martedì, Settembre 27, 2022
SerbiaCronacaLa fabbrica Fiat di Kragujevac ha interrotto la produzione,...

La fabbrica Fiat di Kragujevac ha interrotto la produzione, ai lavoratori viene offerto un lavoro in Slovacchia: “Là c’è un campo di lavoro!”

-

La fabbrica Fiat di Kragujevac ha interrotto la produzione, ai lavoratori viene offerto un lavoro in Slovacchia: “Là c’è un campo di lavoro!”. Un migliaio di lavoratori della fabbrica di automobili Kragujevac hanno avuto tempo fino a venerdì per decidere se ricevere il TFR

La fabbrica Fiat di Kragujevac ha interrotto la produzione, ai lavoratori viene offerto un lavoro in Slovacchia: “Là c’è un campo di lavoro!” Chi andrà a lavorare temporaneamente in quel Paese riceverà, oltre ad uno stipendio di circa 800 euro, il cosiddetto bonus di 11.000 euro prima della partenza. Un migliaio di lavoratori della fabbrica di automobili Kragujevac hanno avuto tempo fino a venerdì per decidere se ricevere il TFR e andare in borsa o accettare un’offerta di lavoro all’estero, secondo quanto riportato dai media serbi.

La fabbrica Fiat di Kragujevac. Vale a dire, la fabbrica di proprietà congiunta di Stellantis e lo stato serbo ha (temporaneamente) interrotto la produzione e l’azienda ha dato a gran parte dei lavoratori l’opportunità di recarsi ora in una fabbrica di automobili in Slovacchia per due anni, mentre questo può anche essere organizzati in modo tale che lavorino per tre mesi e rimangano a casa per un mese.

I primi resoconti dei media hanno anche menzionato la possibilità che i lavoratori scelgano le fabbriche Stellantis in Germania, Polonia e Italia con importi diversi di salari e bonus, ma si è scoperto che la maggior parte sarebbe in realtà posti di lavoro in Slovacchia. Secondo le informazioni pubblicate dai media, chi andrà a lavorare temporaneamente in quel Paese riceverà, oltre ad uno stipendio di circa 800 euro, il cosiddetto un bonus di 11.000 euro prima della partenza e 6.000 euro al rientro. Chi opta per il modello 3+1 riceverà il salario minimo durante il suo soggiorno di un mese a casa.

Esplosioni a Belgorod, in Russia, vicino al confine con l’Ucraina. Almeno tre persone sono morte

Kaczyński ha parlato dell’euro per PLN 3 in Germania. Commenti: “Penso al cambiavalute di Nowogrodzka”

“Polska gnida”. E questa non è la fine. Tarasowa attacca i polacchi: spazzatura e fascisti

Stellantis è stata costituita lo scorso anno dalla fusione del conglomerato italo-americano Fiat Chrysler Automobiles e del gruppo francese PSA. Migrazione per lavoro Il dramma nello stabilimento di Kragujevac, aperto nel 2012 per la produzione della Fiat 500 L, va avanti da quasi due mesi, e si dice che entro due anni si prevede che inizi la produzione di auto elettriche lì, quindi questa “migrazione di lavoratori” da Šumadija sarà finita.

Ad aprile, il governo serbo ha firmato un contratto con i rappresentanti di Stellantis per il finanziamento di questo lavoro, e il presidente della Serbia, Aleksandar Vučić , ha affermato in seguito che questo segna l’inizio di una nuova era negli investimenti in Serbia e che inizieranno le auto elettriche da produrre nel 2024. L’investimento, è stato annunciato, vale 190 milioni di euro e il contributo del bilancio dello Stato sarà di 48 milioni di euro.

A causa della cessazione della produzione e di ciò che li attende, i lavoratori hanno finora protestato più volte, anche a Belgrado dove hanno bloccato il ponte Gazela, ai colloqui di Kragujevac sul cosiddetto al programma sociale per i lavoratori ha partecipato il primo ministro Ana Brnabić , e finalmente, una settimana fa, sono andati anche a Vučić. Secondo le prime informazioni pubblicate dal sindacato, per ora 492 lavoratori sono in esubero e hanno diritto al TFR di 790 euro per anno di servizio, e quanti saranno alla fine dipende da quanti lavoratori decideranno di andare in Slovacchia.

Borsa o Slovacchia Il primo ministro Brnabić ha dichiarato qualche giorno fa che questi lavoratori hanno già percepito il TFR e sostiene che gli altri 1.550 lavoratori sono necessari a Stellantis. Allo stesso tempo, 500 di loro rimarrebbero a Kragujevac durante il “periodo di transizione” nell’attuale stabilimento, e circa un migliaio dovranno scegliere tra la borsa e la Slovacchia.

“Si tratta se vogliono acconsentire all’andare all’estero, perché questo è un modo per Stellantis di tenerli nel frattempo, fino a quando non inizierà la produzione del modello elettrico, quindi nei prossimi 18 o al massimo 24 mesi. Hanno una garanzia lavoro quando torneranno”, ha detto Brnabić a TV Prva.

Una parte del sindacato sostiene che la fabbrica di Trnava in Slovacchia sia un “campo di lavoro” da cui fuggono i lavoratori, ed è per questo che una parte dei lavoratori di Kragujevac non sceglie questa opzione. Vale a dire, negli anni precedenti, i lavoratori serbi vi si recavano per lavoro temporaneo o formazione.

Leonardo Pietro Moliternihttps://www.notiziedaest.com
Presidente dell'Associazione L'Ancora Capo Redattore Responsabile ma sono soprattutto giornalista, foto reporter e video reporter. Realizzo reportage e documentari in forma breve, in Italia e all'estero. Ho sposato Periodicodaily.com e Notiziedaest.com ed è un matrimonio felice. Racconto storie di umanità varia, mi piace incrociare le fragilità umane, senza pietismo e ribaltando il tavolo degli stereotipi. Per farlo uso le parole e le immagini. Sono un libero giornalista indipendente porto alla luce l'informazione Nazionale e Estera .. Soprattutto Cronaca, Meteorologia, Sismologia, Geo Vulcanologia, Ambiente e Clima.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Latest news

Scoperta di altre fosse comuni a Izium: intere famiglie sono state torturate

Volodymyr Zelensky sulla scoperta di altre fosse comuni a Izium: intere famiglie sono state torturate. Enormi tombe con centinaia...

Ha sparato al comandante nell’ufficio di mobilitazione. “La prigione è meglio della morte in Ucraina”

Ha sparato al comandante nell'ufficio di mobilitazione. "La prigione è meglio della morte in Ucraina". Molti russi sono contrari all'arruolamento...

Il generale Mud ritorna, seguito solo dall’inverno. Al fronte andrà solo peggio

Il generale Mud ritorna, seguito solo dall'inverno. Al fronte andrà solo peggio. La situazione per i russi può diventare rapidamente...

Media: 261.000 uomini sono già fuggiti dalla Russia dopo lannuncio di Vladimir Putin

 Media: 261.000 uomini sono già fuggiti dalla Russia. Vladimir Putin ha annunciato mercoledì scorso una mobilitazione parziale in Russia . Secondo le...
- Advertisement -spot_img

Volodymyr Zelensky l’ebreo più influente del 2022 nella classifica del Jerusalem Post

Volodymyr Zelensky l'ebreo più influente del 2022 nella classifica del Jerusalem Post. Il presidente dell'Ucraina ha superato, tra gli...

Il presidente Zelenskiy conferma: l’Ucraina ha ricevuto i sistemi NASAMS dagli Stati Uniti

Il presidente Zelenskiy conferma: l'Ucraina ha ricevuto i sistemi NASAMS dagli Stati Uniti. Volodymyr Zelensky ha affermato che si...

Must read

Scoperta di altre fosse comuni a Izium: intere famiglie sono state torturate

Volodymyr Zelensky sulla scoperta di altre fosse comuni a...

Ha sparato al comandante nell’ufficio di mobilitazione. “La prigione è meglio della morte in Ucraina”

Ha sparato al comandante nell'ufficio di mobilitazione. "La prigione è...

Potrebbero interessartiRELATED
Recommended to you