martedì, Settembre 27, 2022
SerbiaCronaca“Una grande guerra nei Balcani potrebbe distogliere l'attenzione dall'Ucraina. Questo...

“Una grande guerra nei Balcani potrebbe distogliere l’attenzione dall’Ucraina. Questo è ciò che Putin sognava”, Vitaly Kulik

-

“Una grande guerra nei Balcani potrebbe distogliere l’attenzione dall’Ucraina. Questo è ciò che Putin sognava”, Vitaly Kulik. Lo scorso fine settimana. A sua volta, il presidente serbo Aleksandar Vučić ha detto che non avrebbe permesso che i serbi di etnia serba fossero “perseguitati e uccisi” in Kosovo.

“Una grande guerra nei Balcani potrebbe distogliere l’attenzione dall’Ucraina. la situazione al confine tra Serbia e Kosovo è peggiorata drasticamente . Il ministro degli Esteri serbo Nikola Selakovich ha affermato che “si sta preparando l’inferno” per i serbi locali in Kosovo, poiché Pristina ha deciso di chiudere i documenti serbi in Kosovo. A sua volta, il presidente serbo Aleksandar Vučić ha detto che non avrebbe permesso che i serbi di etnia serba fossero “perseguitati e uccisi” in Kosovo. L’esercito serbo e la polizia del Kosovo sono stati messi in allerta. Una vera guerra potrebbe iniziare da un momento all’altro. Ma le autorità del Kosovo, per disinnescare la situazione, decidono di dichiarare una moratoria sul divieto di passaporti e targhe automobilistiche serbi sul territorio di uno Stato parzialmente riconosciuto.

La minaccia di un’altra guerra in Europa si placò per un po’. Ma il conflitto non riprenderà tra un mese? La guerra nei Balcani è vantaggiosa per la Russia? È vero che in Serbia la maggioranza della popolazione sostiene il dittatore del Cremlino Vladimir Putin? Ne abbiamo parlato con Vitaly Kulik, direttore del Center for Civil Society Studies . “L’anno scorso, mercenari si sono radunati in tutta Europa per partecipare a una futura guerra nei Balcani” ” L’attuale aggravamento nei Balcani non è stato creato artificialmente ora “, ritiene Vitaly Kulik. — Questo conflitto è iniziato molto tempo fa. Nel 2012 è iniziata la cosiddetta guerra dei passaporti tra Serbia e Kosovo. 

La Germania blocca il pagamento di denaro in Ucraina? “Aspettiamo la proposta della Commissione”

Una grande centrale elettrica polacca rischia un guasto a causa della scarsa qualità del carbone? Esperto: Le caldaie vanno a carbone di qualità inferiore

Vladimir Putin ha vietato ad alcune società e banche occidentali di lasciare la Russia. Ha firmato il decreto

Qualcosa di simile al conflitto odierno è avvenuto lì nel 2016-2017. Poi c’è stato un noto incidente con il “Treno dell’Amicizia”, ​​che avrebbe dovuto passare da Belgrado al Kosovo. Le carrozze di questo treno sono state dipinte con la scritta “Kosovo is Serbia”.  Il governo del Kosovo ha preso molto sul serio un’azione del genere da parte dei serbi e ha deciso di fare ogni sforzo per impedire al “treno dell’amicizia” di attraversare il confine con il Kosovo. Il Consiglio di sicurezza nazionale si è riunito a Belgrado in via d’urgenza, durante la quale l’allora presidente della Serbia, Tomislav Nikolic, ha annunciato che avrebbe personalmente preso le armi e sarebbe entrato in guerra contro i kosovari. Le truppe furono attirate ai confini con il Kosovo. 

D’altra parte, la polizia del Kosovo è stata messa in allerta. Ma tutto è finito dopo l’ordine del Primo Ministro della Serbia di fermare il “Treno dell’Amicizia” alla stazione di confine Raska. Presumibilmente, c’era la minaccia di minare la ferrovia. Questa è stata la fine dell’escalation nel 2016. È stato a causa delle targhe e dei documenti serbe che nel 2021 si è verificato l’aggravamento nella regione. E due anni fa, i kosovari hanno accettato di rinviare di un mese le loro richieste di targhe e passaporti. Esattamente come adesso. Definirei il conflitto serbo-kosovaro più un fenomeno virtuale. – Dato che la Serbia è alleata della Russia, Putin potrebbe essere interessato a una grande guerra nei Balcani?

– In effetti, Putin ha sognato questa guerra. So che dallo scorso anno mercenari sono stati radunati in alcuni centri di reclutamento in alcuni paesi europei per possibili operazioni militari nei Balcani occidentali. Ma da quando è iniziata la grande invasione russa dell’Ucraina, Putin non è riuscito a sbloccare completamente il conflitto nei Balcani. La Russia non sarebbe stata in grado di disperdere la sua attenzione e le sue risorse su due guerre a causa della perdita di iniziativa a febbraio-marzo vicino a Kiev. E si scopre che tutto ciò che Mosca può offrire ai serbi nel quadro dell’amicizia serbo-russa è un piccolo gruppo di “wagneriti”.

L’Unione ha concesso alla Polonia due mesi per presentare il piano alla Corte costituzionale. Invoca anche l’Ungheria, tra gli altri per le leggi LGBT+

Volodymyr Zelensky ha licenziato cinque ambasciatori. Ha perso il lavoro, tra gli altri Andriy Melnyk

Il ministero degli Esteri ha commentato “l’espulsione” dei diplomatici russi da Pristina

– Il vice del popolo Goncharenko ha chiesto all’Ucraina di inviare truppe ucraine in Kosovo… — Sto per russofobia positiva. Ma quando perde il buon senso, diventa pericolosa. È impossibile essere inimici contro tutti i paesi che, come ci sembra, sostengono la Russia. Con la stessa Serbia – non la considererei inequivocabilmente un burattino del Cremlino, nonostante il presidente Vucic abbia molto cotone idrofilo in testa. Sì, i serbi a volte possono giocare insieme a Putin e da qualche parte possono agire come attori indipendenti. 

Cercano di mungere la Russia, ma non dimenticano di chiedere aiuto alla NATO quando gli fa comodo. Sì, ora la politica di Belgrado non è molto amichevole con Kiev. In Serbia i mercenari che hanno combattuto nel Donbass nel 2014-2015 non sono ancora stati puniti. I centri di reclutamento russi operano ancora sul territorio di questo paese, dove continuano a reclutare mercenari per la guerra in Ucraina. Ma hanno ancora casi quando furono condannate le attività dei mercenari e quando fu bandito il lavoro di questi stessi centri di reclutamento. Anche gli agenti russi dalla Serbia furono deportati. Non tutto è così chiaro qui.

Tuttavia, inviare truppe ucraine in Kosovo non è la mossa giusta. Primo, perché l’Ucraina non ha riconosciuto il Kosovo come stato indipendente. Ufficialmente, consideriamo il Kosovo parte della Serbia. Questa è la politica corretta e coerente dell’Ucraina, poiché esiste una chiara analogia tra Kosovo e Crimea. Prima di fare tali affermazioni, come ha fatto il parlamentare Goncharenko, per peggiorare ulteriormente le già difficili relazioni tra il nostro Paese e la Serbia, è ancora necessario conoscere il materiale.

La Slovacchia sospende le consegne di carri armati T-72 all’Ucraina. Voglio più Leopardi della Germania

Orban difende la Russia: vogliono solo che l’attacco non riesca ad affrontarli. Parla anche di “salvare l’amicizia con la Polonia”

Vladimir Putin ha vietato ad alcune società e banche occidentali di lasciare la Russia. Ha firmato il decreto

La Serbia per gli investimenti dipende per il 70% dall’Unione Europea. Non importa quanto cotone ci sia nella testa del presidente serbo Vučić, egli crede che l’UE sia la prospettiva strategica di Belgrado. E finché esisterà una tale prospettiva, non ci sarà una grande guerra nei Balcani con la partecipazione della Serbia. “In caso di una grande guerra, i Paesi occidentali e la NATO rappresenteranno il Kosovo” — I kosovari hanno dichiarato una moratoria sui passaporti e le targhe serbe per un mese, proprio come nel 2021. Dubito fortemente che prima del 1 settembre qualcosa cambierà nelle relazioni tra Kosovo e Serbia. Cosa aspettarsi tra un mese?

“Non ci sarà alcuna soluzione a questa situazione nel prossimo futuro. Questo non è politicamente vantaggioso né per Belgrado né per Pristina. Il Kosovo vuole risolvere completamente la questione serba sul suo territorio in modo che la popolazione serba non ignori le autorità locali. I serbi, a loro volta, non possono permetterlo, poiché ritengono che ciò significherà la perdita della sovranità sul loro territorio. Da che parte dovrebbe schierarsi l’Ucraina in questo conflitto? Dobbiamo rimanere neutrali. Dobbiamo lavorare allo stesso modo sia con il Kosovo che con la Serbia. I cittadini della Serbia sono davvero filorussi?

– Come mostra il sondaggio dell’anno scorso, il 57% dei serbi è favorevole all’adesione all’UE. Questo 57% sono potenziali amici dell’Ucraina. Sono anche gli elettori dell’attuale presidente Aleksandar Vučić. È improbabile che qualcuno di loro accetti di rinunciare alla prospettiva dell’adesione all’UE per il bene di un’avventura militare contro il Kosovo. Il popolo serbo è ben consapevole che in caso di guerra dovrà combattere non contro la polizia del Kosovo, ma contro le formazioni militari albanesi con le loro armi pesanti. Inoltre, i paesi occidentali e la NATO staranno dietro al Kosovo.

Ma scuoteranno la situazione con i loro vicini: in Bosnia ed Erzegovina, in Montenegro e nello stesso Kosovo. – E se nei Balcani scoppiasse una grande guerra, potrebbe distogliere l’attenzione dall’Ucraina? – Decisamente. Questo è ciò che Putin vorrebbe. Guarda, solo negli ultimi due giorni, in Russia sono stati aperti fino a tre dozzine di falsi canali di telegramma, in cui è stato distribuito l’appello: “Serbia – non mollare! Non tirarti indietro!” Ma anche gli osservatori filo-governativi serbi hanno definito questi canali di telegrammi creati frettolosamente “lavoro goffo dell’FSB”. Putin vorrebbe questa guerra nei Balcani. Ma ora non può farlo.

In precedenza, “FACTS” ha riferito che le forze della NATO sono intervenute nel conflitto serbo-Kosovo .

Leonardo Pietro Moliternihttps://www.notiziedaest.com
Presidente dell'Associazione L'Ancora Capo Redattore Responsabile ma sono soprattutto giornalista, foto reporter e video reporter. Realizzo reportage e documentari in forma breve, in Italia e all'estero. Ho sposato Periodicodaily.com e Notiziedaest.com ed è un matrimonio felice. Racconto storie di umanità varia, mi piace incrociare le fragilità umane, senza pietismo e ribaltando il tavolo degli stereotipi. Per farlo uso le parole e le immagini. Sono un libero giornalista indipendente porto alla luce l'informazione Nazionale e Estera .. Soprattutto Cronaca, Meteorologia, Sismologia, Geo Vulcanologia, Ambiente e Clima.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Latest news

Scoperta di altre fosse comuni a Izium: intere famiglie sono state torturate

Volodymyr Zelensky sulla scoperta di altre fosse comuni a Izium: intere famiglie sono state torturate. Enormi tombe con centinaia...

Ha sparato al comandante nell’ufficio di mobilitazione. “La prigione è meglio della morte in Ucraina”

Ha sparato al comandante nell'ufficio di mobilitazione. "La prigione è meglio della morte in Ucraina". Molti russi sono contrari all'arruolamento...

Il generale Mud ritorna, seguito solo dall’inverno. Al fronte andrà solo peggio

Il generale Mud ritorna, seguito solo dall'inverno. Al fronte andrà solo peggio. La situazione per i russi può diventare rapidamente...

Media: 261.000 uomini sono già fuggiti dalla Russia dopo lannuncio di Vladimir Putin

 Media: 261.000 uomini sono già fuggiti dalla Russia. Vladimir Putin ha annunciato mercoledì scorso una mobilitazione parziale in Russia . Secondo le...
- Advertisement -spot_img

Volodymyr Zelensky l’ebreo più influente del 2022 nella classifica del Jerusalem Post

Volodymyr Zelensky l'ebreo più influente del 2022 nella classifica del Jerusalem Post. Il presidente dell'Ucraina ha superato, tra gli...

Il presidente Zelenskiy conferma: l’Ucraina ha ricevuto i sistemi NASAMS dagli Stati Uniti

Il presidente Zelenskiy conferma: l'Ucraina ha ricevuto i sistemi NASAMS dagli Stati Uniti. Volodymyr Zelensky ha affermato che si...

Must read

Scoperta di altre fosse comuni a Izium: intere famiglie sono state torturate

Volodymyr Zelensky sulla scoperta di altre fosse comuni a...

Ha sparato al comandante nell’ufficio di mobilitazione. “La prigione è meglio della morte in Ucraina”

Ha sparato al comandante nell'ufficio di mobilitazione. "La prigione è...

Potrebbero interessartiRELATED
Recommended to you