0.6 C
Rome
lunedì, Dicembre 11, 2023

Una ragazzina ucraina di 12 anni è stata aggredita in Polonia: è in coma farmacologico

Una ragazzina ucraina di 12 anni è stata aggredita in Polonia: è in coma farmacologico uno sconosciuto l’ha ferita con un coltello ed è scappato.

Dopo l’aggressione, la bambina era cosciente e ha chiamato lei stessa sua madre. In Polonia , una ragazzina ucraina di 12 anni è stata aggredita: uno sconosciuto l’ha ferita con un coltello ed è scappato. L’uomo non è stato ancora arrestato.  Lo scrive la pubblicazione polacca rzeszow.naszemiasto.pl  

iò che si sa dell’aggressione a un bambino ucraino

Secondo i giornalisti polacchi che hanno parlato con i vicini della famiglia, l’attacco è avvenuto vicino ad un asilo e ad una clinica dentistica a Rzeszów. Il bambino sarebbe stato aggredito alle spalle da ” un uomo tarchiato, alto circa 180 cm “. Secondo i vicini, l’aggressore avrebbe colpito il bambino al collo e al viso. Successivamente l’aggressore è scomparso. 

Ciò che si sa delle condizioni della ragazza

La famiglia della vittima è originaria dell’Ucraina , ma vive da molto tempo in Polonia. Il bambino è stato portato all’Ospedale Regionale Clinico n. 2 di Rzeszów. “La bambina è stata sottoposta a un intervento chirurgico. È in coma farmacologico nel reparto di terapia intensiva e dovrebbe essere portata fuori oggi stesso”, ha detto ai giornalisti locali l’addetto stampa dell’ospedale Tomas Warhol. 

L’aggressore è ricercato, le sue motivazioni restano sconosciute

Il procuratore Krzysztof Ciehanowski, addetto stampa della Procura regionale di Rzeszów, ha affermato che l’aggressione di uno sconosciuto a una ragazzina di 12 anni è avvenuta mentre la bambina stava andando al negozio . Il criminale ha aggredito la ragazza con un oggetto appuntito, probabilmente un coltello.

“La ragazza camminava da sola. Non abbiamo identificato alcun testimone oculare dell’incidente. I primi soccorsi le sono stati prestati da un passante che si trovava casualmente sul posto dopo l’incidente. La ragazza era abbastanza cosciente da poterle toccare il telefono.” proprio e chiamare sua madre chiedendo aiuto”, ha detto Krzysztof Tsiekhanowski. 

In Polonia si sta cercando un aggressore coinvolto nel delitto. Le ragioni dell’attacco rimangono sconosciute.  Ricordiamo che in Polonia, a Lublino, è stata trovata morta una donna ucraina di 50 anni, uscita dall’ospedale il giorno prima e misteriosamente scomparsa .

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles