24.4 C
Rome
martedì, Maggio 21, 2024

Non SOP, ma la guardia di frontiera ha scoperto un localizzatore nella colonna del presidente Duda. “È patologia”

Non SOP, ma la guardia di frontiera ha scoperto un localizzatore nella colonna del presidente Duda. “È patologia”

Non il Servizio di protezione statale, ma la Guardia di frontiera ha scoperto un localizzatore GPS in una delle auto del convoglio del presidente Andrzej Duda – riferisce “Rzeczpospolita”. Pochi giorni fa è emersa la notizia che la SOP aveva localizzato un dispositivo di origine sconosciuta. Secondo i media, l’auto potrebbe avere avuto un trasmettitore per diversi mesi e potrebbe essere stata più volte nel corteo presidenziale, anche durante i viaggi in Ucraina.

Martedì abbiamo riportato i risultati del portale tvn24.pl, da cui è emerso che nell’estate del 2023 gli agenti del Servizio di protezione dello Stato hanno scoperto un localizzatore in una delle auto della Cancelleria del Presidente. Il ritrovamento sarebbe avvenuto durante un’ispezione del veicolo nel caso fosse stato piazzato un esplosivo. È noto che in precedenza l’auto si trovava, tra gli altri, in Ucraina. Non è però chiaro per quanto tempo l’auto del partito del capo dello Stato avrebbe potuto viaggiare con installato un dispositivo di origine sconosciuta. Venerdì “Rzeczpospolita” ha riferito che a scoprire il trasmettitore non è stata la SOP, ma la guardia di frontiera dell’aeroporto di Katowice-Pyrzowice.

La guardia di frontiera ha scoperto un trasmettitore GPS nella colonna del presidente Andrzej Duda

Secondo quanto riportato dal quotidiano, nel mese di giugno gli investigatori del Dipartimento per la criminalità organizzata e la corruzione della Procura nazionale di Katowice hanno avviato un’indagine sul misterioso localizzatore nell’auto del Presidente della Repubblica di Polonia. “Non divulghiamo informazioni sui procedimenti in corso per il bene del procedimento” – questa la risposta dell’ufficio stampa della Procura nazionale a “RZ”. I risultati non ufficiali di RMF FM indicano che potrebbe trattarsi di ottenere informazioni illegalmente e uno dei temi ipotizzati è la gestione di servizi esteri.

Resti di polacchi assassinati trovati in una fossa in Ucraina. “È stato richiesto il consenso alla riesumazione”

“In realtà la strada porta verso est e l’ultima visita del capo dello Stato in Ucraina è avvenuta il 28 giugno”, sottolinea il giornale. La visita di Andrzej Duda in quel periodo era legata alla celebrazione del Giorno della Costituzione in Ucraina, mentre i colloqui con il presidente Volodymyr Zelensky riguardavano le attività sul fronte. Insieme al presidente erano presenti: il capo dell’Ufficio per la politica internazionale Marcin Przydacz, il capo dell’Ufficio per la sicurezza nazionale Jacek Siewiera, il segretario di Stato Wojciech Kolarski e il consigliere Rafał Kos. Non è noto chi viaggiasse nell’auto con il localizzatore. 

È patologico che le auto che viaggiano in colonna protetta dalla SOP siano parcheggiate nella Cancelleria del Presidente o del Primo Ministro per comodità di queste persone, e nessuno pensa o parla di sicurezza. Il controllo delle automobili e la protezione delle persone più importanti del Paese sono illusorie

– cita un anonimo funzionario SOP in “Rzeczpospolita”. L’interlocutore del quotidiano non ha dubbi che il localizzatore potrebbe consentire, ad esempio, un attacco di droni, e “se il filo orientale viene confermato nell’inchiesta, significa che è stato installato, ad esempio, dai russi e dai loro servizi”. – Se ciò fosse vero, ci troveremmo in una situazione estremamente pericolosa – ha aggiunto l’ufficiale.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles