martedì, Settembre 27, 2022
PoloniaMeteoCondizioni molto difficili nei Tatra. L'inverno è arrivato a settembre

Condizioni molto difficili nei Tatra. L’inverno è arrivato a settembre

-

Condizioni molto difficili nei Tatra. L’inverno è arrivato a settembre. Alcuni piani sono addirittura ricoperti da uno strato di piumino di 20 cm.

Anche se si dice che il tempo in montagna sia mutevole, quasi nessuno si aspettava che l’inverno ci sorprendesse a settembre. Ha nevicato in montagna durante il fine settimana. Alcuni piani sono addirittura ricoperti da uno strato di piumino di 20 cm. Si sconsiglia ai turisti di fare escursioni perché le condizioni sono difficili nelle parti più alte dei Tatra. Il calendario estivo dura ancora qualche giorno, ma nei Tatra… è più vicino all’inverno . Il tempo in questa regione ha messo a dura prova tutti. 

Gli abitanti della Polonia meridionale possono godersi la neve a settembre. Durante il fine settimana, in alcune parti dei Monti Tatra, alcune cime si sono ricoperte di neve bianca. Neve nei Tatra. Le condizioni sono estremamente difficili. Sabato notte è caduta la prima neve sui Monti Tatra. Ad un’altitudine di circa 1400 m sul livello del mare, è diventato bianco. La persona in servizio presso l’Osservatorio meteorologico di alta montagna ha informato che ci sono circa 12 centimetri di neve su Kasprowy Wierch . Sta anche gelando: i termometri in alto mostravano tre gradi sotto zero.

A Belgorod, vicino al confine con l’Ucraina, la gente teme la guerra. “La senti”, “dobbiamo essere pronti”

I russi hanno attaccato Zaporozhye. Uno dei missili è caduto a 300 metri dai reattori nucleari

“Sotto bandiera polacca, ma gli azionisti sono società russe”. Le navi operano ancora tra Elbląg e la Russia

La neve è apparsa anche su Hala Gąsienicowa, dove sono caduti fino a 18 centimetri di polvere bianca. Poco meno, 17 centimetri, si trova nella Valle dei Cinque Stagni. Śnieżnie è anche su Giewont , Orla Perć e Żółta Turnia. I bagnini fanno appello ai turisti. Chiedono prudenza e niente escursioni Le autorità locali e i soccorritori alpini esortano i turisti a non avventurarsi nelle parti più alte di montagna. I tour possono essere difficili o addirittura pericolosi. 

Le condizioni per l’escursionismo sono difficili, i sentieri sono molto scivolosi e bagnati. La formazione di ghiaccio si verifica nelle parti più alte dei Monti Tatra e il soffitto basso delle nuvole limita la visibilità, il che può portare alla perdita di orientamento nel campo e alla perdita di orientamento.

– dichiarato nell’annuncio del Parco Nazionale dei Tatra. I soccorritori ti chiedono di decidere di fare un’escursione nelle parti e nelle valli di bassa montagna.

Leonardo Pietro Moliternihttps://www.notiziedaest.com
Presidente dell'Associazione L'Ancora Capo Redattore Responsabile ma sono soprattutto giornalista, foto reporter e video reporter. Realizzo reportage e documentari in forma breve, in Italia e all'estero. Ho sposato Periodicodaily.com e Notiziedaest.com ed è un matrimonio felice. Racconto storie di umanità varia, mi piace incrociare le fragilità umane, senza pietismo e ribaltando il tavolo degli stereotipi. Per farlo uso le parole e le immagini. Sono un libero giornalista indipendente porto alla luce l'informazione Nazionale e Estera .. Soprattutto Cronaca, Meteorologia, Sismologia, Geo Vulcanologia, Ambiente e Clima.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Latest news

Scoperta di altre fosse comuni a Izium: intere famiglie sono state torturate

Volodymyr Zelensky sulla scoperta di altre fosse comuni a Izium: intere famiglie sono state torturate. Enormi tombe con centinaia...

Ha sparato al comandante nell’ufficio di mobilitazione. “La prigione è meglio della morte in Ucraina”

Ha sparato al comandante nell'ufficio di mobilitazione. "La prigione è meglio della morte in Ucraina". Molti russi sono contrari all'arruolamento...

Il generale Mud ritorna, seguito solo dall’inverno. Al fronte andrà solo peggio

Il generale Mud ritorna, seguito solo dall'inverno. Al fronte andrà solo peggio. La situazione per i russi può diventare rapidamente...

Media: 261.000 uomini sono già fuggiti dalla Russia dopo lannuncio di Vladimir Putin

 Media: 261.000 uomini sono già fuggiti dalla Russia. Vladimir Putin ha annunciato mercoledì scorso una mobilitazione parziale in Russia . Secondo le...
- Advertisement -spot_img

Volodymyr Zelensky l’ebreo più influente del 2022 nella classifica del Jerusalem Post

Volodymyr Zelensky l'ebreo più influente del 2022 nella classifica del Jerusalem Post. Il presidente dell'Ucraina ha superato, tra gli...

Il presidente Zelenskiy conferma: l’Ucraina ha ricevuto i sistemi NASAMS dagli Stati Uniti

Il presidente Zelenskiy conferma: l'Ucraina ha ricevuto i sistemi NASAMS dagli Stati Uniti. Volodymyr Zelensky ha affermato che si...

Must read

Scoperta di altre fosse comuni a Izium: intere famiglie sono state torturate

Volodymyr Zelensky sulla scoperta di altre fosse comuni a...

Ha sparato al comandante nell’ufficio di mobilitazione. “La prigione è meglio della morte in Ucraina”

Ha sparato al comandante nell'ufficio di mobilitazione. "La prigione è...

Potrebbero interessartiRELATED
Recommended to you