24.4 C
Rome
martedì, Maggio 21, 2024

Inverno rigido, attacchi di gelo e tempeste di neve? Il vortice polare potrebbe deformare e modificare significativamente le previsioni

Inverno rigido, attacchi di gelo e tempeste di neve? Il vortice polare potrebbe deformare e modificare significativamente le previsioni

Inverno rigido, attacchi di gelo e tempeste di neve?  Un enorme vortice polare si è formato sopra il Polo Nord. Sebbene per ora sia stabile, potrebbe deformarsi, il che significherebbe l’arrivo di un inverno gelido. Gli ultimi modelli di previsione IMWM indicano che la temperatura media rientra nella norma a lungo termine. Tuttavia, la situazione potrebbe cambiare. Il vortice polare è una vasta depressione che si verifica nella stratosfera ai poli ed è più forte in inverno . La sua forma e condizione determinano il tempo durante i mesi freddi in Nord America, Europa e Asia. 

Avremo un inverno rigido? Tutto dipende da cosa succede al vortice polare 

Il vortice polare intrappola il forte gelo nelle regioni polari. Se è stabile, l’inverno è più caldo. Tuttavia, se la temperatura nella stratosfera aumenta e la struttura viene disturbata, nell’emisfero settentrionale sono possibili attacchi di gelo e tempeste di neve. Attualmente, come di consueto in questo periodo dell’anno, il vortice è stabile, la sua forma è indisturbata e la temperatura al suo interno raggiunge quasi i -80 gradi Celsius – scrive Onet . 

Come indica il sito web, per ora la temperatura nella stratosfera è ancora entro limiti normali. Tuttavia, le previsioni del modello ECMWF mostrano che farà caldo. All’inizio di dicembre potrebbero esserci 8-10 gradi Celsius in più rispetto alla media locale. Se il riscaldamento si verifica più frequentemente e più forte, il vortice risulterà distorto. Quindi l’aria gelida verrebbe “spinta” a sud, e ciò potrebbe provocare forti attacchi invernali e raffreddamento sia nell’Asia settentrionale, in Europa e nel Nord America. 

Gdynia. Sul balcone è stato trovato il corpo di un neonato. “Il corpo del bambino era in una borsa”

IMWM con una nuova previsione a lungo termine per l’inverno. Tutti i mesi con anomalia

Venerdì 10 novembre , l’Istituto di meteorologia e gestione delle acque ha pubblicato le ultime previsioni sperimentali a lungo termine della temperatura e delle precipitazioni per dicembre 2023, gennaio, febbraio e marzo 2024. In tutti questi mesi si possono notare anomalie. 

Dicembre 2023, secondo le ultime previsioni dell’IMWM , promette di essere un mese con una temperatura media dell’aria in tutta la Polonia che rientrerà nell’intervallo della norma a lungo termine dal 1991 al 2020. La questione delle precipitazioni medie è leggermente diversa. Questi probabilmente supereranno la norma a lungo termine in tutte le regioni. Gennaio 2024 avrà un aspetto simile: la temperatura media dovrebbe rientrare nella norma a lungo termine e le precipitazioni saranno superiori alla norma. 

Come sarà febbraio? Analogamente a dicembre e gennaio, si prevede che la temperatura media dell’aria rientri nella norma a lungo termine in tutto il paese, mentre in Polonia si prevede che le precipitazioni supereranno la norma. Vale la pena ricordare che questa è la temperatura media e le precipitazioni medie per l’intero mese: ciò significa che in un dato periodo dell’anno potremmo sperimentare sia periodi molto freddi che più caldi del solito, così come periodi più secchi o più umidi del solito. A marzo ci aspetta un grande cambiamento rispetto ai mesi precedenti. Le ultime previsioni a lungo termine mostrano che sia la temperatura media che le precipitazioni medie supereranno la norma a lungo termine dal 1991 al 2020. Se le previsioni saranno vere, potremmo avere un altro inverno breve. 

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles