-7.5 C
Rome
mercoledì, Novembre 29, 2023

Un tempo era abitato da una vera principessa. Oggi la chiamano la più grande attrazione della Bassa Slesia

Un tempo era abitato da una vera principessa. Oggi la chiamano la più grande attrazione della Bassa Slesia

Un tempo era abitato da una vera principessa. I palazzi polacchi possono fare un’impressione straordinaria. Devono la loro unicità non solo all’architettura classica, ma anche alle storie che attirano molti turisti nei loro interni. Uno di questi è un palazzo situato nella Bassa Slesia, che un tempo era la residenza della principessa olandese Marianna d’Orange.

Questo palazzo neogotico è uno dei più belli della Bassa Slesia . Fu costruito nel XIX secolo per Marianna d’Orange e la sua architettura riflette l’architettura dell’Italia settentrionale dell’epoca . Divenne la residenza estiva della principessa olandese e ora sta riacquistando la sua vita precedente. Grazie al fatto che nel Voivodato della Bassa Slesia è stato creato un percorso dedicato a numerosi edifici storici , il palazzo menzionato è diventato uno dei punti più importanti sulla mappa turistica . 

Palazzo in Bassa Slesia. Qui visse la principessa Marianna d’Orange 

Il Palazzo di Marianna Orańska si trova a Kamieniec Ząbkowicki, a circa 80 chilometri da Breslavia . L’edificio monumentale è stato ristrutturato dal 2013, grazie al quale oggi fa un’impressione unica e attira turisti non solo dalla Polonia, ma anche da tutta Europa. Il numero degli elementi restaurati nell’ex residenza della principessa è in costante aumento e, nonostante i lavori in corso,  il castello rimane aperto ai visitatori . La visita è guidata e dura tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:00. Oltre agli interni riccamente decorati, i turisti possono vedere anche  il mausoleo e un parco di 120 ettari . Oggi questo luogo è uno dei simboli più importanti della Bassa Slesia , ma un tempo era  la sede di Marianna Orańska, amata dalla gente . Come è iniziato tutto? Dobbiamo tornare al 1838. 

Wałęsa chiede di abbreviare il mandato di Andrzej Duda. Impossibile? Il costituzionalista vede un’opportunità

Questo palazzo è l’orgoglio della Bassa Slesia. I turisti sono attratti dalla storia della “buona signora” 

La residenza fu progettata nel 1838 dal famoso Karl Friedrich su richiesta di Marianna Orańska. I primi lavori di costruzione ebbero luogo nel 1839, ma ci vollero 33 anni per vedere i risultati finali. Il palazzo fu completato solo nel 1872 e il costo di costruzione fu pari a tre tonnellate d’oro . La superficie utile di questo edificio monumentale è di 20.000 m2. m2, e attirano l’attenzione anche il giardino storico, la facciata insolita, la recinzione e la fontana situata proprio al centro del patio. Tutto questo combinato con lo stile neogotico dà l’impressione che il luogo sia davvero magico. Prima della sua morte nel 1883, Mariana Orańska donò la residenza a suo figlio, Fryderyk Wilhelm Albrecht, ma fu il proprietario originale a diventare un importante simbolo di questo luogo .

 Tutto perché fu ricordata come una delle più grandi dame e una “buona signora” perché estremamente coinvolta nella vita sociale ed economica di questa regione. Su suo ordine, tra gli altri , Sono state realizzate 55 strade e stagni per l’allevamento delle trote . Finanziò anche una cava di marmo e una vetreria , grazie alle quali gli abitanti della zona avevano la possibilità di guadagnare di più e migliorare la qualità della propria vita. 

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles