2.5 C
Rome
martedì, Aprile 16, 2024

Gli ucraini in età militare fuggono in Germania. “Enorme problema”

Gli ucraini in età militare fuggono in Germania. “Enorme problema”. Altre 100.000 persone potrebbero trovarsi lì illegalmente. uomini di questo gruppo – riferisce il quotidiano Welt.

In Germania vivono oltre 189.000 persone. Ucraini in età militare – secondo i dati ufficiali del Ministero degli affari interni. Altre 100.000 persone potrebbero trovarsi lì illegalmente. uomini di questo gruppo – riferisce il quotidiano Welt. Il governo di Kiev non ha alcuna possibilità di riportare nel paese potenziali soldati; per l’Ucraina la fuga di uomini idonei al servizio militare rappresenta un grosso problema nel secondo anno di guerra, sottolinea.

Dal 24 febbraio 2022, cioè dall’inizio dell’invasione russa, sono arrivati ​​in Germania 221.571 ucraini in età militare (18-60 anni). Attualmente ce ne sono 189.484 – secondo i dati del Ministero degli Interni tedesco al 31 agosto di quest’anno.

Molti di questi uomini hanno preso parte a battaglie con le truppe russe, ma alcuni non lo hanno fatto (ad esempio, a causa di malattie, cura della famiglia o riluttanza a combattere), descrive “Welt”. Si stima che oltre ai 189.000 ufficialmente registrati, altri 100.000 soggiornano illegalmente in Germania. Gli ucraini sotto i 60 anni – aggiunge il quotidiano.

Esodo di massa

L’invasione russa ha innescato un esodo di massa in Ucraina , soprattutto fuori dal paese. Secondo l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR), quasi 6,3 milioni di persone hanno lasciato l’Ucraina dall’inizio della guerra – principalmente donne e bambini, soprattutto verso i paesi europei.

Secondo i dati Eurostat sono oltre 650mila Gli uomini ucraini di età compresa tra 18 e 64 anni sono registrati come rifugiati in 27 paesi dell’UE, oltre che in Norvegia, Svizzera e Liechtenstein. Si tratta di migliaia di potenziali soldati – “soprattutto considerando la recente dichiarazione del nuovo ministro della Difesa ucraino, Rustem Umerov, secondo cui l’esercito regolare del paese conta un totale di 800.000 uomini. soldati” – ricorda “Welt”.

“Di fronte alle perdite sul fronte, di cui il governo di Kiev non informa e che sono ovviamente ingenti, la possibilità di arruolare almeno una parte di coloro che sono fuggiti all’estero può essere cruciale per un’efficace difesa del Paese”, rileva “Welt”, ammettendo che molti ucraini che soggiornano all’estero potrebbero non essere idonei al servizio militare.

Secondo le stime dell’associazione tedesca Connection e.V. che sostiene i disertori, dall’inizio della guerra in Ucraina sono fuggite dalla leva in Ucraina almeno 175.000 persone. uomini, alcuni di loro in Germania.

Un automobilista aggressivo ha aggredito un pensionato che lo ha superato. Ha rotto il finestrino ed è andato via

Come sottolinea il “Welt”, questa situazione solleva sempre più interrogativi anche in Germania, anche perché Berlino contribuisce in modo significativo al rafforzamento delle capacità di difesa dell’Ucraina. “Qualche giorno fa il governo federale ha annunciato di voler raddoppiare l’anno prossimo gli aiuti militari al governo di Kiev per un importo di 8 miliardi di euro. Ma che dire dell’efficacia del sostegno tedesco e occidentale se l’Ucraina è a corto di soldati?” – si chiede il giornale.

Divisioni mancanti

– Non capisco perché gli ucraini fisicamente in forma restino in Germania ed evitino di difendere il loro Paese. Non tutti devono andare al fronte. Puoi prenderti cura dei feriti, lavorare nei servizi di emergenza o in altri settori, ha commentato Roderich Kiesewetter, militare in pensione e deputato della CDU. – Molti degli ucraini che vediamo qui danno l’impressione di essere forti – ha aggiunto, stimando che solo dagli ucraini rimasti in Germania si potrebbero creare “dalle otto alle dieci divisioni mancanti”.

“Welt” rileva che “il governo del presidente Volodymyr Zelenskyj è sempre più preoccupato per la situazione”. Kiev non ha alcuna influenza sulla permanenza degli ucraini all’estero e ” il governo non ha ancora fatto alcun passo per invitare gli altri paesi a deportare gli uomini ucraini in età militare”, nota “Welt” e aggiunge che “è difficile immaginare che qualcuno dei paesi occidentali i paesi partner hanno rispettato tale richiesta”.

Il governo tedesco attualmente invoca la Convenzione europea sull’estradizione del 1957, che esclude l’estradizione in caso di diserzione. “I tribunali distrettuali decidono sull’ammissibilità dell’estradizione. Il governo federale rispetta la loro indipendenza e quindi non si pronuncia su questo tema, ha commentato il Ministero degli Interni. 

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles