martedì, Settembre 27, 2022
KazakistanAttualitàIl politologo Ashimbaev prevede una ripetizione della tragedia di...

Il politologo Ashimbaev prevede una ripetizione della tragedia di gennaio in Kazakistan

-

Il politologo Ashimbaev prevede una ripetizione della tragedia. Nel giro di pochi mesi, o addirittura settimane, la tragedia di gennaio in Kazakistan potrebbe ripetersi.

Lo scenario del colpo di stato continua. Cosi Il politologo Ashimbaev prevede una ripetizione della tragedia Secondo lui, ci sono due ragioni per questo:

  1. Lo scenario di gennaio non si ferma;
  2. Le autorità stanno perdendo la guerra dell’informazione a favore degli organizzatori dei disordini;

Il politologo Ashimbaev prevede una ripetizione della tragedia. Descrivendo lo scenario del tentativo di colpo di stato, il politologo osserva che esso copriva una vasta gamma di persone “con diversi interessi economici e politici”. Questo:

  • coloro che hanno manipolato i prezzi del gas ed erano troppo veloci per soddisfare le richieste dei manifestanti. Queste persone avevano un piano d’azione, sapevano da dove iniziare le proteste e dove cercare di prendere il potere;
  • membri di cellule estremiste e della criminalità organizzata, comprese “diverse centinaia di persone che hanno partecipato alle ostilità in Afghanistan, Iraq e Siria, e poi sono tornate silenziosamente in Kazakistan attraverso la Turchia “amica” o portate dalla KNB come parte dell’iniziativa iniziata da (Karim) Massimov (ex capo del Comitato per la sicurezza nazionale, KNB) dell’operazione Zhusan.
  • “giovani autonomi ma ben organizzati”;
  • “militanti della marginalità urbana”;
  • funzionari della sicurezza della KNB, che “hanno richiamato le loro forze e confuso la situazione”, “hanno disorientato come meglio potevano la leadership del Paese, hanno interrotto l’opposizione ai banditi e, conoscendo bene la situazione nelle forze armate, hanno lasciato la polizia e la nazionale Guardia senza copertura”.

“Il presidente (Kassym Zhomart-Tokayev) è stato in grado di invertire la tendenza, rimuovendo Masimov dalla carica di capo della KNB, rivolgendosi alla CSTO per chiedere aiuto e dando l’ordine di usare armi per uccidere”, ritiene Ashimbaev. Successivamente, entro 2-3 giorni la situazione si è stabilizzata.

Tokayev sta perdendo la guerra dell’informazione. Ashimbaev osserva inoltre come il tono dei media kazaki sia cambiato nella copertura degli eventi. Va notato che non ci sono mezzi di opposizione in Kazakistan, così come non c’è opposizione.

Conclude che al momento “è in corso una potente campagna di informazione per screditare le forze dell’ordine e il rilascio di massa dei rivoltosi detenuti”.

La Russia respinge l’affermazione “nonsense” degli Stati Uniti di un complotto sotto falsa bandiera per attaccare l’Ucraina

Than Queena influenzerà il tempo in Polonia: IMGW mette in guardia contro i venti molto forti. C’è un avviso RCB

Il caso Turow. La Repubblica Ceca ha ottenuto un trasferimento. La denuncia contro la Polonia alla CGUE è stata ritirata

Secondo il politologo, “le autorità sono passate ancora una volta in secondo piano prima di un massiccio attacco informativo, hanno preferito fare della polizia un capro espiatorio e lasciare “l’indagine pubblica” alla mercé di figure francamente dubbie”.

“Di conseguenza, potremmo finire con una situazione in cui la tragedia di gennaio potrebbe ripetersi entro pochi mesi o addirittura settimane”, ha avvertito Daniyar Ashimbaev.

Il fattore esterno è esagerato. Cioè, possiamo concludere che gli organizzatori del tentativo di colpo di stato dovrebbero essere ricercati nell’attuale leadership del Kazakistan, queste persone non sono andate da nessuna parte e stanno aspettando il prossimo tentativo. Intanto le autorità del Paese sono ufficialmente del parere che il tentativo di colpo di stato sia stato guidato da una delle organizzazioni terroristiche internazionali, che ha traghettato i militanti attraverso uno degli aeroporti dell’Asia centrale. I dettagli non sono pubblicati.

Dopo i pogrom e le rivolte nelle città del Kazakistan all’inizio di gennaio, è stata condotta un’operazione antiterrorismo con il coinvolgimento delle forze della CSTO. Il 5 gennaio, il governo si è dimesso e il presidente Tokayev ha sostituito il primo capo della repubblica, Nursultan Nazarbayev, come presidente del Consiglio di sicurezza e ha annunciato la sua disponibilità a un’azione dura. In Kazakistan è stato introdotto lo stato di emergenza. A causa dei disordini, ci sono morti e centinaia di feriti.

Ora in Kazakistan ci sono epurazioni nella dirigenza, anche nel partito. Nursultan Nazarbayev viene privato del potere e si dichiara “pensionato”.  Yeldos Kilymzhanov , vice capo del primo servizio della Procura generale del Paese, ha affermato che il numero di procedimenti penali avviati dopo i disordini di gennaio in Kazakistan è salito a 2750, 802 persone sono in arresto, riferisce Interfax. Tra gli arrestati, 113 hanno precedenti penali per omicidio, furto, rapina e rapina, ha detto Kilymzhanov. “Ci sono anche aderenti a movimenti radicali”, ha aggiunto.

Leonardo Pietro Moliternihttps://www.notiziedaest.com
Presidente dell'Associazione L'Ancora Capo Redattore Responsabile ma sono soprattutto giornalista, foto reporter e video reporter. Realizzo reportage e documentari in forma breve, in Italia e all'estero. Ho sposato Periodicodaily.com e Notiziedaest.com ed è un matrimonio felice. Racconto storie di umanità varia, mi piace incrociare le fragilità umane, senza pietismo e ribaltando il tavolo degli stereotipi. Per farlo uso le parole e le immagini. Sono un libero giornalista indipendente porto alla luce l'informazione Nazionale e Estera .. Soprattutto Cronaca, Meteorologia, Sismologia, Geo Vulcanologia, Ambiente e Clima.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Latest news

Scoperta di altre fosse comuni a Izium: intere famiglie sono state torturate

Volodymyr Zelensky sulla scoperta di altre fosse comuni a Izium: intere famiglie sono state torturate. Enormi tombe con centinaia...

Ha sparato al comandante nell’ufficio di mobilitazione. “La prigione è meglio della morte in Ucraina”

Ha sparato al comandante nell'ufficio di mobilitazione. "La prigione è meglio della morte in Ucraina". Molti russi sono contrari all'arruolamento...

Il generale Mud ritorna, seguito solo dall’inverno. Al fronte andrà solo peggio

Il generale Mud ritorna, seguito solo dall'inverno. Al fronte andrà solo peggio. La situazione per i russi può diventare rapidamente...

Media: 261.000 uomini sono già fuggiti dalla Russia dopo lannuncio di Vladimir Putin

 Media: 261.000 uomini sono già fuggiti dalla Russia. Vladimir Putin ha annunciato mercoledì scorso una mobilitazione parziale in Russia . Secondo le...
- Advertisement -spot_img

Volodymyr Zelensky l’ebreo più influente del 2022 nella classifica del Jerusalem Post

Volodymyr Zelensky l'ebreo più influente del 2022 nella classifica del Jerusalem Post. Il presidente dell'Ucraina ha superato, tra gli...

Il presidente Zelenskiy conferma: l’Ucraina ha ricevuto i sistemi NASAMS dagli Stati Uniti

Il presidente Zelenskiy conferma: l'Ucraina ha ricevuto i sistemi NASAMS dagli Stati Uniti. Volodymyr Zelensky ha affermato che si...

Must read

Scoperta di altre fosse comuni a Izium: intere famiglie sono state torturate

Volodymyr Zelensky sulla scoperta di altre fosse comuni a...

Ha sparato al comandante nell’ufficio di mobilitazione. “La prigione è meglio della morte in Ucraina”

Ha sparato al comandante nell'ufficio di mobilitazione. "La prigione è...

Potrebbero interessartiRELATED
Recommended to you