martedì, Ottobre 3, 2023
RussiaAttualitàLa Russia vuole inventare una scusa per invadere l'Ucraina: Falsa...

La Russia vuole inventare una scusa per invadere l’Ucraina: Falsa esplosione e attori in lutto

-

Usa: la Russia vuole inventare una scusa per invadere l’Ucraina: Falsa esplosione e attori in lutto secondo l’intelligence americana. Questo materiale servirebbe da pretesto per le operazioni militari in Ucraina.

La Russia vuole inventare una falsa esplosione, presunte vittime e attori che interpretano persone in lutto: ecco come dovrebbe apparire il materiale di propaganda che la Russia intende produrre, secondo l’intelligence americana. Questo materiale servirebbe da pretesto per le operazioni militari in Ucraina. La CNN americana ha dichiarato giovedì che, secondo gli Stati Uniti, la Russia si sta preparando a inventare una scusa per invadere l’Ucraina. A tal fine, sarebbe stato prodotto uno speciale filmato di propaganda.

Questo filmato dovrebbe rappresentare una falsa esplosione con vittime e con attori che interpretano persone in lutto. Gli edifici distrutti e le attrezzature militari sarebbero stati mostrati nel film. A sua volta, l’equipaggiamento utilizzato per l’attacco fabbricato sembrerebbe essere ucraino o delle forze alleate. La presunta esplosione avverrebbe in territorio russo o prenderebbe di mira la popolazione di lingua russa. Il Washington Post ha anche pubblicato le informazioni sul pretesto pianificato dalla Russia .

I rapporti sui risultati dell’intelligence statunitense sono stati confermati giovedì dal portavoce del Dipartimento della Difesa John Kirby. – La nostra esperienza mostra che pochissime attività di questo tipo non sono approvate ai massimi livelli del governo russo – ha valutato.  “Non stiamo affermando con certezza che questo è qualcosa che intendono fare. Sosteniamo che questa sia un’opzione contemplata e che abbiano usato questo tipo di pretesto in passato per giustificare un’azione militare, ha commentato il vice consigliere per la sicurezza nazionale Jon Finer in un’intervista con MSNBC. 

Occidente contro Russia: va bene qualsiasi giocattolo che tenga il bambino in gioco

El Pais afferma di aver ricevuto la risposta della Russia da Stati Uniti e NATO

La Russia sta reagendo alla decisione di ridistribuire i soldati statunitensi, tra cui in Polonia. “Passi distruttivi”

USA su “operazioni di sabotaggio e informazione”. Gli Stati Uniti hanno precedentemente segnalato che la Russia potrebbe cercare modi diversi per giustificare le sue azioni militari in Ucraina. – Come abbiamo più volte affermato, siamo preoccupati per il fatto che il governo russo si stia preparando a invadere l’Ucraina, il che potrebbe portare a diffuse violazioni dei diritti umani e crimini di guerra se la diplomazia non riuscirà a raggiungere i suoi obiettivi – ha affermato la portavoce della Casa Bianca Jen Psaki in un’intervista ai giornalisti a metà gennaio. 

Come ha aggiunto il funzionario, “come parte dei suoi piani, la Russia sta gettando le basi per la possibilità di inventare una scusa per invadere”. Psaki ha parlato di “operazioni di sabotaggio e di informazione” che consisterebbero nell'”accusare l’Ucraina di preparare un imminente attacco alle forze russe nell’Ucraina orientale”. Ministero della Difesa Nazionale dell’Ucraina: la probabilità di un’escalation è bassa. Nel frattempo, il capo del ministero della Difesa ucraino, Oleksiy Reznikov, ha annunciato giovedì che, secondo l’intelligence ucraina, i russi non stanno formando truppe al confine con l’Ucraina che potrebbero essere utilizzate per l’offensiva. Il ministro Reznikov ha osservato che l’intelligence ucraina utilizza i suoi dati e li confronta con i dati delle interviste dei paesi partner. 

Secondo queste informazioni, attualmente le forze di terra russe al confine con l’Ucraina costituiscono 115.000 soldati. Come ha aggiunto, si tratta di truppe concentrate sia sul territorio di Russia, Bielorussia che nei territori occupati dell’Ucraina. Il capo del ministero della Difesa nazionale ucraino ha affermato che al momento non si stanno formando gruppi di sciopero lungo i confini con la Federazione Russa e la Bielorussia . Come ha aggiunto, ad oggi la probabilità di un’escalation significativa è bassa. Oleksiy Reznikov ha anche informato che la situazione nel Donbas sulla linea di separazione delle forze è relativamente calma. Come ha notato, l’esercito ucraino non ha subito vittime lì per tre settimane. Il ministro ha aggiunto che in Crimea, nonostante la militarizzazione, non si stavano formando truppe utilizzabili per l’aggressione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Latest news

Il tempo in Polonia è sorprendente, quasi 30 gradi. E quello era solo un record. “Anomalia termica positiva”

Il tempo in Polonia è sorprendente, quasi 30 gradi. E quello era solo un record. "Anomalia termica positiva" Il tempo in Polonia...

La polizia ha riferito quante persone hanno partecipato alla Million Heart March. I calcoli sono discutibili

La polizia ha riferito quante persone hanno partecipato alla Million Heart March. I calcoli sono discutibili La polizia ha riferito quante...

Esplosioni nella regione di Dnipropetrovsk: OVA ha raccontato dell’attacco notturno e dell'”arrivo”

Esplosioni nella regione di Dnipropetrovsk: OVA ha raccontato dell'attacco notturno e dell'"arrivo". Gli occupanti hanno colpito l'impresa a Pavlohrad. Esplosioni...

La SBU ha arrestato il sindaco di Sumy Oleksandr Lysenko per una tangente (foto)

La SBU ha arrestato il sindaco di Sumy Oleksandr Lysenko per una tangente. Il sindaco di Sumy è stato...
- Advertisement -spot_img

Attacco notturno dell’esercito russo da parte di droni e “Iskander”: quanti bersagli aerei sono stati distrutti

Attacco notturno dell'esercito russo da parte di droni e "Iskander": quanti bersagli aerei sono stati distrutti Attacco notturno dell'esercito russo...

Il castello ti invita alla sua soglia

Il castello ti invita alla sua soglia. Il castello di Moszna ti invita “È già quel periodo dell'anno! Siamo tornati...

Must read

Potrebbero interessartiRELATED
Recommended to you