14.6 C
Rome
sabato, Luglio 20, 2024

Russia e Bielorussia stanno conducendo esercitazioni nucleari. Esperti: Minsk sta perdendo completamente la sua sovranità

Russia e Bielorussia stanno conducendo esercitazioni nucleari. Esperti: Minsk sta perdendo completamente la sua sovranità

La seconda fase delle esercitazioni nucleari tattiche russo-bielorusse è appena iniziata. Mosca e Minsk conducono un addestramento militare congiunto sull’uso in combattimento di armi nucleari non strategiche. Lo ha annunciato il Ministero della Difesa della Federazione Russa. Cosa puoi aspettarti e cosa vuole veramente ottenere Mosca con questo? Ukrayina.pl ha chiesto informazioni agli esperti.

Le manovre congiunte russo-bielorusse hanno lo scopo di aiutare entrambe le parti a mantenere i propri soldati pronti all’uso di armi nucleari tattiche. Secondo il Cremlino, ciò serve a garantire la sicurezza della Bielorussia e ad aiutarla a garantire l’integrità territoriale dell’ex repubblica sovietica con capitale Minsk. Anche se, come osserva il generale Roman Polko, il motivo è solo una copertura, perché nessuno sta pianificando un attacco alla Bielorussia. 

Il comunicato stampa del Ministero della Difesa russo afferma che durante la prima fase dell’addestramento, i soldati del Distretto Militare Meridionale della Russia hanno esercitato, tra gli altri: velocità nell’operare i sistemi missilistici Iskander, nell’installazione di missili e nello “spostamento segreto di attrezzature in aree designate”. Le forze aeree di entrambi i paesi hanno condotto esercitazioni con missili Kindzhal, lanciati da aerei.

Gen. Polko: Questo è pericoloso per la Polonia

Il generale Roman Polko in un’intervista a Ukrayina.pl ha espresso l’opinione che queste esercitazioni siano un’ulteriore prova della perdita dell’indipendenza della Bielorussia. “La parte bielorussa dovrebbe essere preoccupata perché ha perso completamente la sua indipendenza ed è completamente subordinata alla Russia. Nessuno sta pianificando alcun attacco alla Bielorussia. Su ordine di Putin, credo, c’è un attacco al confine polacco con migranti e tutti i banditi attività che vi si svolgono” – sostiene. 

Attualmente la Russia gioca contro la Bielorussia. La coinvolge in esercitazioni nucleari. Anche se l’uso di quest’arma non sarà certamente deciso da Minsk, ma da Mosca.

Il generale è convinto che nessuna persona ragionevole possa dubitare che Lukashenko non deciderà sull’uso delle armi nucleari. Come sostiene, solo la Russia può usare quest’arma. Il che è ancora pericoloso non solo per la Polonia, ma anche per l’intera regione. 

“Si sono sdraiati a terra e gli aggressori li hanno picchiati con un coltello”: giovani ucraini sono stati accoltellati in Polonia

Dyner: queste esercitazioni sono solo una copertura per Mosca

Anna Maria Dyner, analista del PISM sulla Bielorussia e la politica di sicurezza della Federazione Russa, concorda con il generale Roman Polko che la decisione sull’eventuale utilizzo delle armi nucleari potrà essere presa solo a Mosca. In un’intervista a Ukrayina.pl ha affermato che Russia e Bielorussia vogliono intimidire ancora una volta la comunità internazionale con esercitazioni nucleari. 

Queste esercitazioni hanno un’importante dimensione informativa e hanno lo scopo di intimidire la comunità internazionale dei paesi della regione. Ciò vale sia per l’Ucraina, sia per la Polonia che per gli Stati baltici. Le esercitazioni hanno lo scopo di dimostrare che le forze armate in Bielorussia si stanno preparando a utilizzare armi nucleari tattiche russe.

Oggi è stato emesso l’ordine di avviare esercitazioni delle unità aeronautiche e missilistiche bielorusse utilizzando i sistemi Iskander. Anna Maria Dyner nota che la Bielorussia presenta ciò come una risposta alla presunta militarizzazione della Polonia. “Sia Mosca che Minsk lo presentano come una risposta alla presunta politica ostile dei paesi della NATO nei confronti della Bielorussia e della Russia. E in parte come la loro risposta alla minaccia proveniente dal territorio dell’Ucraina, dove è in corso la guerra “, aggiunge.

In una conversazione con noi, un analista del PISM ha affermato che queste esercitazioni per la Russia sono solo la copertura di un piano più ampio. “Probabilmente in Bielorussia sono stati schierati alcuni elementi delle armi nucleari non strategiche russe. E anche se non ne siamo del tutto sicuri, sappiamo che in questo modo la Russia si è garantita il diritto di aumentare il controllo politico sulla Bielorussia”, riassume Anna Maria Dyner. .

All’inizio di maggio 2024, il Ministero della Difesa russo ha annunciato esercitazioni con armi nucleari non strategiche (tattiche) in risposta a “dichiarazioni e minacce provocatorie” da parte dell’Occidente. Il 9 maggio Vladimir Putin ha annunciato che l’esercito bielorusso si sarebbe unito alle esercitazioni nella seconda fase. “Non stiamo facendo nulla di speciale. Ci stiamo preparando, addestrando. Dobbiamo essere pronti. Il mondo è instabile e pericoloso”, ha detto Alexander Lukashenko, commentando l’adesione dell’esercito bielorusso alle esercitazioni. Il 21 maggio è iniziata la prima fase delle esercitazioni nel Distretto Militare Meridionale. L’11 giugno il Ministero della Difesa russo ha avviato la seconda fase di esercitazioni con armi nucleari tattiche.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

9,585FansLike
2,197FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Latest Articles