’esperto aggiunge che questa volta il nemico non ha utilizzato un aumento della potenza del suo attacco , non ha aumentato la sua efficacia attraverso l’uso, ad esempio, di missili costosi, ma ha utilizzato un’opzione più economica : un veicolo aereo senza pilota. del tipo “Shahed”. E in qualche modo sono riusciti a volare incolumi nella capitale.

Qual è il significato degli attacchi a Kiev?

Secondo Romanenko, la ragione dell’attacco russo è abbastanza semplice: pressione su Kiev e Kiev . “Il nemico è chiaramente consapevole che Kiev è il centro del processo decisionale. Non hanno iniziato le operazioni militari così e si sono concentrati completamente sulle capitali catturate . Da un punto di vista militare e politico, per Putin, questo è molto importante di buon senso . Pertanto, continuano ad attuarlo anche adesso colpendo dal cielo, senza quasi mai dimenticare la capitale,” – nota Ihor Romanenko.

È necessario prepararsi a nuovi attacchi

Secondo l’esperto tali attacchi alla città dovrebbero continuare. ” È improbabile che gli attacchi a Kiev si fermino . La città deve essere pronta per questo, è necessario elaborare diversi possibili scenari per lo sviluppo degli eventi, compreso essere pronti al peggio che può accadere. Penso che dovremmo aspettare il continuazione di nuovi attacchi contro la capitale .

L’anno scorso, i massicci attacchi del nemico si sono verificati alla vigilia di Capodanno, quando sono stati lanciati attacchi missilistici e ci sono stati forti tentativi di penetrare la nostra difesa aerea con i droni. Quindi questo potrebbe accadere di nuovo. I russi si sono alzati Per questo possono utilizzare 900 missili di vario tipo . Quindi dovremmo essere pronti per la continuazione del combattimento aereo”, dice Ihor Romanenko.

Distruzione di un grattacielo a Kiev dopo l'attacco di un drone / © UNIAN
Distruzione di un grattacielo a Kiev dopo un attacco di droni / Foto: UNIAN

Quello che diventerà un obiettivo per il nemico a Kiev

L’esperto militare aggiunge che la precisione nel colpire i droni non è molto elevata. Vengono lanciati per esaurire il più possibile la nostra difesa aerea . “I missili con un sistema di guida del bersaglio hanno una precisione molto maggiore: sono più precisi e hanno piccole deviazioni, mentre gli UAV del tipo “Shahed” possono avere errori e deviazioni piuttosto grandi dal bersaglio. Si può, ovviamente, supporre che il nemico vuole mirare a Kiev, ad esempio, nel quartiere governativo o in altri edifici importanti a cui sono interessati dopo aver effettuato la ricognizione, e per questo non si preoccupano dei droni.

Ma data la loro imprecisione nell’applicazione, mi sembra che Ai russi non interessa dove colpire , perché il fatto stesso di attaccare Kiev ha almeno un’importanza morale e psicologica nei calcoli del nemico”, conclude Ihor Romanenko. In precedenza, il sito TSN.ua ha riferito che due persone sono rimaste ferite a seguito di un attacco di un missile antiaereo a Kiev-Klitschko .

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles