giovedì, Settembre 21, 2023
LituaniaLa Lituania chiude le porte a migranti: 171 iracheni...

La Lituania chiude le porte a migranti: 171 iracheni fermati in Lituania

Bloccati da tutti

-

La Lituania chiude le porte in faccia a 171 iracheni. È la cifra più alta registrata finora, nel flusso continuo di migranti che attraversano il confnine. Secondo le autorità, sono tutti cittadini di nazionalità irachena. Euronews riferisce che ciò porta il numero totale di migranti fermati quest’anno a quota 3.027.

La lituania chiude le porte per una ripicca?

Non è una ripicca governativa, molti cittadini si oppongono ai piani governativi. Mentre è sicuro che si tratti di una ritorsione di lukashenko, per le sanzioni europee verso la Bielorussia. In tutti i paesi lungo il confine si sono svolte proteste da parte dei residenti che si oppongono ai piani del governo del primo ministro Ingrida Šimonytė di costruire nuovi centri di accoglienza per gli immigrati. Le autorità lituane sono certe che la maggior parte dei migranti che tentano di entrare nel paese sia partita da Minsk, la capitale della Bielorussia, dove arrivano su uno dei quattro voli settimanali dall’Iraq, che trasportano fino a 500 passeggeri. Secondo la Lituania, l’afflusso di migranti è un evidente atto di ritorsione del presidente bielorusso Alexander Lukashenko nei confronti delle sanzione inflitte dall’Unione europea alla Bielorussia e ai funzionari governativi e per l’accoglianza, da parte del governo lituano, di Svetlana Tikhanouskaya, leader dell’opoosizione bielorussa, che ora vive a Vilnius.


Stato di emergenza migrazione: quando potrebbe essere dichiarato?


Una ristorsione inaspettata

E’ una questione di umanità. Lukashenko dovrebbe rifletter su questo. Però va anche detto che con le sanzioni europee la bielorussia non passa un bel momento economico. Cerchiamo di comprendere i pro e i contro della situazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Latest news

Gli slovacchi hanno già raggiunto un accordo sul grano. L’Ucraina sospende la denuncia all’OMC

Gli slovacchi hanno già raggiunto un accordo sul grano. L'Ucraina sospende la denuncia all'OMC. Fino a quando questo sistema non...

Una svolta improvvisa per quanto riguarda l’embargo ucraino su mele e verdure polacche. La dichiarazione di Taras Kaczka

Una svolta improvvisa per quanto riguarda l'embargo ucraino su mele e verdure polacche. La dichiarazione di Taras Kaczka Svolta improvvisa...

Gli ungheresi commentano la disputa sulle importazioni di grano. “Prefigurazione di futuri conflitti”

Gli ungheresi commentano la disputa sulle importazioni di grano. "Prefigurazione di futuri conflitti" Gli ungheresi commentano la disputa sulle importazioni di...

Ambasciatore dell’Ucraina: Nessuno nel nostro paese vorrebbe problemi per gli agricoltori polacchi

Ambasciatore dell'Ucraina: Nessuno nel nostro paese vorrebbe problemi per gli agricoltori polacchi In Ucraina non c'è nessuno che abbia interesse...
- Advertisement -spot_img

L’ambasciatore polacco negli USA spiega le parole del primo ministro Morawiecki sugli armamenti per l’Ucraina. “Sleale”

L'ambasciatore polacco negli USA spiega le parole del primo ministro Morawiecki sugli armamenti per l'Ucraina. "Sleale" Giovedì i media di tutto...

Un uomo in fiamme per le strade di Varsavia. La guardia cittadina è corsa in aiuto dell’uomo

Un uomo in fiamme per le strade di Varsavia. La guardia cittadina è corsa in aiuto dell'uomo. Un uomo in...

Must read

Gli slovacchi hanno già raggiunto un accordo sul grano. L’Ucraina sospende la denuncia all’OMC

Gli slovacchi hanno già raggiunto un accordo sul grano. L'Ucraina...

Potrebbero interessartiRELATED
Recommended to you